Isole Eolie: Lipari

Isole Eolie: Lipari

L’isola di Lipari è la più estesa delle isole Eolie. Come le altre sorelle dell’arcipelago anche la sua origine è dovuta all’intensa attività vulcanica, che ha caratterizzato le Eolie.

Oltre a essere la più estesa è anche quella con il maggior numero di abitanti. Questi ultimi sono distribuiti tra i diversi centri urbani presenti sull’isola. Tra questi annoveriamo

  • Lipari centro
  • Pianoconte
  • Canneto
  • Quattropani
  • Acquacalda
  • Porticello

Tutti i centri abitati sono interconnessi grazie alla rete stradale e anche via mare. In particolare, da Canneto salpano le barche verso le altre spiagge dell’isola. Su strada ci si può spostare con i servizi di bus presenti.

Il centro di Lipari

Il centro storico di Lipari si affaccia sul mare e su i due porti dell’isola.

Nel dettaglio, Marina Corta è il punto di approdo per le imbarcazioni turistiche di piccole e medie dimensioni, mentre il porto di Marina Lunga accoglie navi e aliscafi.

Tra i monumenti caratterizzanti c’è sicuramente il Castello di Lipari che si contraddistingue per la poderosa cinta muraria e la Cattedrale normanna risalente al 1080.

Lipari mette a disposizione dei visitatori anche un importante Museo Archeologico che offre le testimonianze del passato delle Eolie attraverso i reperti custoditi.

La piazzetta di Marina Corta rappresenta il salotto dell’isola con i bar e ristoranti che servono le specialità eoliane con vista sul mare.

Il Corso Vittorio Emanuele è il luogo preferito da molti per lo shopping con i suoi negozi e vicoli caratteristici.

Spiagge e mare a Lipari

Lipari è anche un’isola ricca di spiagge dove potersi rilassare. La spiaggia di Acquacalda si distingue per l’attività termale, mentre la spiaggia del Porticello è dotata di lido attrezzato ed è possibile anche assaporare le specialità eoliane nei diversi punti di ristoro che si trovano nei pressi di questa località.

Altre località molto suggestive sono la spiaggia Papesca e le spiagge Bianche. La spiaggia più lunga è quella di Canneto da qui è possibile usufruire dei servizi di trasferimento verso le altre spiagge.

La spiaggia de La Forbice è la meno conosciuta mentre la spiaggia di Praia Vinci è la meta per chi ama praticare snorkeling.

Infine, tra le altre mete d’interesse c’è la spiaggia di Valle Muria, una lingua di terra scura che si affaccia su un mare cristallino.

Leggi anche l’articolo dedicato alle spiagge di Lipari.

Vacanze a Lipari: consigli

Per una vacanza a Lipari è possibile soggiornare in hotel o resort, oppure scegliere un’abitazione.

Inoltre, è possibile organizzare tour in barca nelle vicine isole di Vulcano e Panarea.

Un tour dei ristoranti e delle trattorie dell’isola è consigliato per assaporare specialità quali il pane cunzato, specialità di mare e di terra, ma anche gustare i dolci e accompagnare i fine pasto con la malvasia.

Come arrivare a Lipari

Per arrivare a Lipari da Napoli scegli l’efficienza e la velocità dei collegamenti offerti dalle unità veloci SNAV. Con gli aliscafi Napoli – Lipari potrai arrivare alle Eolie e goderti la bellezza delle isole dell’arcipelago. Acquista subito il tuo biglietto.

Vacanze a Panarea

Panarea è un’isola rinomata per il divertimento, le spiagge e il mare cristallino. Non a caso l’isola è stata anche protagonista nell’omonimo film “Panarea”, che racconta la gioventù, l’estate e l’amore. Panarea, pertanto, oltre alle diverse attrazioni che propone è una meta privilegiata per il turismo giovanile, proprio perché oltre a offrire location esclusive per soggiornare e gustare la buona cucina eoliana, è anche il posto ideale per scatenarsi a ritmo di musica.

Panarea vita notturna

L’isola di Panarea presenta un abitato principale rappresentato da San Pietro. Qui sono presenti la maggior parte delle attività turistiche, ma anche i centri della vita mondana dell’isola. Nel dettaglio, è proprio in questa località che sarà possibile apprezzare le bontà della cucina tipica eoliana, oppure godere dei benefici delle sorgenti termali.  A San Pietro, generalmente, si svolgono le manifestazioni sportive e culturali. Infine, sono presenti numerosi discoteche e locali notturni, alcuni presenti all’interno di alberghi o complessi ricettivi, oppure che vantano una posizione privilegiata sul mare. Se vuoi approfondire i luoghi più famosi dell’isola allora potrebbe interessarti l’articolo sulla vita notturna a Panarea e le discoteche.

Come arrivare a Panarea

L’isola di Panarea è raggiungibile via mare con traghetti ed aliscafi. In particolare, se si proviene dalle regioni del centro – Italia o del nord, una buona idea è arrivare a Napoli e imbarcarsi sugli aliscafi SNAV.  Se si raggiunge Napoli in treno sarà possibile beneficiare della partnership SNAV e Trenitalia, per rendere il viaggio ancora più conveniente.

Traghetto Napoli Panarea o aliscafo: cosa scegliere?

Scegliere un’aliscafo per Panarea può essere la soluzione migliore per risparmiare sul tempo impiegato per il viaggio.  Soprattutto se viaggi senza veicolo a seguito, l’aliscafo per Panarea SNAV può rappresentare una modalità di viaggio confortevole e veloce. Panarea, proprio per la sua grandezza e conformazione può essere visitata a piedi oppure noleggiando bici e scooter direttamente in loco, oltre a poter usare la rete di trasporto locale. Collegati subito su www.snav.it e inizia a progettare le tue vacanze alle Eolie.

Le spiagge di Lipari

Lipari è una delle mete del Mediterraneo che attira turisti, nel corso della stagione estiva, proprio perché offre un mare limpido e cristallino e insenature dove godere di magnifici panorami. L’isola vanta diversi stabilimenti balneari e tratti liberi, anche più appartati dove fuggire dal caos e ritrovarsi in uno scenario naturale mozzafiato.

Vediamo quali sono le principali spiagge dell’isola e quali sono le caratteristiche principali di questi luoghi.

Acquacalda

La spiaggia di Acquacalda prende il nome dall’omonima frazione del Comune di Lipari. Nel dettaglio il nome di questa località si riferisce all’attività vulcanica e termale che ha caratterizzato quest’area dell’isola. L’estrazione e la lavorazione della pomice ha favorito la realizzazione del piccolo borgo, che oggi si caratterizza per la vocazione turistica, grazie ai diversi complessi ricettivi sorti in zona.

Acquacalda si trova nella parte settentrionale dell’isola a circa 10Km dal centro di Lipari e si trova nell’insenatura compresa tra Punta del Legno Nero e Punta della Castagna. La spiaggia di ghiaia si inserisce in un panorama suggestivo, che potremo definire da cartolina. Il borgo e la spiaggia, infatti, sorgono ai piedi della montagna di pomice. Il litorale, come abbiamo accennato, si presenta ghiaioso e il mare si caratterizza per le acque dal colore blu intenso.

Questa spiaggia ben si presta a chi è alla ricerca di pace e tranquillità e un contesto non particolarmente mondano. Infine, da Acquacalda si può godere di un magnifico panorama sulla vicina isola di Salina.

Come arrivare ad Acquacalda

Si può accedere alla spiaggia sia a piedi che via mare, a seconda se si è amanti di percorsi che passano in una natura selvaggia, oppure se si preferisce una via più comoda via mare.

La spiaggia del Porticello

Lipari, ex cave di pomice,RF,GR

Andando verso Punta della Castagna troviamo la spiaggia di Porticello. Qui si possono notare i resti della fabbrica di pomice, che ha dato impulso alla zona in passato. La spiaggia, per l’appunto, è delimitata dalle cave di pomice di Campo Bianco e la colata nera di ossidiana delle Rocche Rosse, che testimoniano ancora una volta l’attività vulcanica che ha segnato l’isola.

Anche qui troviamo un litorale caratterizzato da ghiaia grigia e un mare limpido. La spiaggia è servita da lido attrezzato e da alcuni punti di ristoro, dove assaporare una delle specialità tipiche delle Eolie come il pane cunzatu. Ci sono anche dei tratti liberi. La spiaggia può essere raggiunta sia via terra, con mezzi pubblici, oppure in barca.

Come raggiungere la spiaggia del Porticello a Lipari

La spiaggia del Porticello può essere raggiunta molto facilmente dal centro di Lipari con gli autobus che dal paese si spostano alla costa. In alternativa la spiaggia può essere raggiunta via mare con i servizi di taxi boat presenti sull’isola.

La spiaggia Papesca

Sempre sul versante nord-est, dopo la spiaggia del Porticciolo, troviamo la piccola spiaggia Papesca. Quest’ultima è un vero e proprio piccolo angolo con le tipiche caratteristiche delle spiagge di Lipari finora citate.

Spiaggia di sassi e ghiaia e un mare cristallino si stagliano in opposizione alla cornice rappresentate dalle cave di ossidiana e pomice.

Come arrivare alla spiaggia Papesca

L’accesso via terra a questa spiaggia può rappresentare delle difficoltà a causa del tratto sterrato e per la discesa ripida. La fatica, tuttavia, potrà essere ripagata dalla tranquillità e bellezza di questo posto.

Le spiagge Bianche

Subito dopo la spiaggia Papesca, troviamo, nell’insenatura successiva, le spiagge Bianche. Località attrezzata con lido e punto ristoro. Come la precedente anche questa spiaggia è di dimensioni contenute, ma attrezzata con i principali comfort e punto di ristoro.

Come raggiungere le spiagge Bianche di Lipari

La spiaggia può essere raggiunta tramite una discesa che parte dal capolinea dell’autobus, si tratta di un percorso tra i 100 e i 200 gradini, abbastanza caratteristico e che offre interessanti scorci panoramici per gli appassionati di fotografia.

Le acque limpide e turchesi e il fondale sono particolarmente amati dai nuotatori e sub che frequentano la zona. Questa spiaggia è viva anche di sera, quando si organizzano eventi di aggregazione e intrattenimento.

Canneto

Altra spiaggia rinomata è il litorale di Canneto, sul versante est, che si estende per diversi chilometri. L’estensione in lunghezza compensa quella che è l’estensione in larghezza, dato che questa spiaggia non è molto ampia.

Qui troviamo un arenile composto da sabbia mista a ghiaia e alcuni tratti ciottolosi. Sicuramente l’attrazione principale è costituita dalle limpide acque turchesi e i fondali ricchi di flora e di fauna. Luogo perfetto per immersioni subacquee, per bearsi del panorama della baia e per nuotare.

In questa località è possibile usufruire dei servizi offerti dai lidi attrezzati, oppure scegliersi un angolo sui tratti liberi. Canneto dista a circa 3 chilometri dal centro storico di Lipari. Nelle vicinanze si trovano diversi punti ristoro e locali, che rendono viva la località.

Come arrivare a Canneto

Per arrivare a Canneto è possibile farlo in autobus oppure via mare, dalle altre spiagge dell’isola. Da Canneto, infatti, partono ogni giorno diverse imbarcazioni che conducono alle altre spiagge di Lipari e viceversa. Questo fattore è da tenere in considerazione per una giornata al mare itinerante.

La spiaggia de La Forbice 

Piccola e poco conosciuta è la spiaggia de La Forbice che si trova sul versante sud-est.  Questa spiaggia si trova dopo il porto e il centro abitato. Questa spiaggia è la prima che si incontra dopo una serie di insenature dove sono sorte, nel corso del tempo, diverse strutture ricettive a picco sul mare.

Come raggiungere la spiaggia del La Forbice

Scarpe da ginnastica e una buona dose di spirito di avventura sono necessari per raggiungere questa piccola, ma suggestiva spiaggia di sassi, dove si può sostare in tutta tranquillità e godersi una bella giornata al mare a Lipari.

LipariSpiaggia di Praia Vinci

Dopo Punta Crepazza si estende la spiaggia di Praia Vinci. Siamo sul versante sud. Qui si apre una vera e propria oasi incontaminata, chiusa da un imponente promontorio, che si potrà raggiungere solo in barca. Questa è una spiaggia di sabbia e di grossi ciottoli ed è contraddistinta da un mare cristallino perfetto per praticare snorkeling.

Altro punto di forza è costituito dal panorama la spiaggia si trova proprio di fronte l’isola di Vulcano e offre una vista privilegiata sui faraglioni di Pietra Lunga e Pietra Menalda, anche questi ultimi possono essere raggiunti solo via mare, partendo da Marina Corta.

Come raggiungere la spiaggia di Praia Vinci

Per raggiungere questa suggestiva località è necessario spostarsi via mare. Per cui occorre noleggiare una barca oppure selezionare un tour che comprenda anche la spiaggia di Praia Vinci.

Spiaggia Valle Muria

Valle Muria è considerata una delle più belle spiagge di Lipari. La spiaggia si trova sul versante sud-ovest dell’isola ed è una lingua di terra scura, lunga e stretta, caratterizzata dalla presenza di piccole grotte scavate all’interno della roccia tufacea. Il mare azzurro e cristallino è perfetto per rinfrescarsi, stando seduti in acqua sulle rocce.

Come raggiungere la spiaggia di Valle Muria

Particolarmente selvaggia, la si raggiunge via terra attraverso un sentiero non troppo semplice da percorrere, per cui anche qui sono consigliate scarpe da ginnastica in alternativa alle classiche infradito. Se si ama la comodità si può prendere una barca da Marina Corta per raggiungere Valle Muria senza sforzo.

Per chi si sposta a piedi non c’è modo migliore di coronare la giornata che osservare il tramonto dal belvedere Quattrocchi, uno dei luoghi più scenografici dell’isola. Da qui si può ammirare uno dei più bei panorami dell’isola, che comprende un tratto di costa che regala uno spettacolare scorcio sulla baia di Valle Muria, sui faraglioni e sull’isola di Vulcano.

Per le tue vacanze a Lipari scegli gli aliscafi per le Eolie SNAV e raggiungi in tutta comodità l’isola.

L’isola di Salina: come arrivare

L’isola di Salina è la seconda isola delle Eolie per ordine di grandezza. Rispetto alle altre isole dell’arcipelago si presenta per un aspetto verde e rigoglioso, dovuto sostanzialmente alla presenza di diversi corsi d’acqua dolce che favoriscono una vegetazione ricca.

Non a caso l’isola di Salina è particolarmente amata dagli amanti della natura e del trekking.

Salina è meta anche per gli amanti della cinematografia. Nella frazione di Malfa, sulla spiaggia di Pollara, infatti, si svolsero alcune scene dell’ultimo film di Massimo Troisi, “Il Postino”.

Il clima mediterraneo caldo rende perfetta quest’isola per le vacanze. Inoltre, Salina è meta anche per i buongustai. Terra del cappero, quale presidio slow food, Salina è rinomata per la buona cucina eoliana che è possibile gustare nei numerosi ristoranti tipici.

Cosa vedere a SalinaIsola di Salina dove si trova

Salina, come abbiamo già preannunciato all’inizio, fa parte dell’Arcipelago delle Eolie, che si estende al largo della Sicilia.

Nel dettaglio, Salina si trova a nord di Lipari. Politicamente, l’isola appartiene al territorio di Lipari e alla provincia di Messina.

La sua conformazione rende la costa abbastanza frastagliata con spiagge piccole. Tuttavia, si potrà godere di un mare cristallino e dal colore brillante dove poter nuotare e dedicarsi alle immersioni.

Come arrivare a Salina

Per arrivare a Salina da Napoli potrai usufruire delle unità veloci messe a disposizione da SNAV. Con gli aliscafi per le Eolie Napoli-Salina, potrai approdare a questa meravigliosa perla del Mediterraneo con uno spostamento confortevole.

Prenota subito le tue vacanze alle Eolie e scegli l’isola di Salina.

Spiagge bandiera blu Eolie

Eolie 2019: si riparte

Il 30 maggio è arrivato e riaprono ufficialmente i collegamenti verso le isole Eolie con partenza da Napoli Mergellina. La tratta è servita dai nostri mezzi veloci, che con una traversata di circa 4 ore, raggiungeranno l’isola di Stromboli (la prima tappa che incontriamo sul percorso che conduce fino a Lipari).

I nostri aliscafi prenderanno il largo fino al 7 settembre 2019, approdando a Stromboli, Panarea, Salina, Vulcano e Lipari. Le partenze saranno effettuate alle 14.30 e l’arrivo a Stromboli è previsto per le 19.00, dopodiché saranno effettuate le fermate verso le isole di Panarea, Salina, Vulcano e Lipari.

Nel corso del mese di agosto saranno attivate corse supplementari che arriveranno a Stromboli, Panarea e Lipari. Le corse supplementari saranno attive dal 3 agosto al 31 agosto 2019, tutti i sabato.

Grazie all’offerta SNAV sarà possibile regalarsi una vacanza in una delle più belle mete del Mediterraneo. Le isole Eolie, per l’appunto, sono rinomate per tantissimi elementi, quali: il mare cristallino, i panorami mozzafiato e il grande patrimonio enogastronomico.

Se Stromboli e Vulcano sono famose per lo spettacolo naturale che mettono in mostra, dati i noti fenomeni di legati all’attività vulcanica, come le fumarole e le esplosioni dello Stromboli, visibili anche dal mare,  allo stesso tempo Panarea è la meta adatta per chi ama una vacanza in stile mondano grazie alla movida notturna che anima l’isola.

Lipari è una meta ricca di storia dove sarà possibile vivere una vacanza all’insegna di cultura, sport e mare grazie alle splendide spiagge tra le quali possiamo annoverare la Spiaggia Bianca, Praia di Vinci e Valle Muria. Salina, come noto a molti, è riconosciuta come la patria dello slow food  ed è il posto ideale per regalarsi una vacanza all’insegna del gusto e relax.

Qual è la ricetta per un’estate vincente? Regalarsi una vacanza alle Eolie con SNAV!

 

Salina

Salina: lo scoglio Faraglione

Le Iole Eolie, affascinanti perle situate nel mar Tirreno meridionale, offrono ai numerosi turisti che le visitano, degli scenari paesaggistici davvero indimenticabili.

Oggi facciamo tappa nella seconda isola più grande dell’arcipelago, Salina, e più precisamente nella splendida baia di Pollara.

Ci troviamo in una dei luoghi più attraenti di tutto l’arcipelago Eoliano e ciò che risalta subito agli occhi è lo scoglio “Faraglione”, situato nella baia a circa 300 metri dalla costa.

Questo imponente scoglio, alto 35 metri ed interamente roccioso e disabitato, è il fiore all’occhiello di tutta la baia, in quanto posizionato proprio al centro di essa ed immerso in uno straordinario mare limpido e cristallino.

Di questo suggestivo scenario si accorse il regista Premio Oscar Michael Redford, che decise di girare, proprio in questa zona, alcune indimenticabili scene del film “Il Postino”, con Massimo Troisi.

Sullo scoglio Faraglione risiedono e nidificano diverse specie di animali a forte rischio di estinzione: la lucertola delle Eolie e la Berta maggiore, nonché altre varie sottospecie.

Proprio per questo motivo, lo scoglio necessiterebbe di una speciale forma di tutela che ne protegga l’ambiente.  Ad oggi, purtroppo, per esso non è stata ancora adottata alcuna forma protettiva, nonostante numerosi scogli delle Isole Eolie siano Riserva Naturale Integrale.

Anche la vegetazione dello scoglio Faraglione è varia e caratteristica. Le piante più diffuse sono il Garofano delle rupi, il Limonio, il Radicchio di scogliera, la Grattalingua e il Ginestrino delle scogliere.

La baia di Pollara con al centro lo scoglio Faraglione diventano uno degli scenari paesaggistici più affascinanti dell’arcipelago nel tardo pomeriggio, quando si può ammirare lo spettacolare tramonto, riconosciuto tra i più belli al mondo!

Il sole, che assume un colore rosso intenso, fa da sfondo alle spettacolari attrattive naturali dell’intera baia e del restante scorcio dell’arcipelago.

Prenota il tuo viaggio a Salina e preparati a godere di questi indimenticabili scenari durante la tua vacanza. Gli aliscafi SNAV ti permettono di raggiungere le Isole Eolie assicurandoti un viaggio ricco di comfort e professionalità.

Visita il nostro sito www.snav.it, scopri gli orari di partenza da Napoli per le Isole Eolie e acquista il tuo biglietto!

Eolie, isole delle vacanze 2019

Per chi ama i paesaggi incontaminati, il sole, il mare cristallino e affascinanti spettacoli naturali le isole Eolie rappresentano, senza dubbio, una meta da non perdere.

Ogni isola dell’arcipelago ha le sue peculiarità e per scoprirle approfitta dei vantaggiosi prezzi di  SNAV!

Nel 2019, la nostra compagnia di navigazione riprenderà questo storico collegamento dal 30 maggio all’8 settembre. Le unità veloci partiranno da Napoli Mergellina per Stromboli, Panarea, Salina, Vulcano e Lipari alle 14:30 ogni venerdì, sabato e domenica, tutti i giorni nei mesi di luglio e agosto, e dalle h 7:10 dalle Isole. Inoltre, tutti i sabato del mese di Agosto SNAV effettuerà una partenza supplementare da Napoli Mergellina alle 9:00 e alle 16:00 dalle Isole.

Dal 18 ottobre 2018 potrai acquistare i tuoi biglietti per le isole Eolie con prezzi a partire da 39€ a tratta, tutto incluso! L’offerta, con posti a disponibilità limitata, potrà essere acquistata tramite i numerosi canali di vendita messi a disposizione da SNAV.

Potrai acquista i biglietti comodamente online, navigando sul sito www.snav.it

Hai bisogno di assistenza per i tuoi acquisti? Allora contatta il nostro call center, attivo dalle 9.00 alle 21.00, al numero 081 4285 555 o recati presso una biglietteria SNAV.

Infine, potrai rivolgerti anche a un’agenzia di viaggio convenzionata e programmare la tua vacanza.

Ricorda: l’offerta è a posti limitati, quindi affrettati e approfitta di questa offerta per regalarti un soggiorno alle isole Eolie. Parti con SNAV.

Lipari: Basilica San Bartolomeo

Nell’incantevole Lipari, merita senz’altro una visita la spettacolare Basilica Concattedrale di San Bartolomeo, principale luogo di culto dell’intero arcipelago delle Eolie.

Proprio San Bartolomeo Apostolo, infatti, è il Santo Patrono delle Isole Eolie. Il suo nome in aramaico-siriaco, Natanaele Bartolmai, significa “dono di Dio, figlio di colui che smuove le acque”, e proprio in virtù di questo significato i Liparesi lo venerano in maniera molto sentita, proprio perché le loro radici li contraddistinguono come abili marinai e navigatori, coinvolti e legati costantemente alle forze del mare.

Questa affascinante Basilica, la più grande ed antica delle Chiese dell’isola, sorge nel cuore della Cittadella (detta anche l’Acropoli di Lipari), e si presenta, nella sua parte esterna, in stile neobarocco con accanto un campanile.

La meravigliosa facciata principale della Cattedrale si affaccia a Nord/Ovest sulla scalinata che conduce alla parte bassa della città, mentre il suo interno è composto da tre navate con volta a crociera.

Questo principale luogo di culto dei liparesi, risalente al 1084, contiene numerose opere d’arte, tra cui l’ammirevole statua in argento di San Bartolomeo. La chiesa, inizialmente a navata unica, divenne Cattedrale nel 1131, quando il Vescovo dell’epoca, Giovanni di Pèrgana, decise di ampliarla insieme al Monastero, che si sviluppò attorno al chiostro. Il chiostro del Monastero fu il primo chiostro latino-normanno di Sicilia.

Esso, insieme alla chiesa abbaziale, venne incendiato e bruciato dai Turchi nel 1544, comportando una ricostruzione che durò vari decenni e che fu conclusa con una magnifica volta a botte. La ricostruzione rinascimentale mantenne molto dell’edificio originario, ampliando l’altezza della struttura e consentendo lo sviluppo di varie cappelle lungo i suoi fianchi.

Il secolo XVIII rappresentò per la Cattedrale di San Bartolomeo un’epoca di radicali innovazioni sia strutturali che ornamentali. Infatti, nel 1778, furono eseguite la statua d’argento del Santo Protettore ed il suo altare in legno, fra il 1755 e la fine del secolo venne innalzato il campanile e, nel 1772, furono costruite le due navatelle laterali. Anche i meravigliosi affreschi della volta risalgono al 1700 e raffigurano scene bibliche.

Nell’ultimo decennio del secolo nella Cattedrale s’impose la molteplicità dei colori del marmo, materiale di cui furono rivestiti gli altari che vennero, a loro volta, sormontati dalle armoniose tele del pittore Antonio Amorosi.

L’imponente Cattedrale di San Bartolomeo, svettante nelle tante case del centro di Lipari, è sempre stata testimone della vita religiosa e civile degli abitanti dell’isola. Proprio per questo motivo i fedeli l’hanno ribattezzata “ ‘a Citàti ”, proprio perché essa rappresenta altamente la sintesi di una “città che non è più”, ma che resta il centro propulsore di quella eccezionale forza aggregante che unisce tutti i “figli delle Eolie”, che siano essi vicini o lontani.

Approfitta dei collegamenti SNAV per le Isole Eolie per concederti una meravigliosa vacanza a Lipari! Scegli i nostri aliscafi Napoli Lipari.

Sono già attivi i collegamenti giornalieri dei Ferry Boat SNAV con partenza da Napoli ed arrivo alle meravigliose isole di Lipari, Vulcano, Salina, Panarea e Stromboli. Controlla gli orari di partenza ed acquista i biglietti sul nostro sito www.snav.it o, per maggiori informazioni, contatta il call-center al numero 081.428.55.55.

SNAV e Ferderalberghi Isole Eolie

SNAV e Federalberghi Isole Eolie stringono una nuova partnership per l’estate 2017 con il fine di incentivare i flussi turistici sulle tratte che collegano Napoli alle isole Eolie.

Grazie a questa partnership, i due attori si impegnano a ridurre i costi dei collegamenti in combinazione con il soggiorno presso uno degli alberghi dell’arcipelago eoliano e particolarmente privilegiati saranno i viaggiatori che prenoteranno in anticipo.

Il Comandante Raffaele Aiello, AD di SNAV, ha sottolineato quanto questa partnership avvantaggerà chi vuole visitare le isole Eolie. Lo sconto sul costo del viaggio sarà pari al 20% (supplementi esclusi) per coloro che acquisteranno il proprio biglietto entro il 30 giugno.

La prenotazione dovrà essere effettuata tramite il portale www.snav.it oppure  www.loveolie.com oppure contattando il call center SNAV allo 081 428 55 55, per usufruire dello sconto sarà necessario inserire il codice sconto rilasciato dalle strutture ricettive di Federalberghi che aderiscono all’iniziativa. Per chi prenota a partire dal 1° luglio 2017 lo sconto applicato, invece, sarà pari al 10% (esclusi i supplementi).

Da parte loro, gli albergatori associati a Federalberghi Isole Eolie (di seguito l’elenco http://bit.ly/2qucnFE ) riconosceranno ai clienti SNAV uno sconto del 15% per prenotazioni finalizzate entro il 30 giugno o per soggiorni settimanali, mentre per le prenotazioni a partire dall’1° luglio per soggiorni di almeno tre notti, lo sconto applicato sarà del 10%.

Visitare Salina, Lipari, Panarea, Vulcano e Stromboli diventa ancora più semplice e conveniente grazie alla partnership tra SNAV e Federalberghi Isole Eolie. C’è tempo solo fino al 30 giugno 2017 per usufruire della combinazione di sconti 20% sul viaggio e 15% sul soggiorno presso una delle belle isole eoliane.

Vulcano: i fanghi termali

Vulcano, tra le isole Eolie, è particolarmente idonea per vacanze all’insegna del benessere. In particolare, nel corso del tempo, si è diffusa la fama dei benefici apportati dalle diverse fonti termali presenti sull’isola.

L’attività vulcanica, infatti, offre la possibilità di accedere a un mare particolarmente caldo oppure fanghi che sgorgano ogni giorno dal sottosuolo, che offrono benefici al corpo e risultano curativi per diverse patologie, come per esempio malattie ossee o che investono l’apparto respiratorio e l’epidermide.

Ci sono diverse testimonianze e osservazioni che attestano le doti curative dei fanghi e delle acque circostanti l’isola di Vulcano. Nel dettaglio nella zona dei fanghi si possono distinguere tre zone: le fumarole, il “Acque calde” e la “Pozza dei fanghi”. Ogni luogo, per così dire, può avere un impatto benefico su determinate patologie e disturbi.

La fango terapia, come è stato dimostrato, può avere un influsso positivo sulle malattie riguardanti l’apparato locomotore, come osteoartrosi, stiramenti muscolari, fratture, gotta e molte altre patologie. Dopo essersi immersi nella “Pozza dei fanghi” è possibile rilassarsi nella vicina zona chiamata “Acque calde”. In questo tratto di mare sono presenti delle fumarole, che emettono vapore ad alta pressione. Fare il bagno in questo luogo è come entrare in una grande vasca idromassaggio e godere, quindi, di ulteriori benefici.

A poca distanza ci sono anche altre fumarole dove è possibile effettuare delle inalazioni. In questo luogo non è presente un vero e proprio stabilimento termale, tuttavia è possibile fare delle inalazioni in maniera indipendente.  Ovviamente per chi decide di intraprendere un percorso curativo, sarebbe consigliabile richiedere prima il parere di uno specialista,  anche se sull’isola non sono presenti delle strutture termali vere e proprie.

Negli ultimi tempi stanno nascendo, all’interno delle strutture ricettive, diversi centri termali proprio per sfruttare meglio le risorse e benefici che le acque di Vulcano possono offrire.

Se hai voglia di trascorrere le tue vacanze all’insegna del benessere prenota subito il tuo soggiorno sull’isola di Vulcano. Con SNAV puoi prenotare subito, acquistando i biglietti per gli aliscafi per Vulcano comodamente online, collegandoti al sito. E con le numerose promozioni e convenzioni partire con SNAV è sempre più conveniente.