Ventotene: cosa fare in vacanza

ventotene

Quando si parla delle isole Pontine, generalmente, il primo pensiero che viene alla mente è rappresentato da Ponza: più grande, più frequentata, più mondana, più “vip”.

Eppure, non tutti sanno che esiste un’altra isola, dalle dimensioni più contenute, in grado di offrire numerose attrattive a tutti coloro che preferiscono un turismo “slow”, lontano dal frenetico viavai della folla che, specialmente nei momenti di alta stagione, tende a riversarsi su Ponza.

Stiamo parlando naturalmente di Ventotene, un luogo magico e suggestivo in cui storia e natura si parlano a vicenda, raccontando un ideale di vacanza all’insegna del relax e della pace dei sensi. Ecco quindi alcuni consigli targati SNAV per una vacanza da ricordare a Ventotene.

Il primo aspetto da considerare è che Ventotene rappresenta una meta d’obbligo per gli amanti della storia romana. Qui i Romani costruirono un antico porto, un acquedotto e soprattutto la villa di Giulia, figlia dell’imperatore Augusto, confinata sull’isola in esilio. Altre testimonianze della storia di Ventotene sono i reperti di età borbonica, visibili soprattutto in relazione al carcere ubicato sull’isolotto di Santo Stefano.

Naturalmente, il mare rappresenta l’altra grande attrazione per chi viene in vacanza a Ventotene. L’isola si trova al centro di una gigantesca Area Marina Protetta, il che vuol dire che la fauna e la flora marittima sono soggette a tutela da parte delle autorità e vengono preservate nella loro integrità.

Se siete amanti dello snorkeling e delle immersioni, Ventotene è dunque il luogo perfetto per voi! Con oltre 30 luoghi diversi in cui immergersi, e ben 2 scuole per sub, l’isola è una tappa obbligatoria se siete pratici di questo tipo di attività.

E se vi piace l’idea di visitare l’isola durante la bassa stagione, a settembre potreste immergervi nella settimana dedicata a Santa Candida, che protegge Ventotene, e assistere alle celebrazioni che si tengono in questa circostanza. Si tratta di un evento che generalmente richiama non solo i turisti, ma tutti i nativi dell’isola che oggi vivono sparsi per il mondo.

Raggiungere Ventotene con gli aliscafi SNAV è veramente semplice: basta imbarcarsi al porto di Napoli, dare un occhio al calendario delle partenze e prenotare online il proprio biglietto in modo facile e sicuro! Che aspetti: prenota subito l’aliscafo per Ventotene con SNAV.