Ponza storia di Anna P.

Tra i romanzi ambientati a Ponza non possiamo non annoverare “The Story of Anna P. as told by herself”, del 2014, scritto da Penny Bussetto, autrice sudafricana nata a Durban e vissuta per alcuni anni in Italia prima di tornare a Città del Capo.

L’isola di Ponza fa da sfondo alle vicende di Anna, insegnante di inglese trasferitasi in quei luoghi per motivi di lavoro. La sua vita scorre tranquilla fino a quando l’ispettore di polizia Lupo non inizia a convocarla ripetutamente ad Anzio, in centrale. La narrazione segue i ritmi di vita di Anna, apparentemente docili e blandi, fatti di giri in solitaria per l’isola e frequenti picnic. 

Il lettore inizialmente non capisce il motivo dell’insistenza dell’ispettore Lupo, fino a quando la scrittrice non svela un inquietante retroscena sulla vita della protagonista, ovvero il fatto di frequentare una prostituta in quel di Anzio. Quali sono i motivi? Volontà di evadere dalla monotonia quotidiana? Di sottrarsi a una solitudine così marcata? Oppure c’è dell’altro?

L’evolversi della trama consiste nell’analisi di Penny Bussetto all’interno della psicologia della protagonista Anna, alla scoperta dei meccanismi mentali che possono portare una persona ad assumere condotte di vita tanto lontane da quella che è l’apparenza percepita dagli altri. Naturalmente non è nostra intenzione quella di fornirvi spoiler, per cui anzi vi consigliamo la lettura di questo interessante romanzo che saprà fornirvi una prospettiva diversa dell’isola di Ponza, filtrata attraverso lo sguardo e la memoria di un’autrice che proviene dall’altra parte del mondo.

Una visita nei luoghi in cui è ambientata la storia, poi, è d’obbligo, ma a questo ci pensa SNAV! Prenotate online il vostro viaggio da Napoli a Ponza a bordo dei nostri aliscafi collegandovi al sito web www.snav.it