Il Parco Filosofico di Anacapri

Bellezza, natura e un pizzico di filosofia: tutto questo fa di Capri un’isola unica e da visitare. Oggi scopriremo insieme un’attrazione dell’isola che ben si potrà adattare allo spirito dei turisti più intellettuali: stiamo parlando del Parco Filosofico ad Anacapri.
In questo luogo è possibile perdersi nella natura incontaminata dell’isola e girovagare per i sentieri, dove sarà facile trovare spunti di riflessione grazie alle massime e alle frasi celebri di alcuni filosofi. Ma andiamo con ordine!
Il Parco Filosofico è stato ideato e voluto dall’economista svedese Gunnar Adler-Karlsson, che ha voluto fare qualcosa per l’isola regalando ai Capresi e ai turisti un angolo dedicato alla riflessione e alla contemplazione della natura. Il parco si trova alla fine della strada della Migliera a pochi passi dal belvedere del Faro di Punta Carena. Qui si estende una fitta porzione di macchia mediterranea, che rappresenta uno dei luoghi più incontaminati dell’isola.

Il parco si articola in tre percorsi. Sta al visitatore scegliere se attraversarne solo uno o se effettuare tutti e tre i sentieri. Ogni percorso abbraccia una corrente filosofica: abbiamo un sentiero dedicato all’Idealismo, un altro al Realismo e un altro ancora alla Saggezza. Lungo i percorsi si possono leggere le frasi e gli aforismi di filosofi e scrittori e meditare su questi ultimi. In questo luogo ci si confronta con il pensiero degli uomini illustri che dal VII sec a.C. al XX sec al d.C. hanno sentito il bisogno di offrire, attraverso la loro riflessione, un contributo al progresso intellettuale dell’umanità.
Per visitare il Parco Filosofico di Anacapri, non resta che prenotare il proprio biglietto con Snav. Viaggia sui nostri aliscafi per Capri e scopri anche tu le bellezze dell’isola.