Napoli: Peppe Barra

Napoli: Peppe Barra

Peppe Barra, attore teatrale e cantautore nasce a Roma nel 1944 da una famiglia di artisti napoletani: il padre Giulio, artista di varietà e la madre, l’indimenticabile attrice Concetta Barra.
Già da bambino Peppe frequenta scuole di teatro e inizia presto a esibirsi in palcoscenico lavorando con Gennaro Vitiello.
In questo periodo incontra Roberto De Simone, fondatore della Nuova Compagnia di Canto Popolare, incontro che segna in maniera significativa la sua evoluzione artistica.

Dopo vari premi vinti, l’artista napoletano si esibisce in un assolo durante il Carnevale di Venezia: nasce così Peppe e Barra, spettacolo di enorme successo con protagonista anche la madre Concetta, che porterà la compagnia a esibirsi a Parigi e Bombai.
Negli anni ’90 incide il suo primo disco Mo’ Vene per il quale vince la targa Tenco come migliore interprete.
Negli primi anni 2000 incide un nuovo disco, partecipa al film “Pinocchio” di Benigni e rappresenta a teatro La cantata dei pastori.
Nel 2009 Peppe Barra incide il suo nuovo disco N’attimo, composto da 12 tracce che fondono amore, dolore, ironia e poesia.

Ricordiamo ai turisti che possono raggiungere Napoli da tutte le destinazioni servite dalle navi Snav.

Procida: Concetta Barra

Concetta Barra, nata a Procida nel 1922 e vissuta assai a lungo nell’isola natia, è considerata dagli isolani la cantautrice ufficiale dell’isola.

La sua storia nel mondo dello spettacolo inizia durante la seconda guarra mondiale, quando Concetta, insieme alle sorelle, fonda la compagnia Vittoria, facendosi conoscere nel mondo artistico partenopeo e nazionale e lavorando successivamente con compagnie di artisti prestigiosi come Totò, Aldo Fabrizi e Alberto Sordi.
Alla fine della guerra si sposa con Giulio Barra e dopo la nascita del figlio Beppe, abbandona il mondo dello spettacolo.

La cantante torna alla ribalta nel 1970 con un nuovo repertorio basato sulla riscoperta della canzone napoletana antica. Ed è proprio grazie a questo genere musicale che Concetta incontra il maestro Roberto De Simone che la porta ad essere una tra le più famose ed apprezzate cantanti napoletane.

A Concetta Barra, morta a Napoli nel 1993 è stato dedicato l’intero Atrio Principale della Scuola Media Statale Antonio Capraro di Procida.

I turisti che desiderano visitare Procida e ascoltare dal vivo le canzone napoletane, possono imbarcarsi al porto di Napoli sugli aliscafi per Ischia Snav.