Capri: i Faraglioni dell’isola azzurra

1 commenti 19 ottobre 2010

faraglioni di capriI Faraglioni sono uno dei simboli di Capri, l’isola azzurra del Golfo di Napoli, meta privilegiata di turisti provenienti da tutto il mondo.

I Faraglioni sono tre  spuntoni di roccia che sono resistiti al progressivo franamento della costa di Capri e all’erosione del mare e degli agenti atmosferici. Gli abitanti dell’isola hanno attribuito a queste particolari conformazioni della roccia dei nomi: il primo faraglione che si unisce alla terra caprese si chiama Stella, il secondo, disgiunto dal primo per un piccolo braccio di mare è detto Faraglione di Mezzo, il quale presenta anche una sorta di sottopassaggio, ed infine il terzo è chiamato Faraglione di Fuori o Scopolo, che vuol dire capo o promontorio sul mare.

In particolare quest’ultimo costituisce l’habitat naturale  della celebre Lucertola Azzurra dei Faraglioni, il cui nome scientifico è “Podarcis sicula coerulea”. Alcuni ritengono che dopo il distacco dalla terraferma una sorta di mimetismo protettivo abbia donato alle squame del piccolo rettile l’inteso colore azzurro del mare e del cielo.

Gli antichi Romani amavano particolarmente questa zona dell’isola di Capri ed era per questo disseminata di lussuose ville e splendidi ninfei. Nel secolo scorso i Faraglioni erano il luogo d’ispirazione di numerosi artisti,  mentre oggi la zona ospita ville e alberghi esclusivi.

I turisti che desiderano esplorare la splendida isola azzurra, possono imbarcarsi al porto di Napoli, di Sorrento o di Castellamare di Stabia sugli aliscafi per Capri Snav.

No related posts.

Articoli correlati elaborati dal plugin Yet Another Related Posts.

Tags: , ,

Categoria: natura