Cous Cous Festival 2020

Dal 18 al 27 settembre a San Vito lo Capo si terrà la 23edizione del Cous Cous Fest, il festival internazione dell’integrazione culturale. La manifestazione si terrà sotto la scorta delle indicazioni fornite dal Comitato provinciale dell’ordine e della sicurezza pubblica, ed è organizzata dall’agenzia Feedback in collaborazione con il Comune di San Vito Lo Capo.

Ai partecipanti al festival sarà richiesto di indossare la mascherina e di rispettare le norme di distazioniamento. Tra gli appuntamenti previsti nel corso del Cous Cous Fest torna il “Bia Theatre” in piazza Santuario, palcoscenico delle sfide di cucina, cooking show e spettacoli serali. In piazza Marinella, invece, “Conad Arena” si svolgeranno spettacoli di teatro popolare e danza etnica.

In entrambe le aree si potrà accedere solo previa registrazione e controllo della temperatura, come forme precauzionali che si andranno ad aggiungiungere all’uso della mascherina e al rispetto delle norme di distanziamento sociale.

Purtroppo, per evitare rischiosi assembramenti, in questa edizione non si svolgeranno concerti sulla spiaggia, ma il festival avrà un taglio culturale e di approfondimento, anche se non mancheranno momenti di intrattenimento.

Nel primo weekend del festival si svolgerà il Campionato Bia CousCous, arrivato alla sesta edizione. Il 18 e 19 settembre quattro chef sanvitesi si sfideranno con gustose ricette a base di cous cous e il vincitore rappresenterà l’Italia al Campionato del mondo di cous cous. Tra i giudici della competizione ci sarà Filippo La Mantia e Sonia Peronaci.

Il Campionato del mondo di cous cous prevederà la partecipazione di sei paesi: Italia, Marocco, Mauritius, Palestina, Senegal e Tunisia. La sfida tra paesi sarà un vero e proprio un “All Star Game”, che vedrà una battaglia ai fornelli tra i migliori chef.

Altro appuntamento inclusivo è il contest integriamoci a tavola promosso dal progetto europeo Integration and Community Care for Asylum and Refuges in Emergency (ICARE). L’iniziativa ècofinanziata dalla Direzione Generale Integration and Community Care for Asylum andRefugeesinEmergency e promosso dalla Regione Emilia Romagna, in collaborazione con le Regioni Lazio, Sicilia e Toscana.

L’evento si terrà mercoledì 23 settembre e vedrà protagonisti quattro migranti che entreranno in cucina a San Vito Lo Capo e proporranno al pubblico partecipate alla rassegna le gustose ricette provenienti dalla loro tradizione gastronomica rivisitate secondo i canoni della dieta mediterranea. Il piatto vincitore sarà quello che riuscirà a fondere sana alimentazione, gusto e presentazione.

Inoltre, non possono mancare le case del cous cous con due punti di degustazione sulal spiaggia. L’expo villagr allestito dalle 12 alle 24 sarà allestito il mercato, dove i visitatori potranno trovare tantissimi prodotti artigianali e manufatti tipici dei paesi in gara e siciliani.

Molto attesi anche i cooking show con protagonisti Filippo La Mantia e Chiara Maci.

Per scoprire i sapori del cous cous partecipa al Cous Cous Fest e scegli i traghetti per la Sicilia, con partenze da Genova, Civitavecchia e Napoli.