stromboli-escursioni

Cosa fare a Stromboli

Stromboli è un’isola immersa in una natura selvaggia e dominata dall’irruenza di uno dei vulcani più attivi del mondo. Proprio il vulcano di Stromboli rappresenta una vera e propria attrattiva.

Ma andiamo con ordine e scopriamo che cosa ha da offrire questa meravigliosa isola.

Cosa vedere a Stromboli

Stromboli è una meta ricca di fascino e contraddistinta da un profilo frastagliato dove si creano insenature e grotte, che si alternano alle spiagge dalla sabbia nera.

Stromboli: il paese

Dal porto si arriva direttamente al centro abitato. Qui sono presenti negozietti tipici, dove è d’obbligo assaggiare le specialità tipiche del luogo.

Piazza San Vincenzo è il cuore del paese e prende il nome dall’omonima chiesa. Dalla piazza si può ammirare la spiaggia di Scari, con lo Strombolicchio che svetta in mezzo al mare cristallino. Dalla Piazza si può raggiungere, tramite una salita, la vetta del vulcano.

Percorrendo, invece, la via Vittorio Emanuele è possibile arrivare alla casa dove soggiornarono Roberto Rossellini e Ingrid Bergman in occasione delle riprese del film Stromboli Terra di Dio, girato nel 1949. Questo luogo è segnalato con una targa.

Percorrendo la strada verso le spiagge, si arriva alla chiesa di San Bartolomeo, una struttura realizzata nel 1801. Dalla chiesa si arriva a Piscità, una zona residenziale e molto nota per le calette di spiagge nere presenti in zona.

Stromboli: mare

Stromboli è anche il luogo ideale per chi ama il mare e le immersioni. L’isola vanta meravigliose spiagge dalla sabbia nera e calette appartate dove vivere giornate  all’insegna del relax.

Stromboli è un’isola che offre spiagge per ogni desiderio, da quelle più selvagge e immerse nella natura, come la spiaggia della Forgia Vecchia a quelle più attrezzate e frequentate come la spiaggia di Ficogrande e Piscità.

Potrebbe interessarti anche il nostro articolo sulle spiagge di Stromboli.

La sciara di Stromboli

Come abbiamo accennato in precedenza da piazza San Vincenzo si inizia a percorrere una salita verso la sommità dello Stromboli.

Se il primo tratto risulta poco insidioso, il tratto denominato Liscione è franoso e richiede scarpe adatte alla salita e una guida esperta per l’escursione. Dalla vetta si può ammirare la Sciara di Fuoco e affrontare la discesa in notturna.

Per chi vuole ammirare questo spettacolo con maggior comodità e possibile effettuare la visione dal mare o presso Osservatorio della Marina Militare di Punta LaBronzo.

Villa Dolce e Gabbana a Stromboli

Stromboli è stata anche al centro del jet set internazionale proprio perché gli stilisti Dolce e Gabbana acquistarono sull’isola una villa da 500 metri quadri.

La Villa dei Selvaggi, come ribattezzata dagli stilisti è stata ristrutturata con pezzi unici e dopo essere stata teatro di eventi esclusivi è stata messa in vendita nel 2019 e acquistata da un imprenditore italiano per la somma di sei milioni di euro.

Il peperoncino di Stromboli e la gastronomia eoliana

Il peperoncino di Stromboli sicuramente esprime il gusto piccante dell’isola. Conosciuto come l’Arancio di Stromboli per il colore, il peperoncino si può gustare in diverse ricette.

A Stromboli e alle Eolie la buona cucina è di casa. Sulle isole, infatti, si possono gustare sia piatti di terra che piatti di mare che di terra, grazie all’ampia varietà di materie prime presenti in queste località.

Stromboli: dove alloggiare

A Stromboli è possibile soggiornare in albergo oppure affittare una tipica casa eoliana per vivere pienamente lo spirito dell’isola. 

Ogni soluzione può essere funzionale alla propria idea di soggiorno, se preferisci essere coccolato nelle strutture ricettive locali, oppure se vivere le tue vacanze diventando un abitante del posto.

Stromboli: hotel b&b e case

Se hai dubbi su quale location scegliere potresti prendere ispirazione dal nostro articolo Dove dormire a Stromboli. Oppure potrai effettuare la ricerca e scoprire che l’isola dispone di diverse tipologie di alloggi dal B&B al residence oppure alle case vacanze sparse nei posti più suggestivi dell’isola.

E per arrivare sull’isola scegli la comodità degli aliscafi per Stromboli SNAV.

Isole Eolie: Lipari

L’isola di Lipari è la più estesa delle isole Eolie. Come le altre sorelle dell’arcipelago anche la sua origine è dovuta all’intensa attività vulcanica, che ha caratterizzato le Eolie.

Oltre a essere la più estesa è anche quella con il maggior numero di abitanti. Questi ultimi sono distribuiti tra i diversi centri urbani presenti sull’isola. Tra questi annoveriamo

  • Lipari centro
  • Pianoconte
  • Canneto
  • Quattropani
  • Acquacalda
  • Porticello

Tutti i centri abitati sono interconnessi grazie alla rete stradale e anche via mare. In particolare, da Canneto salpano le barche verso le altre spiagge dell’isola. Su strada ci si può spostare con i servizi di bus presenti.

Il centro di Lipari

Il centro storico di Lipari si affaccia sul mare e su i due porti dell’isola.

Nel dettaglio, Marina Corta è il punto di approdo per le imbarcazioni turistiche di piccole e medie dimensioni, mentre il porto di Marina Lunga accoglie navi e aliscafi.

Tra i monumenti caratterizzanti c’è sicuramente il Castello di Lipari che si contraddistingue per la poderosa cinta muraria e la Cattedrale normanna risalente al 1080.

Lipari mette a disposizione dei visitatori anche un importante Museo Archeologico che offre le testimonianze del passato delle Eolie attraverso i reperti custoditi.

La piazzetta di Marina Corta rappresenta il salotto dell’isola con i bar e ristoranti che servono le specialità eoliane con vista sul mare.

Il Corso Vittorio Emanuele è il luogo preferito da molti per lo shopping con i suoi negozi e vicoli caratteristici.

Spiagge e mare a Lipari

Lipari è anche un’isola ricca di spiagge dove potersi rilassare. La spiaggia di Acquacalda si distingue per l’attività termale, mentre la spiaggia del Porticello è dotata di lido attrezzato ed è possibile anche assaporare le specialità eoliane nei diversi punti di ristoro che si trovano nei pressi di questa località.

Altre località molto suggestive sono la spiaggia Papesca e le spiagge Bianche. La spiaggia più lunga è quella di Canneto da qui è possibile usufruire dei servizi di trasferimento verso le altre spiagge.

La spiaggia de La Forbice è la meno conosciuta mentre la spiaggia di Praia Vinci è la meta per chi ama praticare snorkeling.

Infine, tra le altre mete d’interesse c’è la spiaggia di Valle Muria, una lingua di terra scura che si affaccia su un mare cristallino.

Leggi anche l’articolo dedicato alle spiagge di Lipari.

Vacanze a Lipari: consigli

Per una vacanza a Lipari è possibile soggiornare in hotel o resort, oppure scegliere un’abitazione.

Inoltre, è possibile organizzare tour in barca nelle vicine isole di Vulcano e Panarea.

Un tour dei ristoranti e delle trattorie dell’isola è consigliato per assaporare specialità quali il pane cunzato, specialità di mare e di terra, ma anche gustare i dolci e accompagnare i fine pasto con la malvasia.

Come arrivare a Lipari

Per arrivare a Lipari da Napoli scegli l’efficienza e la velocità dei collegamenti offerti dalle unità veloci SNAV. Con gli aliscafi Napoli – Lipari potrai arrivare alle Eolie e goderti la bellezza delle isole dell’arcipelago. Acquista subito il tuo biglietto.

Vacanze a Panarea

Panarea è un’isola rinomata per il divertimento, le spiagge e il mare cristallino. Non a caso l’isola è stata anche protagonista nell’omonimo film “Panarea”, che racconta la gioventù, l’estate e l’amore. Panarea, pertanto, oltre alle diverse attrazioni che propone è una meta privilegiata per il turismo giovanile, proprio perché oltre a offrire location esclusive per soggiornare e gustare la buona cucina eoliana, è anche il posto ideale per scatenarsi a ritmo di musica.

Panarea vita notturna

L’isola di Panarea presenta un abitato principale rappresentato da San Pietro. Qui sono presenti la maggior parte delle attività turistiche, ma anche i centri della vita mondana dell’isola. Nel dettaglio, è proprio in questa località che sarà possibile apprezzare le bontà della cucina tipica eoliana, oppure godere dei benefici delle sorgenti termali.  A San Pietro, generalmente, si svolgono le manifestazioni sportive e culturali. Infine, sono presenti numerosi discoteche e locali notturni, alcuni presenti all’interno di alberghi o complessi ricettivi, oppure che vantano una posizione privilegiata sul mare. Se vuoi approfondire i luoghi più famosi dell’isola allora potrebbe interessarti l’articolo sulla vita notturna a Panarea e le discoteche.

Come arrivare a Panarea

L’isola di Panarea è raggiungibile via mare con traghetti ed aliscafi. In particolare, se si proviene dalle regioni del centro – Italia o del nord, una buona idea è arrivare a Napoli e imbarcarsi sugli aliscafi SNAV.  Se si raggiunge Napoli in treno sarà possibile beneficiare della partnership SNAV e Trenitalia, per rendere il viaggio ancora più conveniente.

Traghetto Napoli Panarea o aliscafo: cosa scegliere?

Scegliere un’aliscafo per Panarea può essere la soluzione migliore per risparmiare sul tempo impiegato per il viaggio.  Soprattutto se viaggi senza veicolo a seguito, l’aliscafo per Panarea SNAV può rappresentare una modalità di viaggio confortevole e veloce. Panarea, proprio per la sua grandezza e conformazione può essere visitata a piedi oppure noleggiando bici e scooter direttamente in loco, oltre a poter usare la rete di trasporto locale. Collegati subito su www.snav.it e inizia a progettare le tue vacanze alle Eolie.

Vulcano: cosa vedere

Vulcano è un’isola con pochi abitanti, ma è una meta amata dai turisti che vogliono unire natura, relax e mare.

Oltre alle spiagge sarà possibile, infatti, visitare il paese e scoprire le bellezze dell’isola. Vediamo quali sono le attrazioni principali.

Vulcanello

Vulcanello è una località nota per la presenza della Valle dei Mostri.

Questa località prende il nome dalle conformazioni rocciose che con la penombra pomeridiana creano delle figure enigmatiche, queste ultime definite, per l’appunto mostri.

Le forme naturali delle rocce creano l’illusione di vedere dei profili di animali e di figure dall’aspetto poco rassicurante, ma altrettanto suggestivo.

Capo Grillo

Se siete alla ricerca di una location per foto indimenticabili e siete alla ricerca del panorama più bello dell’isola allora Capo Grillo è il posto giusto per te.

Da questo punto panoramico si possono vedere tutte le isole Eolie. Qui è situata anche la pineta di Vulcano che si apre proprio su questo punto panoramico.

La scalata al Cratere de La Fossa 

Tra le esperienze che non possono mancare è la scalata al Cratere de La Fossa. In questo luogo è possibile entrare a contatto con un ambiente unico nel suo genere.

Naturalmente è indispensabile proteggersi dalle attività delle fumarole, per cui potrebbe essere necessario l’uso della mascherina e indossare scarpe appropriate per affrontare il sentiero.

Se vuoi ammirare il panorama e il tramonto dal cratere, dovrai portare con te una torcia per illuminare la strada sulla via del ritorno.

Le Terme di Vulcano e le Fumarole

Vulcano è nota anche per le terme e le pozze di fango alle quali sono riconosciute alcune proprietà terapeutiche. Purtroppo la zona dei fanghi non è accessibile al momento.

Un altro luogo dove si possono ammirare i fenomeni del vulcanismo isolano è la spiaggia delle Fumarole. In un mare cristallino compaiono bolle che fanno sembrare l’acqua ribollire.

Questa e altre informazioni troverai nell’articolo dedicato alle spiagge di Vulcano.

Ristoranti a Vulcano isole Eolie

L’isola di Vulcano è il luogo ideale per scoprire la bontà della cucina tipica eoliana, grazie ai ristoranti tipici presenti.

Ma non solo: dal pane cunzato, ai piatti più raffinati a base di mare, fino alla cucina di terra, Vulcano offrirà a ogni turista il percorso di degustazione che preferisce.

Per terminare il pasto non può mancare un dolce della tradizione tipica o una granita rifrescante.

Escursioni isole Eolie da Vulcano

Da Vulcano è possibile arrivare sulle altre isole delle Eolie come Salina, Panarea, Stromboli e Lipari.

In questo modo sarà possibile personalizzare la propria vacanza con delle escursioni che ti porteranno ad apprezzare tutte le isole Eolie.

Come arrivare sull’isola di Vulcano in Sicilia

Per arrivare sull’isola di Vulcano nell’arcipelago delle Eolie in Sicilia è possibile arrivare direttamente da Napoli grazie alle unità veloci SNAV. Scegli gli aliscafi Napoli-Vulcano: prenota subito!

La città di Spalato

La città di Spalato è sempre stata una meta turistica. Le sue antiche origini risalgono alla Magna Grecia, ma è stata protagonista anche durante l’impero romano.

Qui l’imperatore Diocleziano vi pose la sua dimora sontuosa. Il Palazzo di Diocleziano, per l’appunto è uno dei monumenti antichi meglio conservati, e tutt’ora una delle più importanti attrazioni della città.

Dove si trova Spalato

Spalato si trova nel cuore della regione dalmata e sorge in una penisola situata tra la parte orientale della baia dei Castelli e il canale di Spalato. Di fronte alla città si estende un tratto del mare Adriatico dove sorgono le isole di Bua, Zirona Grande e Solta.

Cosa vedere a Spalato

Spalato è una città molto ricca dal punto di vista delle attrazioni storico, culturali e artistiche. Questa città promette sia divertimento che un tuffo nel passato. 

Scopriamo cosa vedere a Spalato e quali sono le principali mete turistiche.

Il Palazzo di Diocleziano 

Tra le meraviglie della città spicca sicuramente il Palazzo di Diocleziano. Questo monumento rappresenta uno dei lasciti giunti fino a noi dall’antica Roma.

Il sontuoso palazzo è stato costruito nel IV secolo d.C. e l’imperatore non badò a spese per realizzare la sua dimora, facendo provenire la pietra dall’isola di Brac e marmi dall’Italia e dalla Grecia. 

Sfingi e colonne che decorano il palazzo, provengono, invece dall’Egitto. Questa dimora rappresenta il ritiro dell’imperatore. Ad oggi il Palazzo è una vera e propria città nella città.

Alcuni edifici, infatti, sono ancora abitati. Al palazzo, che rappresenta una cittadella si può accedere da quattro lati. Le quattro porte prendono il nome dai metalli: Porta Aurea, Porta Bronzea, Porta Argentea e Porta Ferrea.

Il palazzo di Diocleziano presenta una rete di stradine e piazze, dove e possibile visitare il Peristilio, la Cattedrale e il tempio di Giove.

La cattedrale di Spalato: San Doimo

La cattedrale di Spalato si trova all’interno del Palazzo di Diocleziano. La Cattedrale sorge dove un tempo c’era il Mausoleo di Diocleziano. Al suo interno sono conservate le spoglie dell’imperatore morto nel 311 d.C.

Nel corso del V secolo il mausoleo fu distrutto e trasformato nella chiesa dedicata al patrono della città San Doimo e a Sant’Anastasio. La Cattedrale conserva la pianta ottagonale con l’impianto scandito da un colonnato di 24 colonne.

La Riva, il lungomare di Spalato

La Riva è il suggestivo lungomare di Spalato contraddistinto da un’elegante promenade, che rappresenta uno dei luoghi più animati della città.

La caratteristica della Riva è il susseguirsi di palme e alberi, ai quali si alternano panchine e aiuole fiorite. Questo è il posto perfetto per godersi un drink all’aperto oppure una cena tipica croata. 

La Riva è anche il luogo degli eventi, un centro di aggregazione per la popolazione locale e non solo. Dalla Riva si può accedere, tramite la Porta Bronzea, il Palazzo di Diocleziano.

Il parco Marjan 

Il parco forestale di Marjan è il cuore verde della città di Spalato. Quest’ultimo è una riserva naturale situata tra verdeggianti colline a picco sul mare, dove è possibile trascorrere il tempo libero passeggiando nella natura. 

Sentieri immersi nelle pinete ti condurranno alla scoperta di punti panoramici e di edifici medioevali. Qui è presente anche lo zoo cittadino, tre musei e le piste ciclabili e per chi pratica jogging.

I mercati di Spalato

La vivacità di Spalato è racchiusa tutto nei mercati tra cui annoveriamo la peschiera e il Pazar (Green Market).

La peschiera è il mercato del pesce che si trova all’interno di un palazzo in stile secessionista, qui arriva tutto il meglio del pescato del mare Adriatico.

Il Green Market è il mercato della frutta e si trova nei pressi del Palazzo di Diocleziano. Questo luogo si distingue per i rumori e i colori che rendono esclusiva la città di Spalato.

La Galleria Meštrović a Spalato

La Galleria Meštrović è il luogo dove scoprire il fascino dell’arte croata. La galleria è dedicata al più celebre scultore croato Ivan Meštrović. Le opere dell’artista sono visibili in tutta la città

Tra le sue opere più note c’è la statua di Gregorio di Nona, che si trova proprio di fronte alla Porta d’Oro del Palazzo di Diocleziano. 

Sfregare l’alluce dorato della statua sembri porti fortuna.

Accanto la galleria, che un tempo era la residenza dell’artista è presente il Kastelet. Quest’ultima era una fortezza acquistata dall’artista dove sono custoditi i bassorilievi dedicati alla Vita di Cristo.

Il Museo Archeologico di Spalato

Altra tappa obbligata per gli amanti dell’arte e della storia è il Museo Archeologico di Spalato. Quest’ultimo fu fondato nel 1820 ed è uno dei più antichi della Croazia. Il museo custodisce una ricca collezione di reperti risalenti all’epoca romana. 

Molti dei manufatti presenti provengono dal Palazzo di Diocleziano, ma anche dagli scavi di Salona. 

All’interno del Museo Archeologico di Spalato, tuttavia, è possibile viaggiare tra le epoche grazie alla presenza di testimonianze provenienti dal Neolitico all’epoca medioevale. Situata al piano superiore è presente una grande biblioteca che raccoglie ben 30.000 libri che rappresentano uno spaccato della storia della Dalmazia.

Dove alloggiare a Spalato

Spalato è una città che ha molto da offrire dal punto di vista dell’ospitalità. Il turista, infatti, avrà a disposizione diverse possibilità di alloggio per vivere la propria vacanza in maniera personalizzata.

Hotel a Spalato

Se cercate un angolo esclusivo dove trascorrere le vacanze, la meta ideale è il quartiere di Varos con i suoi boutique hotel. Meje è un’altra località di elezione, in quanto è uno dei quartieri più ricchi di Spalato.

Tuttavia, in questa zona è possibile trovare un hotel perfetto per le proprie esigenze. Radunica è un altro quartiere molto tranquillo per un’esperienza di soggiorno ideale.

Campeggi

Nei dintorni di Spalato sono presenti anche alcuni campeggi, perfetti per le proprie vacanze on the road. 

Se ti sposti con camper, auto o moto, avrai la possibilità di coniugare vita nella natura a gite nei dintorni per apprezzare non solo Spalato, ma anche le mete presenti nelle vicinanze.

B&B e Case vacanze

Per chi desidera scegliere soluzioni autonome e B&B si possono trovare anche all’interno del città vecchia. Tuttavia, bisogna tener presente che la città vecchia è dove c’è il cuore della movida. Questa zona è particolarmente adatta a chi ama la vita notturna e desidera vivere la vivacità della movida spalatina.

Se vuoi optare per una soluzione più tranquilla è possibile trovare la sistemazione giusta anche nel prestigioso quartiere di Meje è possibile trovare alloggi a un prezzo competitivo.

Come arrivare a Spalato

Scegli la comodità dei Cruise Ferry Ancona-Spalato SNAV. Scegliendo i nostri traghetti per la Croazia potrai visitare una delle mete più belle del Mediterraneo e godere di tutte le bellezze di questo paese.

Le spiagge di Lipari

Lipari è una delle mete del Mediterraneo che attira turisti, nel corso della stagione estiva, proprio perché offre un mare limpido e cristallino e insenature dove godere di magnifici panorami. L’isola vanta diversi stabilimenti balneari e tratti liberi, anche più appartati dove fuggire dal caos e ritrovarsi in uno scenario naturale mozzafiato.

Vediamo quali sono le principali spiagge dell’isola e quali sono le caratteristiche principali di questi luoghi.

Acquacalda

La spiaggia di Acquacalda prende il nome dall’omonima frazione del Comune di Lipari. Nel dettaglio il nome di questa località si riferisce all’attività vulcanica e termale che ha caratterizzato quest’area dell’isola. L’estrazione e la lavorazione della pomice ha favorito la realizzazione del piccolo borgo, che oggi si caratterizza per la vocazione turistica, grazie ai diversi complessi ricettivi sorti in zona.

Acquacalda si trova nella parte settentrionale dell’isola a circa 10Km dal centro di Lipari e si trova nell’insenatura compresa tra Punta del Legno Nero e Punta della Castagna. La spiaggia di ghiaia si inserisce in un panorama suggestivo, che potremo definire da cartolina. Il borgo e la spiaggia, infatti, sorgono ai piedi della montagna di pomice. Il litorale, come abbiamo accennato, si presenta ghiaioso e il mare si caratterizza per le acque dal colore blu intenso.

Questa spiaggia ben si presta a chi è alla ricerca di pace e tranquillità e un contesto non particolarmente mondano. Infine, da Acquacalda si può godere di un magnifico panorama sulla vicina isola di Salina.

Come arrivare ad Acquacalda

Si può accedere alla spiaggia sia a piedi che via mare, a seconda se si è amanti di percorsi che passano in una natura selvaggia, oppure se si preferisce una via più comoda via mare.

La spiaggia del Porticello

Lipari, ex cave di pomice,RF,GR

Andando verso Punta della Castagna troviamo la spiaggia di Porticello. Qui si possono notare i resti della fabbrica di pomice, che ha dato impulso alla zona in passato. La spiaggia, per l’appunto, è delimitata dalle cave di pomice di Campo Bianco e la colata nera di ossidiana delle Rocche Rosse, che testimoniano ancora una volta l’attività vulcanica che ha segnato l’isola.

Anche qui troviamo un litorale caratterizzato da ghiaia grigia e un mare limpido. La spiaggia è servita da lido attrezzato e da alcuni punti di ristoro, dove assaporare una delle specialità tipiche delle Eolie come il pane cunzatu. Ci sono anche dei tratti liberi. La spiaggia può essere raggiunta sia via terra, con mezzi pubblici, oppure in barca.

Come raggiungere la spiaggia del Porticello a Lipari

La spiaggia del Porticello può essere raggiunta molto facilmente dal centro di Lipari con gli autobus che dal paese si spostano alla costa. In alternativa la spiaggia può essere raggiunta via mare con i servizi di taxi boat presenti sull’isola.

La spiaggia Papesca

Sempre sul versante nord-est, dopo la spiaggia del Porticciolo, troviamo la piccola spiaggia Papesca. Quest’ultima è un vero e proprio piccolo angolo con le tipiche caratteristiche delle spiagge di Lipari finora citate.

Spiaggia di sassi e ghiaia e un mare cristallino si stagliano in opposizione alla cornice rappresentate dalle cave di ossidiana e pomice.

Come arrivare alla spiaggia Papesca

L’accesso via terra a questa spiaggia può rappresentare delle difficoltà a causa del tratto sterrato e per la discesa ripida. La fatica, tuttavia, potrà essere ripagata dalla tranquillità e bellezza di questo posto.

Le spiagge Bianche

Subito dopo la spiaggia Papesca, troviamo, nell’insenatura successiva, le spiagge Bianche. Località attrezzata con lido e punto ristoro. Come la precedente anche questa spiaggia è di dimensioni contenute, ma attrezzata con i principali comfort e punto di ristoro.

Come raggiungere le spiagge Bianche di Lipari

La spiaggia può essere raggiunta tramite una discesa che parte dal capolinea dell’autobus, si tratta di un percorso tra i 100 e i 200 gradini, abbastanza caratteristico e che offre interessanti scorci panoramici per gli appassionati di fotografia.

Le acque limpide e turchesi e il fondale sono particolarmente amati dai nuotatori e sub che frequentano la zona. Questa spiaggia è viva anche di sera, quando si organizzano eventi di aggregazione e intrattenimento.

Canneto

Altra spiaggia rinomata è il litorale di Canneto, sul versante est, che si estende per diversi chilometri. L’estensione in lunghezza compensa quella che è l’estensione in larghezza, dato che questa spiaggia non è molto ampia.

Qui troviamo un arenile composto da sabbia mista a ghiaia e alcuni tratti ciottolosi. Sicuramente l’attrazione principale è costituita dalle limpide acque turchesi e i fondali ricchi di flora e di fauna. Luogo perfetto per immersioni subacquee, per bearsi del panorama della baia e per nuotare.

In questa località è possibile usufruire dei servizi offerti dai lidi attrezzati, oppure scegliersi un angolo sui tratti liberi. Canneto dista a circa 3 chilometri dal centro storico di Lipari. Nelle vicinanze si trovano diversi punti ristoro e locali, che rendono viva la località.

Come arrivare a Canneto

Per arrivare a Canneto è possibile farlo in autobus oppure via mare, dalle altre spiagge dell’isola. Da Canneto, infatti, partono ogni giorno diverse imbarcazioni che conducono alle altre spiagge di Lipari e viceversa. Questo fattore è da tenere in considerazione per una giornata al mare itinerante.

La spiaggia de La Forbice 

Piccola e poco conosciuta è la spiaggia de La Forbice che si trova sul versante sud-est.  Questa spiaggia si trova dopo il porto e il centro abitato. Questa spiaggia è la prima che si incontra dopo una serie di insenature dove sono sorte, nel corso del tempo, diverse strutture ricettive a picco sul mare.

Come raggiungere la spiaggia del La Forbice

Scarpe da ginnastica e una buona dose di spirito di avventura sono necessari per raggiungere questa piccola, ma suggestiva spiaggia di sassi, dove si può sostare in tutta tranquillità e godersi una bella giornata al mare a Lipari.

LipariSpiaggia di Praia Vinci

Dopo Punta Crepazza si estende la spiaggia di Praia Vinci. Siamo sul versante sud. Qui si apre una vera e propria oasi incontaminata, chiusa da un imponente promontorio, che si potrà raggiungere solo in barca. Questa è una spiaggia di sabbia e di grossi ciottoli ed è contraddistinta da un mare cristallino perfetto per praticare snorkeling.

Altro punto di forza è costituito dal panorama la spiaggia si trova proprio di fronte l’isola di Vulcano e offre una vista privilegiata sui faraglioni di Pietra Lunga e Pietra Menalda, anche questi ultimi possono essere raggiunti solo via mare, partendo da Marina Corta.

Come raggiungere la spiaggia di Praia Vinci

Per raggiungere questa suggestiva località è necessario spostarsi via mare. Per cui occorre noleggiare una barca oppure selezionare un tour che comprenda anche la spiaggia di Praia Vinci.

Spiaggia Valle Muria

Valle Muria è considerata una delle più belle spiagge di Lipari. La spiaggia si trova sul versante sud-ovest dell’isola ed è una lingua di terra scura, lunga e stretta, caratterizzata dalla presenza di piccole grotte scavate all’interno della roccia tufacea. Il mare azzurro e cristallino è perfetto per rinfrescarsi, stando seduti in acqua sulle rocce.

Come raggiungere la spiaggia di Valle Muria

Particolarmente selvaggia, la si raggiunge via terra attraverso un sentiero non troppo semplice da percorrere, per cui anche qui sono consigliate scarpe da ginnastica in alternativa alle classiche infradito. Se si ama la comodità si può prendere una barca da Marina Corta per raggiungere Valle Muria senza sforzo.

Per chi si sposta a piedi non c’è modo migliore di coronare la giornata che osservare il tramonto dal belvedere Quattrocchi, uno dei luoghi più scenografici dell’isola. Da qui si può ammirare uno dei più bei panorami dell’isola, che comprende un tratto di costa che regala uno spettacolare scorcio sulla baia di Valle Muria, sui faraglioni e sull’isola di Vulcano.

Per le tue vacanze a Lipari scegli gli aliscafi per le Eolie SNAV e raggiungi in tutta comodità l’isola.

isola di vulcano

Isola di Vulcano: le spiagge

Hai mai pensato all’isola di Vulcano per le tue vacanze? Questa incantevole isola nell’arcipelago delle Eolie in Sicilia è perfetta per godere di un mare cristallino. 

Scopriamo insieme quali sono le spiagge dell’isola di Vulcano, iniziando da una delle località simbolo.

Spiaggia Nera

Conosciuta anche come la spiaggia delle Sabbie Nere, questa località è racchiusa nella Baia di Ponente ed è ritenuto un vero e proprio gioiello naturalistico.

Il nome evocativo è dovuto proprio al colore della sabbia, che essendo di origine vulcanica, assume il colore scuro.

A fare da contrasto c’è l’acqua del mare con il suo colore intenso. Il fondale scuro gioca con i raggi solari, regalando riflessi che ricordano quelli dei cristalli.

Ideale per chi viaggia con bambini, per il fondale basso, che degrada dolcemente verso il mare aperto, ma non solo. Se viaggi in coppia, invece, proprio da questa spiaggia potrai godere del tramonto più romantico dell’isola di Vulcano.

Spiaggia dell’Asino

Se per te la vacanza deve essere sinonimo di comodità allora la spiaggia dell’Asino è perfetta per le tue esigenze. 

Qui è presente una piccola caletta, contraddistinta sempre dall’inconfondibile sabbia nera vulcanica. La cala è nascosta da rocce e immersa in un’area verde, dove a farla da padrone ci sono ginestre e fichi d’india.

La spiaggia è raggiungibile via mare con taxi boat, oppure percorrendo una discesa non particolarmente ripida. Dalla strada principale dell’isola, infatti, è possibile immettersi sul sentiero che conduce al lido attrezzato.

La sera la spiaggia dell’Asino cambia volto diventando un vero e proprio locale dove è possibile trascorrere le proprie serate in allegria.

Fumarole

Il vulcanesimo presente sull’isola ha fatto sì che si creassero delle aree termali. Questo è il caso della spiaggia delle Fumarole.

Le acque cristalline sono scaldate da vapori sulfurei. In alcuni punti, le sorgenti sottomarine creano bolle. Il fenomeno dell’acqua che ribolle si lega sempre all’attività vulcanica dell’isola.

Spiaggia di Gelso

Passiamo ora alla Spiaggia di Gelso che si trova sulla costa meridionale dell’isola. Questa spiaggia si distingue per l’atmosfera solitaria e silenziosa. 

Come le altre spiagge, anche quest’ultima si distingue per la spiaggia nera formata da sabbia e ghiaia a cui fanno da contrasto le acque azzurre e limpide del mare.

La spiaggia di Gelso ha la particolarità di essere dominata da un faro. Essendo tra le spiagge meno facilmente raggiungibili la spiaggia di Gelso può essere raggiunta anche con i taxi boat, che partono dalla Sabbie Nere.

Grotta del Cavallo e la Piscina di Venere

Per un’escursione in barca è possibile scegliere come meta la Grotta del Cavallo e la Piscina di Venere. Queste due località sono vicine e si possono raggiungere con le barche dei pescatori che si offrono come guida per le località che si possono raggiungere solo via mare.

La Grotta del Cavallo si trova sul versante più frastagliato dell’isola. Il nome è dovuto alla presenza, in passato, dei cavallucci marini.

La grotta presenta quattro ingressi. Al suo interno troviamo gallerie, pozzi e laghetti e formazioni di stalattiti e stalagmiti.

Poco distante è presente la Piscina di Venere, conosciuta anche con il nome di Bagno delle Vergini. Il termine piscina è dovuto alla conformazione caratterizzata da vasche di tufo e basalto. Le acque turchesi costituiscono una vera e propria tentazione.

Che cosa aspetti? Scegli l’isola di Vulcano per le tue vacanze. Prenota subito il tuo biglietto a bordo degli  aliscafi Napoli-Vulcano SNAV.

isola-di-ponza

Isola di Ponza

L’isola di Ponza è nota per essere una località che unisce mondanità a un aspetto seducente e selvaggio. 

L’isola è abitata fin da tempi antichi, i primi a stabilire la loro dimora furono gli Ausoni nel 1500 a.C. 

L’isola diventò poi possedimento romano e qui furono edificate diverse ville di vacanza. Tuttavia, Ponza è stata anche località di confino. Oggi è una meta esclusiva del turismo italiano, una vera e propria perla del Mediterraneo tutta da scoprire.

Spiagge di Ponza

Ponza è nota per le sue spiagge e cale, molte delle quali sono raggiungibili solo via mare. Vediamo quali sono le località più note.

Spiaggia di Chiaia di Luna

La spiaggia era accessibile, un tempo, a piedi, mediante un tunnel romano ora in disuso. Purtroppo, il delicato equilibrio della parete tufacea che crea la tipica forma a mezzaluna è spesso scosso da caduta massi e dissesti.

L’accesso sarebbe interdetto anche via mare, tuttavia, è possibile sostare in barca a 200 metri dalla costa per godersi il paesaggio. 

Spiaggia di Frontone

La spiaggia di Frontone è la località che si può raggiungere più facilmente. Si può effettuare la sosta in questa località grazie ai taxi boat.

Spiaggia di Lucia Rosa 

Anche la spiaggia di Lucia Rona si può raggiungere grazie ai taxi che partono dalle Piscine naturali. Le acque che lambiscono il litorale cambiano colore a seconda delle ore del giorno, riflettendo l’imponente falesia dalle rocce policrome.

Spiaggia di Cala Feola

La spiaggia di Cala Feola si trova tra la Montagna della corte e le colline di Capo Bosco. Perfetta come meta, anche per chi si sposta con bambini piccoli. La spiaggia è immersa in una natura incontaminata. Qui si possono ammirare anche le antiche case dei primi abitanti dell’isola  che vennero scavate all’interno del tufo.

Spiaggia delle Felci

Tra le più rinomate dell’arcipelago pontino c’è la spiaggia delle Felce. Il motivo di tale fama è dovuta all’acqua cristallina e all’intimità di questo luogo. La spiaggia è raggiungibile via mare.

Cala Cecata 

Cala Cecata è una rientranza rocciosa che si trova tra ampie scogliere a picco sul mare. Le acque turchesi sono limpidissime sotto il quale si cela un fondale roccioso. La cala è raggiungibile a piedi grazie a un centinaio di gradini scavati nella roccia. 

Cala Gaetano

Se c’è un luogo che può essere definito paradisiaco quello è Cala Gaetano. Le acque limpidissime dal colore verde smeraldo sono una vera e propria attrattiva. I fondali sono l’habitat perfetto per la fauna marina e non stupisce se questo luogo è tanto amato dagli appassionati di snorkeling. Tuttavia, Cala Gaetano è un paradiso che va meritato visto che per raggiungerla via terra bisogna affrontare una scalinata di circa trecento scalini.

Cosa fare a Ponza

Ponza è perfetta sia per chi ama la natura che per chi ama la mondanità e la vita notturna. Ecco quali sono alcune delle cose che si possono fare a Ponza.

Potrebbe interessarti anche l’articolo dedicato agli Scavi Archeologici di Ponza se sei appassionato di storia e vuoi approfondire il passato dell’isola.

Noleggio barche a Ponza

A Ponza ci sono diverse attività che effettuano il noleggio barche. Con queste ultime potrai raggiungere diverse località e cale per goderti le tue gite in relax.

Inoltre, potrai effettuare escursioni a Palmarola, con brevi spostamenti in barca e scoprire questa isola disabitata.

Immersioni a Ponza

L’isola di Ponza presenta diversi punti di immersione dove è possibile ammirare la ricchezza del fondale, sia in termini di fauna e flora marina, che di resti e reperti archeologici che si possono ammirare.

Tra i punti dove effettuare le immersioni ci sono Punta della Madonna, Scoglio Grosso e Le Formiche. Questi punti di immersione sono adatti sia ai neofiti della subacquea che ai più esperti.

Escursioni da non perdere sono rappresentate dalle Cattedrali di Palmarola e l’esplorazione del relitto “Landing Ship Tank” una nave affondata nel 1943.

Ristoranti a Ponza

Ponza è anche la patria della buona tavola perché è possibile assaporare tantissimi piatti, preparati con ingredienti tipici, come le lenticchie. Tra le specialità tipiche non possono mancare, per l’appunto, la zuppa di lenticchie, il coniglio alla ponzese e anche tantissimi piatti di mare.

Sull’isola è presente un ristorante stellato dal nome All’Acqua Pazza, ma anche trattorie e bristrot informali dove è possibile godere della tipica cucina ponzese.

Per arrivare sull’isola scegli la velocità degli aliscafi per Ponza SNAV.

Vacanze in Croazia: dove andare

Se hai scelto la Croazia per le tue vacanze, allora avrai solo l’imbarazzo della scelta. In particolare, se sosti nella regione della Dalmazia, avrai la possibilità di sostare in posti meravigliosi, tra città d’arte e parchi naturali che ti consentiranno di vivere le tue vacanze all’aria aperta.

Spalato: città d’arte e città di mare

Spalato è sicuramente una città viva che offre al turista appassionato di arte e storia diverse attrazioni da visitare. Non a caso la città è famosa per il Palazzo di Diocleziano una delle costruzioni di epoca romana meglio conservati, che costituisce una vera e propria città nella città.

Riviera di Makarska

Tra i tratti più suggestivi della costa dalmata, la riviera di Makarska si caratterizza per la vegetazione lussureggiante, e sorge ai piedi del massiccio del Biokovo. Quest’ultimo si estende per circa 60 chilometri dalla vicina Brela fino alla parte est di Gradac. 

Se vuoi coniugare mare e montagna questo è il posto giusto per te. Qui potrai approfittare di un mare dalle acque turchesi e cristalline, che lambisce lunghe spiagge di ciottoli bianchi.

L’entroterra, dall’aspetto aspro e incontaminato, è addolcito dalla verdeggiante  punteggiatura contraddistinta da fitte pinete costiere.

La città di Makarska e la riviera sono tra i posti più rinomati anche per chi ama il divertimento. In queste località, oltre a borghi suggestivi e a buon cibo puoi trovare anche diversi luoghi di intrattenimento dove trascorrere le serate con i tuoi compagni di viaggio.

Isole della Croazia

La Croazia presenta anche diverse isole che gravitano proprio di fronte la terraferma. Queste ultime sono:

  • Lokrum
  • Hvar
  • Pag
  • Krk
  • Isole Incoronate
  • Murter
  • Cres
  • Brijuni
  • Rab
  • Isole Elafiti
  • Brač
  • Vis
  • Korcula
  • Lussino
  • Mljet
  • Isola Lunga
  • Galesnjak
  • Pasman
  • Solta

Non tutte le isole sono abitate, infatti, alcune di queste sono veri e propri paradisi della natura.

Di fronte Spalato si trovano proprio le isole di Solta, Hvar e Brač che possono essere raggiunte con collegamenti locali e sono rinomate per la vita notturna, il buon cibo e naturalmente, le spiagge incontaminate.

Le spiagge della Croazia

 

La Croazia è nota anche per le spiagge e le cale immerse nella natura dove è possibile rilassarsi per una giornata all’insegna del mare e del sole.

 

Spiagge di sabbia in Croazia: dove trovarle

 

Spiaggia di Bacvice a Spalato

La spiaggia di Spalato più conosciuta e anche tra le più frequentate è quella di Bacvice. Questa spiaggia risulta molto comoda per chi sceglie Spalato per le proprie vacanze perché si trova a 1 Km dal centro. Qui si può assistere anche alle partite di picigin, il gioco tipico croato.

 

Spiaggia di Firule a Spalato

Sempre a Spalato è presente una delle spiagge più amate da chi viaggia in famiglia, perché si contraddistingue per la sabbia finissima e la posizione riparata dalle correnti.

 

Zlatni Rat sull’Isola di Brač

Zlatni Rat è la spiaggia iconica che si estende come una una lingua di sabbia nel mare. Tratto distintivo è la punta che cambia verso a seconda del vento. Sicuramente una delle attrazioni più interessanti dell’isola di Brač.

 

Le spiagge di Omis

 

Omis è una delle località più amate dai turisti e si trova tra Spalato e la Riviera di Makarska. Questa cittadina è famosa per le spiagge di sabbia e ghiaia che alle spalle presentano le montagne carsiche Dinara, Mosor e Babnjaca, mentre di fronte si estendono le isole della Dalmazia centrale.

 

Le spiagge della riviera di Makarska

 

La riviera di Makarska è una località molto famosa per le sue bellissime spiagge composte da ciottoli e il mare cristallino. La città di Makarska è il cuore della riviera che ha come estremi le località di Gradac a Brela.

 

Nei dintorni sono presenti anche diverse cale dove è possibile sostare in tranquillità e godersi una giornata all’insegna di mare e natura.

 

La spiaggia Kastelet a Spalato

La spiaggia Kastelet è contraddistinta da un litorale composto da sabbia e piccoli sassi. Questa è una delle mete del turismo giovanile, perché ci sono diversi bar nella zona aperti sia di giorno che di notte, che si trasformano in discoteche all’aperto la notte.

 

Podrače a Brela

Per chi ama le avventure allora la cala Podrače è il posto ideale. Natura e un paesaggio mozzafiato faranno sentire ogni turista un novello Robinson Crusoe.

 

Contraddistinta da un litorale di ghiaia bianca, la spiaggia è accarezzata da acque smeraldine. La cala è raggiungibile in auto, a piedi o via mare. Brela può essere raggiunta in traghetto da Spalato.

 

Cale e scogli in Croazia: quali sono i punti più suggestivi

 

La spiaggia Kasjuni

La spiaggia Kasjuni è una delle località dove è possibile soddisfare chi è amante dei ciottoli e degli scogli e chi dei litorali sabbiosi. La spiaggia Kasjuni si trova ai piedi del Monte Marjan. La baia è tranquilla ed è lambita da un mare turchese.

 

La spiaggia di Znjan

La spiaggia di Znjan si trova a 5 Km da Spalato e presenta un’organizzazione con lidi attrezzati. Per circa 1 Km di costa si estendono calette e spiagge di ciottoli e scogli. È presente anche un piccolo tratto di sabbia.

 

Zavala sull’isola di Hvar

 

Tra le numerose spiagge di ghiaia e insenature una menzione spetta a Zavala sull’isola di Hvar. Questa meta è perfetta per chi cerca quiete e riposo completo, lontano dalla folla e dal rumore.

 

Le baie possono essere raggiunte tramite barca, oppure imboccando i sentieri che passano in una lussureggiante pineta.

 

I Laghi della Croazia

 

La Croazia è famosa anche per i suoi laghi tra cui il Parco nazionale dei laghi di Plitvice. Quest’ultima è un’area naturale che si trova nel complesso montuoso di è Lička Plješivica, questo territorio è contraddistinto da fitte foreste, ed è ricco di corsi d’acqua e di cascate.

 

Dove alloggiare in Croazia

La Croazia offre diverse opportunità per alloggiare. Dalle soluzioni più economiche agli hotel e residence stellati potrai scegliere la soluzione più adatta a te.

 

La Croazia è perfetta anche per chi ama le vacanze on the road a bordo di camper o di auto. Ci sono diversi campeggi che offrono spazio e servizi per montare la tenda o piazzole attrezzate per i camper.

Qual è la tua idea di vacanza? Scopri la Croazia con SNAV! viaggia a bordo dei Cruise Ferry per godere di tantissimi servizi e acquista subito i biglietti per i traghetti Ancona-Spalato.

Le Spiagge di Stromboli

Lo Stromboli non è l’unica attrazione dell’omonima isola, ma quest’ultima è famosa anche per le spiagge dalla sabbia nera, lambite da un mare limpido. 

Qui il visitatore può trovare anche piccole cale appartate dove rifuggire dalla confusione e vivere un’esperienza a contatto con la natura. Vediamo quali sono le spiagge dell’isola.

La spiaggia di Scari

La spiaggia di Scari si trova in prossimità del molo che separa l’isola in due parti. Il litorale è composto da ciottoli lavici. Bisogna considerare che la parte nord del molo è destinato alle barche, mentre la parte a sud si estende fino a Forgia Vecchia.

Dove si trova la spiaggia di Scari

La spiaggia di Scari vanta una posizione che offre un panorama unico contraddistinto dallo Strombolicchio. La spiaggia si trova proprio al di sotto del villaggio di San Vincenzo.

 Spiaggia della Forgia Vecchia

La spiaggia della Forgia Vecchia si estende in una piccola baia e presenta un litorale composto da ciottoli neri. Le acque cristalline sono sempre calme. La spiaggia è perfetta per godere dell’isola lontano dai flussi turistici.

Dove si trova la spiaggia della Forgia Vecchia

La spiaggia è situata a 300 metri dal molo proprio sotto le pendici del vulcano ed è raggiungibile esclusivamente a piedi da un sentiero che parte dalla spiaggia di Scari.

Spiaggia di Punta Lena

A differenza delle altre spiagge dell’isola, la spiaggia di Punta Lena presenta un litorale di granito grigio e acque dal colore blu. La spiaggia è un vero e proprio paradiso incontaminato.

La spiaggia di Punta Lena non è grande come le altre dell’isola, ma è perfetta per gli amanti delle immersioni.

Dove si trova la spiaggia di Punta Lena

La spiaggia si trova proprio nell’omonima contrada ed è situata nell’estrema punta sud dell’isola. La spiaggia è raggiungibile solo in barca.

La spiaggia di Ficogrande

La spiaggia di Ficogrande è una delle più grandi dell’isola e attira per i numerosi servizi presenti in zona: dai lidi attrezzati ai punti di ristoro, fino al campo di beach volley.

A essere protagonista, tuttavia, è il panorama sullo Strombolicchio. La spiaggia è composta da ciottoli vulcanici e sabbia nera.

Dove si trova la spiaggia di Ficogrande 

La spiaggia si trova a nord della località di Scari. La spiaggia è situata nell’area orientale dell’isola.

La spiaggia di Piscità

La spiaggia prende il nome dall’omonima località ed è tra le più frequentate dell’isola. Sul litorale si alternano tratti di sabbia, di ciottoli e una parte rocciosa. In particolare, quest’ultima è la zona preferita dagli amanti dell’abbronzatura integrale.

Dove si trova la spiaggia di Piscità

La spiaggia di Piscità si raggiunge percorrendo una piccola via alla fine di Ficogrande andando in direzione nord. Qui sarà possibile tro vare una strada contraddistinta da calette.

Le Piscinette di Ginostra 

Questa è una delle località più caratteristiche dell’isola, dato che le rocce vulcaniche formano delle piscine naturali dove è possibile bagnarsi in acque dal colore che assume sfumature dal verde smeraldo all’indaco. Le Piscinette di Ginostra sono particolarmente adatte a chi ama immergersi e praticare snorkeling.

Dove si trovano le Piscinette di Ginostra

Le Piscinette di Ginostra sono situate nel versante sud-occidentale dell’isola, dove è ubicato anche il piccolo borgo di Ginostra. La località è raggiungibile solo ed esclusivamente via mare.

La spiaggia Lazzaro

La spiaggia di Lazzaro è forse il luogo più amato dagli appassionati di diving. La località è famosa per l’arco sottomarino. I fondali non sono particolarmente profondi e quindi le immersioni sono adatte anche a chi pratica da poco la subacquea.

Dove si trova la spiaggia Lazzaro

Se si parte dalla località Ginostra si può attraversare un sentiero a strapiombo sul mare che collega alla spiaggia. 

Prima di avventurarsi è sempre bene controllare che il sentiero sia percorribile, visto il delicato equilibrio dell’isola. La passeggiata dura circa un’ora e un quarto.

Come arrivare sull’isola di Stromboli

Per arrivare sull’isola di Stromboli scegli la comodità degli aliscafi da Napoli per le isole Eolie SNAV. Acquista subito i tuoi biglietti online.