Capri: la grotta azzurra

grotta-azzurra-capri

La Grotta Azzurra è una delle attrazioni turistiche più visitate sull’isola di Capri. L’antro prende questo nome dallo straordinario gioco di luci azzurre, creato dai raggi solari riflessi sulla superficie dell’acqua.

La Grotta Azzurra e la sua storia

Chi sceglie di trascorrere qualche giorno in vacanza a Capri non può fare a meno di visitare la Grotta Azzurra. Questo è uno dei luoghi più iconici dell’isola, ma molti non sanno che non ha sempre goduto di tale successo.

In antichità gli imperatori romani ne fecero una piscina privata e pare che Tiberio, il sovrano che trasferì la sua residenza a Capri, ordinò di costruire un passaggio che collegasse direttamente la grotta alla sua sontuosa villa Jovis.

La Grotta Azzurra fu poi abbandonata, anzi la sua fama fu oscurata da storie di spettri e spiriti. Questo luogo così particolare ritornò famoso nel 1826, quando il polacco August Kopisch, su indicazione di un pescatore, visitò la grotta, rimanendone fortemente colpito.

a capri si trova la celebre grotta azzurra

Dove si trova la Grotta Azzurra di Capri?

La Grotta Azzurra si trova nella parte nord-occidentale dell’isola e fa parte del Comune di Anacapri. Si può raggiungere in barca da Marina Grande, ma anche in bus, dopodiché sarà necessario salire sulle barche che conducono all’interno dell’antro.

Dal porto di Capri, infatti, partono di frequente gli autobus che vanno verso Anacapri e fermano nei pressi della Grotta Azzurra, dove è possibile noleggiare una barca e una guida.

Bisogna considerare che la grotta è parzialmente sommersa dall’acqua che a seconda del ciclo delle maree, può raggiungere anche un livello tale da rendere complicato l’ingresso con la barca, quindi è opportuno affidarsi a una guida esperta.

Come visitare la Grotta Azzurra Capri

L’ingresso all’antro avviene solo tramite imbarcazione, infatti, per legge la grotta non potrebbe essere raggiunta a nuoto, in quanto le maree e le onde potrebbero risultare pericolose e spingere il natante verso la roccia.

La Grotta Azzurra è visitabile solo in condizioni meteo favorevoli: ciò significa che la sua apertura è vincolata alle condizioni del mare e del vento, per permettere ai turisti un’esperienza in sicurezza. Prima di programmare un tour presso la Grotta Azzurra occorre informarsi, tramite la propria struttura ricettiva, oppure tramite le aziende locali che organizzano i tour, se la grotta è aperta al pubblico.

Come avviene l’ingresso alla Grotta Azzurra?

Come abbiamo detto l’ingresso alla grotta può essere soggetto ad alcune condizioni tra cui le maree. Una volta saliti sull’imbarcazione, a seconda del livello dell’acqua, non stupirti se le guide chiedono di chinarsi o di stendersi in corrispondenza dell’imboccatura della grotta.

L’ingresso un po’ insolito è sicuramente una parte caratterizzante dell’esperienza. Non resta quindi che affidarsi al barcaiolo e abbandonarsi tra i riflessi dal colore blu intenso mentre si ascoltano i versi delle canzoni tradizionali che riecheggiano nell’antro.

Grotta Azzurra: i prezzi

L’accesso alla Grotta Azzurra è possibile previo pagamento di 4 euro. Tale cifra non comprende il noleggio della barca a remi che deve essere corrisposto a parte. L’ingresso è gratuito per tutti i minori di 18 anni.

Come raggiungere l’isola di Capri: aliscafo o traghetto?

La Grotta Azzurra e l’isola sono facilmente raggiungibili con gli aliscafi per Capri SNAV. Con una breve traversata si potrà raggiungere l’isola in maniera confortevole. Che cosa aspetti: prenota subito la tua esperienza su una delle isole più belle del Mediterraneo.