Sicilia: la grotta del Gelo

paesaggio naturale in siciliaTra le meraviglie della Sicilia si deve certamente annoverare il Parco dell’Etna, un’area naturale protetta istituita dalla Regione nel 1987. In quest’ampia zona uno dei luoghi di maggiore interesse naturalistico è la grotta del Gelo.

Si tratta di una grotta dell’Etna che presenta al suo interno un ghiacciaio perenne e per questo motivo è considerata il ghiacciaio più meridionale d’Europa.

Collocata a 2030 metri di quota, l’antro che si distingue per la sua particolare forma conica è la meta privilegiata di centinaia di escursionisti ogni anno.

La grotta del Gelo è una galleria di scorrimento nata dal raffreddamento di una colata lavica dell’Etna. Il processo che porta alla creazione di queste particolari strutture è molto comune: le pareti e la superficie della colata a contatto con l’atmosfera, raffreddano più in fretta rispetto alla zona interna della colata lavica. Dunque si crea una sorta di contenitore di magma solidificato, nel quale il flusso lavico ancora incandescente continua la sua corsa. Nel momento in cui l’alimentazione della colata si riduce, il livello del flusso di lava all’interno decresce sempre più, lasciando una struttura cava chiamata per l’appunto “galleria di scorrimento”.

I turisti che vogliono esplorare la grotta del Gelo, partendo da Palermo possono raggiungere il Parco dell’Etna in auto proseguendo lungo l’autostrada A19.

Invece, l’isola è raggiungibile dal porto di Napoli con i traghetti Sicilia Snav.