Monet: The Immersive Experience a Napoli

monet-immersive-exeperience

Monet: The Immersive Experience a Napoli

Una mostra affascinante che mostra la grandezza dell’arte di Monet attraverso le nuove tecnologie.

Il maestro impressionista con le due opere diventa protagonista di una mostra interattiva e multimediale, in una cornice unica al mondo rappresentata dalla Chiesa di San Potito.

L’evento culturale che fonde alla perfezione arte e tecnologie multimediali doveva concludersi nel mese di ottobre è stato prorogato fino al 31 gennaio del 2022.

La Chiesa di San Potito: un gioiello nel cuore di Napoli

La chiesa di San Potito si trova sulla collina della Costagliola nei pressi del MANN, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

La chiesa fu eretta nella prima metà del Seicento da Pietro De Marino. La chiesa fu restaurato nel 1780 per mano dell’architetto Giovan Battista Broggia.

Il monastero annesso fu soppresso nel 1808 e fu adibito a fanteria nell’anno successivo. L’abbandono della chiesa finì quando fu affidata alla congrega degli ufficiali banco per decreto di Francesco I delle Due Sicilie.

La chiesa si presenta con una facciata a portico d’epoca. All’interno si accede tramite una scalinata di piperno. L’interno è suddiviso in una navata unica con tre cappelle per lato, transetto e abside. La chiesa è impreziosita dalle opere di Andrea Vaccaro e Luca Giordano.

Come è strutturata la mostra?

La mostra è organizzata per offrire al visitatore la sensazione di essere al centro dei quadri. In tal senso, immersive experience sta proprio a significare la possibilità di essere circondati dall’opera per sentirsi parte integrante dell’opera. Le videoproiezioni si animano sotto i piedi e intorno.

La proiezione ha una durata di 35 minuti e si ripete in loop. Ma non finisce qui! La Immersive Experience dedicata a Monet è un’occasione anche per i più piccoli di scoprire l’arte e di partecipare a laboratori per far sentire ogni bambino un piccolo artista.

Quanto costa il biglietto per la mostra Monet Immersive Experience?

Il biglietto per l’accesso ha un costo variabile. Per un adulto il costo è di 12 euro.

Sono applicate riduzioni per studenti (9-26 anni), over 65 e disabili che accedono pagando il prezzo di 9 euro.

Tariffe agevolate sono previste anche per i bambini, gratis fino a 4 anni, mentre fino ai 16 entrano con un ridotto di 7 euro.

Famiglie e gruppi possono contare su ulteriori agevolazioni. I biglietti sono acquistabili online oppure presso il botteghino all’ingresso. La biglietteria è aperta dalle 10.00 alle 19.00.

Quali sono i giorni e gli orari d’apertura per la mostra Claude Monet Immersive Experience?

La mostra è visitabile tutti i giorni, escluso il mercoledì, dalle 10.00 alle 20.00.

Per l’accesso alla mostra è necessario esibire il Green Pass, in ottemperanza al D.L. del 23 luglio 2021, n.105. Sono esenti da questo obbligo i minori di 12 anni. Infine, la mostra è convenzionata con il circuito Artecard.

Per spostarsi dalle isole sulla terraferma scegli la comodità degli aliscafi SNAV con partenze giornaliere da Ischia, Capri e Procida.

Andy Warhol a Napoli

Dal 26 settembre 2019 fino al 23 febbraio 2020 la Basilica della Pietrasanta – Lapis Museum ospiterà la mostra dedicata a Andy Warhol. Questo evento sarà un modo per scoprire uno dei geni dell’arte contemporanea attraverso un percorso che si snoda attraverso 200 opere.

Attraverso la sua personale concezione dell’arte Andy Warhol ha sicuramente rivoluzionato il concetto di opera artistica, proprio attraverso un modo di sentire visionario e pop. Le sue opere, ritratti, polaroid e disegni, hanno reso soggetti iconici e impressi nell’immaginario collettivo. Fra tutte queste opere non possiamo non citare il ritratto serigrafato di Marlyn Monroe, derivato da un fotogramma la cui autorialità e riconosciuta a Gene Korman.

Focus della mostra sarà anche il rapporto che lega Andy Warhol all’Itala e in particolare alla città di Napoli, rappresentata attraverso la ben nota opera Vesuvius, risalente al 1985. La mostra dedicata a Andy Warhol prende vita da un’iniziativa del Gruppo Arthemisia e Eugenio Falcioni, in collaborazione con l’Associazione Pietrasanta Polo Culturale Onlus e Art Motors. Il curatore della mostra è Matteo Bellenghi.

La mostra potrà essere visitata tutti i giorni dalle 10.00 fino alle 20.00. La biglietteria sarà chiusa dalle 19.00. Sarà possibile godere della mostra anche nel corso delle festività natalizie con orari ridotti il 24 dicembre e il 31 dicembre, quando il museo chiuderà alle 17.00.

Per chi proviene dalle isole del Golfo, SNAV mette a disposizione un servizio con mezzi veloci attivo tutti i giorni. Scopri orari e partenze su www.snav.it

Van Gogh a Capodimonte

Sono arrivati il 6 febbraio 2017 al Real Bosco di Capodimonte di Napoli i dipinti di Vincent Van Gogh. I due quadri furono trafugati dal Vincent Van Gogh Museum di Amsterdam nel dicembre 2002. Ritrovati in un locale di Castellamare di Stabia nel settembre del 2016, dopo ben 14 anni, dalle Fiamme Gialle del Nucleo di Polizia Tributaria, in ambito di alcune indagini anti-camorra.

Così i due dipinti realizzati olio su tela dall’estro di Vincent Van Gogh ritornano a essere esposti per la gioia di tutti gli appassionati di arte. Prima di tornare nella loro dimora, il Vincent Van Gogh Museum di Amsterdam, i due dipinti saranno esposti presso il Museo di Capodimonte fino al 26 febbraio 2016.

Le opere “Una congregazione lascia la chiesa riformata di Nuenen”, realizzato nel 1884, e “Spiaggia di Scheveningen prima di una tempesta” del 1882, avranno una sala dedicata. La mostra realizzata in onore del ritrovamento dei dipinti di Van Gogh è stata fortemente voluta dal direttore del museo Sylvain Bellanger, il quale ha inaugurato una nuova stagione per il Museo di Capodimonte, attraverso la realizzazione di eventi, che possano richiamare sempre più visitatori.

Tra pochi giorni, infatti, si concluderà la mostra dedicata a Veermer, mentre ad aprile Capodimonte ospiterà una mostra su Picasso. Ricordiamo nuovamente che per ammirare i meravigliosi capolavori di Van Gogh sarà possibile visitare il museo di Capodimonte tutti i giorni, escluso il mercoledì (giorno di chiusura). Le visite si potranno effettuare dalle 8.30 alle 19.30. La mostra partirà il 6 febbraio 2017 e durerà tre settimane.

Per chi si sposta dalle isole del Golfo per ammirare le meravigliose opere di Van Gogh, SNAV mette a disposizione collegamenti giornalieri con partenze da Ischia, Procida e Capri verso Napoli. Consulta gli orari sul sito www.snav.it e acquista online i tuoi biglietti.