Che cosa mangiare a Spalato

spalato-cucina

Che cosa mangiare a Spalato

Spalato ha una tradizione gastronomica legata indissolubilmente a quella della cucina della Dalmazia; ed essendo una città di mare, inevitabilmente il pensiero ricade subito sulle ricette a base di pesce.

E, dato che i sensi lavorano insieme per concorrere alla creazione di una sensazione di piacere e benessere, perché dunque lasciarsi sfuggire la possibilità di degustare le delizie della cucina di Spalato su una terrazza panoramica, che offra una splendida veduta paesaggistica sul mare e sulla costa frastagliata dalmata?

Iniziamo quindi il nostro excursus gastronomico partendo dalla Pasticada, che è uno stufato di manzo marinato al cui interno troviamo pancetta, aglio e aromi, accompagnato da un sugo nel quale il vino rosso è il protagonista. Il legame tra mare e terra, poi, è rappresentato dai risotti tipici di Spalato, tra cui il più famoso è il Crni Rizot, ossia al nero di seppia. Un altro piatto a base di pesce che potrete assaporare da queste parti è il Bakalar na bijelo, ossia la spigola con patate al vapore e condita con le erbe aromatiche.

Da notare la grande semplicità di questo tipo di cucina, considerando che il pesce o la carne vengono quasi sempre cucinati sulla piastra o al vapore, e con condimenti molto scarni ed essenziali.

E come dimenticare i celebri Cevapcici, piccoli rotoli di carne macinata di manzo, agnello o maiale, serviti insieme a cipolle tritate e un condimento denominato ajvar? Salumi e formaggi, inoltre, rappresentano uno dei più celebri biglietti da visita della cucina dalmata e, più in particolare, di quella di Spalato.

Concludiamo questo articolo citando i dolci, generalmente a base di frutta come fichi, uva passa e frutta secca. Tra le pietanze più note vi segnaliamo la Rozata, una sorta di creme caramel fatto con le uova, e poi le note frittelle della Dalmazia, fatte con farina, acquavite e uva passa.

Se volete deliziare il vostro palato con queste leccornie, non dovete fare altro che prenotare la vostra prossima vacanza in Croazia scegliendo i mezzi veloci SNAV, per una navigazione comoda, rapida e sicura. Prenota il tuo biglietto sui traghetti Ancona Spalato.

Vacanze in Croazia: dove andare

Se hai scelto la Croazia per le tue vacanze, allora avrai solo l’imbarazzo della scelta. In particolare, se sosti nella regione della Dalmazia, avrai la possibilità di sostare in posti meravigliosi, tra città d’arte e parchi naturali che ti consentiranno di vivere le tue vacanze all’aria aperta.

Spalato: città d’arte e città di mare

Spalato è sicuramente una città viva che offre al turista appassionato di arte e storia diverse attrazioni da visitare. Non a caso la città è famosa per il Palazzo di Diocleziano una delle costruzioni di epoca romana meglio conservati, che costituisce una vera e propria città nella città.

Riviera di Makarska

Tra i tratti più suggestivi della costa dalmata, la riviera di Makarska si caratterizza per la vegetazione lussureggiante, e sorge ai piedi del massiccio del Biokovo. Quest’ultimo si estende per circa 60 chilometri dalla vicina Brela fino alla parte est di Gradac. 

Se vuoi coniugare mare e montagna questo è il posto giusto per te. Qui potrai approfittare di un mare dalle acque turchesi e cristalline, che lambisce lunghe spiagge di ciottoli bianchi.

L’entroterra, dall’aspetto aspro e incontaminato, è addolcito dalla verdeggiante  punteggiatura contraddistinta da fitte pinete costiere.

La città di Makarska e la riviera sono tra i posti più rinomati anche per chi ama il divertimento. In queste località, oltre a borghi suggestivi e a buon cibo puoi trovare anche diversi luoghi di intrattenimento dove trascorrere le serate con i tuoi compagni di viaggio.

Isole della Croazia

La Croazia presenta anche diverse isole che gravitano proprio di fronte la terraferma. Queste ultime sono:

  • Lokrum
  • Hvar
  • Pag
  • Krk
  • Isole Incoronate
  • Murter
  • Cres
  • Brijuni
  • Rab
  • Isole Elafiti
  • Brač
  • Vis
  • Korcula
  • Lussino
  • Mljet
  • Isola Lunga
  • Galesnjak
  • Pasman
  • Solta

Non tutte le isole sono abitate, infatti, alcune di queste sono veri e propri paradisi della natura.

Di fronte Spalato si trovano proprio le isole di Solta, Hvar e Brač che possono essere raggiunte con collegamenti locali e sono rinomate per la vita notturna, il buon cibo e naturalmente, le spiagge incontaminate.

Le spiagge della Croazia

 

La Croazia è nota anche per le spiagge e le cale immerse nella natura dove è possibile rilassarsi per una giornata all’insegna del mare e del sole.

 

Spiagge di sabbia in Croazia: dove trovarle

 

Spiaggia di Bacvice a Spalato

La spiaggia di Spalato più conosciuta e anche tra le più frequentate è quella di Bacvice. Questa spiaggia risulta molto comoda per chi sceglie Spalato per le proprie vacanze perché si trova a 1 Km dal centro. Qui si può assistere anche alle partite di picigin, il gioco tipico croato.

 

Spiaggia di Firule a Spalato

Sempre a Spalato è presente una delle spiagge più amate da chi viaggia in famiglia, perché si contraddistingue per la sabbia finissima e la posizione riparata dalle correnti.

 

Zlatni Rat sull’Isola di Brač

Zlatni Rat è la spiaggia iconica che si estende come una una lingua di sabbia nel mare. Tratto distintivo è la punta che cambia verso a seconda del vento. Sicuramente una delle attrazioni più interessanti dell’isola di Brač.

 

Le spiagge di Omis

 

Omis è una delle località più amate dai turisti e si trova tra Spalato e la Riviera di Makarska. Questa cittadina è famosa per le spiagge di sabbia e ghiaia che alle spalle presentano le montagne carsiche Dinara, Mosor e Babnjaca, mentre di fronte si estendono le isole della Dalmazia centrale.

 

Le spiagge della riviera di Makarska

 

La riviera di Makarska è una località molto famosa per le sue bellissime spiagge composte da ciottoli e il mare cristallino. La città di Makarska è il cuore della riviera che ha come estremi le località di Gradac a Brela.

 

Nei dintorni sono presenti anche diverse cale dove è possibile sostare in tranquillità e godersi una giornata all’insegna di mare e natura.

 

La spiaggia Kastelet a Spalato

La spiaggia Kastelet è contraddistinta da un litorale composto da sabbia e piccoli sassi. Questa è una delle mete del turismo giovanile, perché ci sono diversi bar nella zona aperti sia di giorno che di notte, che si trasformano in discoteche all’aperto la notte.

 

Podrače a Brela

Per chi ama le avventure allora la cala Podrače è il posto ideale. Natura e un paesaggio mozzafiato faranno sentire ogni turista un novello Robinson Crusoe.

 

Contraddistinta da un litorale di ghiaia bianca, la spiaggia è accarezzata da acque smeraldine. La cala è raggiungibile in auto, a piedi o via mare. Brela può essere raggiunta in traghetto da Spalato.

 

Cale e scogli in Croazia: quali sono i punti più suggestivi

 

La spiaggia Kasjuni

La spiaggia Kasjuni è una delle località dove è possibile soddisfare chi è amante dei ciottoli e degli scogli e chi dei litorali sabbiosi. La spiaggia Kasjuni si trova ai piedi del Monte Marjan. La baia è tranquilla ed è lambita da un mare turchese.

 

La spiaggia di Znjan

La spiaggia di Znjan si trova a 5 Km da Spalato e presenta un’organizzazione con lidi attrezzati. Per circa 1 Km di costa si estendono calette e spiagge di ciottoli e scogli. È presente anche un piccolo tratto di sabbia.

 

Zavala sull’isola di Hvar

 

Tra le numerose spiagge di ghiaia e insenature una menzione spetta a Zavala sull’isola di Hvar. Questa meta è perfetta per chi cerca quiete e riposo completo, lontano dalla folla e dal rumore.

 

Le baie possono essere raggiunte tramite barca, oppure imboccando i sentieri che passano in una lussureggiante pineta.

 

I Laghi della Croazia

 

La Croazia è famosa anche per i suoi laghi tra cui il Parco nazionale dei laghi di Plitvice. Quest’ultima è un’area naturale che si trova nel complesso montuoso di è Lička Plješivica, questo territorio è contraddistinto da fitte foreste, ed è ricco di corsi d’acqua e di cascate.

 

Dove alloggiare in Croazia

La Croazia offre diverse opportunità per alloggiare. Dalle soluzioni più economiche agli hotel e residence stellati potrai scegliere la soluzione più adatta a te.

 

La Croazia è perfetta anche per chi ama le vacanze on the road a bordo di camper o di auto. Ci sono diversi campeggi che offrono spazio e servizi per montare la tenda o piazzole attrezzate per i camper.

Qual è la tua idea di vacanza? Scopri la Croazia con SNAV! viaggia a bordo dei Cruise Ferry per godere di tantissimi servizi e acquista subito i biglietti per i traghetti Ancona-Spalato.

croazia-al-50%

Super Promo Croazia 50%

Quest’estate scegli la Croazia per le tue vacanze! Con SNAV, raggiungerla è davvero conveniente grazie alla nostra SUPER PROMO CROAZIA 50%

Ecco come acquistare i tuoi biglietti scontati al 50%, diritti e supplementi esclusi.

Applicazione della promozione SUPER PROMO CROAZIA 50%

Lo sconto si applica agli acquisti effettuati dal 21/06/2021 al 10/07/2021 su tutte le partenze.

Per accedere allo sconto dovrai acquistare due biglietti per la Croazia per adulti o per 1 adulto e 1 bambino.

Se viaggi con un veicolo, allora -50% anche sull’imbarco della tua moto, camper o auto, da intendersi sempre diritti e supplementi esclusi.

Come acquistare i biglietti scontati per la Croazia

Acquista i biglietti con il 50% di sconto per la Croazia attraverso il nostro strumento di booking online collegandoti al sito www.snav.it.

Seleziona la tratta Ancona-Spalato, scegli la data e personalizza il viaggio in base alle tue esigenze. Procedi con l’acquisto, seleziona convenzione SUPER PROMO CROAZIA 50% e digita il codice di sconto CROAZIA 2021.

In alternativa, potrai contattare il call center SNAV al numero 081 4285 555. I nostri operatori saranno a tua disposizione per aiutarti nei tuoi acquisti.

Infine, potrai acquistare i biglietti con il 50% di sconto nelle agenzie di viaggio convenzionate SNAV. Comunica il codice di sconto CROAZIA 2021 per accedere alla promo.

Con ZERO PENALI la tua vacanza è assicurata

Solo con SNAV hai diritto a cancellazioni e modifiche gratuite fino a 48h prima della partenza.

Con la nostra formula ZERO PENALI potrai ottenere il rimborso totale nel caso in cui dovessi cambiare idea o se non puoi più effettuare il viaggio. La richiesta della cancellazione o della modifica della data deve avvenire entro 48 ore prima della data prescelta per il viaggio.

Prenota subito: SNAV le tue vacanze sono sempre più vicine.

Croazia: ricetta del Soparnik

Abbiamo imparato a conoscere le delizie della cucina dalmata, attraverso la nostra rubrica dedicata ai Sapori Mediterranei. Continuiamo il nostro viaggio nell’esplorazione della cucina tipica croata, proponendo la ricetta del Soparnik.

Quest’ultima potrebbe sembrare una semplice torta vegetariana salata, composta da ingredienti poveri e semplice. In realtà la ricetta appartiene al patrimonio gastronomico contadino croato, rappresentando il vero e proprio fiore all’occhiello.

Questa antica ricetta è originaria della regione della Repubblica di Poljce, una comunità sotto protettorato veneziano, che rimase autonoma dal medioevo fino ai primi dell’Ottocento.

Il Soparnik è stato inserito tra i beni culturali immateriali protetti della Repubblica di Croazia dal Ministero della Cultura.

Dopo questi brevi cenni storici è il momento di rimboccarsi le mani e di iniziare a impastare per dare vita alla bontà del Soparnik.

Ingredienti:

  • 150 g Farina di grano tenero di tipo “0”
  • 1 + 2 cucchiai di olio EVO
  • Sale q.b.
  • 80 ml acqua tiepida
  • 250 gr bietole
  • ½ cipolla
  • prezzemolo q.b.

Come si prepara il Soparnik:

Iniziamo dall’involucro che accoglierà le bietole, che si ottiene mescolando la farina con il sale, un cucchiaio di olio EVO e incorporando l’acqua poco alla volta per ottenere un impasto compatto ed elastico. Per ottenere la consistenza ideale dovrebbero volerci una decina di minuti.

L’impasto va diviso in due e lasciato riposare per almeno 30 minuti coperto da un canovaccio. Nell’attesa possiamo dedicarci alla preparazione delle bietole che serviranno per farcire la nostra torta salata.

Lavare le bietole eliminando ogni traccia di terreno. Dopo averle asciugate si possono tritare e mescolare con il prezzemolo e la cipolla, anche questi ultimi devono essere tritati. Condire le bietole con sale e olio rimasto.

Una volta fatte queste operazioni dovrebbero essere trascorsi i trenta minuti previsti per il riposo dell’impasto. Iniziare a preriscaldare il forno a una temperatura di 200°.

A questo punto su un pianale infarinato, con l’aiuto di un mattarello, ottenere una sfoglia sottile. Dovremo riuscire a ottenere uno spessore di circa 2mm.

Disporre le bietole omogeneamente sulla superficie, lasciando liberi i bordo. Sigillare la torta con la seconda sfoglia, ripiegando i bordi su se stessi così che in cottura il ripieno non fuoriesca. Bucherellare la superficie con i rebbi di una forchetta.

La torta va cotta per 20/30 a una temperatura di 200°, come abbiamo accennato in precedenza.

Una volta cotta, capovolgere la torta e spennellare di olio aromatizzato all’aglio per dare un ulteriore tocco saporito. Tagliare il Soparnik a rombi e servire freddo.

La ricetta può essere perfetta gustata come piatto unico, oppure come aperitivo, o anche servita come rustico a una festa.

Questo e tanti altri sapori potrai sperimentare viaggiando verso Spalato a bordo delle navi per la Croazia SNAV.

Parco nazionale di Paklenica

Tra le mete del trekking in Dalmazia da tenere in considerazione c’è il Parco Nazionale Paklenica. Quest’ultmo è uno dei centri principali dove praticare non solo trekking, ma anche per chi ama l’arrampicata.

La conformazione rocciosa e il panorama sull’Adriatico che si gode dalle vette conferiscono a questo luogo un fascino unico al mondo. Il periodo migliore per visitare il Parco Nazionale di Paklenica è sicuramente la primavera, quando la natura si mostra rigogliosa e i ruscelli si trasformano in torrenti perfetti per il rafting, in particolare il corso superiore del fiume Zrmanja forma delle rapide tra le rocce per una emozionante full immersion nella natura.

Il Parco Nazionale di Paklenica è organizzato in maniera tale da offrire un’esperienza personalizzata a ogni tipo di visitatore attraverso la suddivisione e la segnalazione di sentieri e delle pareti di arrampicata più semplici e più difficili.

Per quanto riguarda l’arrampicata, ci sono circa 400 luoghi dove effettuare la scalata, che differiscono per difficoltà e lunghezza.

Come abbiamo detto, la conformazione calcarea del Velebit unita ai numerosi fenomeni naturali hanno scavato nel complesso montuoso due canyon Velika Paklenica (Grande Paklenica) e Mala Paklenica (Piccola Plakenica). Entrambi i canyon coprono una superficie di 3617 ettari.

Tra i diversi sentieri segnalati possiamo annoverare:

Il Sentiero educativo Velika Paklenica – questo è uno dei sentieri più frequentati che porta al grande canyon e alla capanna alpina. Percorrendo il sentiero è possibile trovare dieci tabelle educative che offrono al visitatore le informazioni sulle caratteristiche naturali del sito, con particolare attenzione a quanto presente nella zona.

Un altro sentiero educativo è quello chiamato Paklarić con un belvedere. Quest’ultimo inizia presso il mulino Paklenica, una costruzione antica, ma rinnovata, e finisce nei pressi della fortezza Paklarić. Quest’ultima costruzione si trova ad un’altezza di 121 m. Una sosta è consigliata sul belvedere dal quale si possono scattare magnifiche foto e godere di un suggestivo panorama.

L’ultimo sentiero educativo è chiamato “Un breve viaggio nella storia” e comprende la città di Starigrad e pista ciclabile Reljani. In particolare, la pista ciclabile e il sentiero pedestre lungo otto chilometri parte proprio dal centro di Starigrad – Paklenica e passa per la reception per raggiungere Velika Paklenica, attraverso agli antichi villaggi fino a Seline.

La Caverna Manita Peć è una offre un’esperienza da speleologica, in un percoso dove sarà possibile ammirare stalattiti e stalagmiti ed altre conformazioni naturali interessanti. La visita alla caverna richiede un pagamento di un biglietto a parte e la visita può essere effettuata solo se accompagnati da una guida ufficiale.

Se desideri vivere un’avventura viaggia a bordo dei traghetti per la Croazia SNAV e scopri gli angoli meravigliosi di questa terra, per una vacanza indimenticabile.

Croazia: brodetto di calamari e polenta

Se desideri assaporare una ricetta croata di mare direttamente a casa tua, prova a riprodurre il delizioso brodetto di calamari e polenta. Per preparare questa ricetta servono pochi e deliziosi ingredienti:

  • calamari 400 g 
  • cipolla 1 
  • aglio 4 spicchi 
  • prezzemolo 1 ciuffo 
  • vino rosso 3 bicchieri 
  • olio di oliva extravergine q.b.
  • Polenta 500 g già pronta 
  • passata di pomodoro 200 g
  • pangrattato 100 g

Iniziare la preparazione del piatto con la pulizia dei calamari. Tritare i tentacoli e mescolarli con il pangarattato, due spicchi di aglio tritati e farcire i calamari.

Tagliare la cipolla a pezzi piccoli e dorare in una casseruola aggiungendo l’olio EVO. Aggiungere i calamari con gli altri due spicchi d’aglio tritato finemente (se non amate il sapore dell’aglio, potete inserirlo intero ed eliminarlo una volta imbiondito. Aggiustare il composto con sale, pepe e prezzemolo.

Aggiungere del vino rosso e la passata di pomodoro. Fai cuocere il tutto per circa 15 minuti avendo cura di far sfumare completamente il vino. Servire il piatto accompagnato con la polenta e qualche cappero per un’esperienza di gusto che conquisterà il palato.

Bajadera: dolcetti croati

Voglia di dolce? oggi prepariamo i Bajadera, deliziosi dolcetti croati a base di cioccolato e noci, che siamo sicuri conquisteranno gli appassionati degli accostamenti tra cioccolato e frutta secca.

Per preparare questi dolcetti non occorrono molti ingredienti, ma qualche attenzione nel procedimento, per un risultato perfetto!

Quali sono gli ingredienti per preparare i Bajadera

Come abbiamo detto i Bajadera nascono dall’unione del gusto deciso e intenso del cioccolato, abbinato a quello pregnante delle noci. Per preparare questi deliziosi rettangolini occorrono:

  • 250g di noci tritate
  • 250 g di biscotti in polvere
  • 700 g di zucchero
  • 20 cl di acqua
  • 150 g di cioccolato
  • 200 g di burro

Per la glassa:

  • 100 g di cioccolato
  • 50 g di burro

Come preparare i Bajadera

Sbriciolare i biscotti e le noci in maniera fine. Lasciare una piccola parte di noci sbriciolate per la guarnizione finale.

In un pentolino unire acqua e zucchero e creare uno sciroppo. Una volta ottenuto la riduzione di zucchero, togliere il pentolino dal fuoco e le  noci e i biscotti tritati, rimettere il composto sul fornello e cuocere per qualche minuto a fuoco basso.

Aggiungere il burro e mescolare fino al completo incorporamento. Sciogliere il cioccolato. Aggiungere meta del composto di noci e biscotti al cioccolato fuso

Rivestire uno stampo rettangolare o quadrato con carta da forno, disporre sulla base metà del composto con biscotti e noci al cioccolato. Procedere con la stratificazione aggiungendo il composto senza cioccolato.

A questo punto è il momento di preparare la glassa con cioccolato e burro, affinché risulti bella lucente. Una volta temperato il cioccolato glassare il dolce e cospargere con le noci in polvere.

Prima di tagliare il dolce in rettangoli, far raffreddare il tutto per circa una mezzora. Dopodiché il dolce può essere tagliato nei caratteristici rettangoli.

Scopri questa e tante altre deliziose ricette croate, parti per la Croazia con SNAV a bordo dei traghetti Ancona Spalato.Traghetti Ancona Spalato.

Itinerari da Spalato

Spalato: la Riva

Tra i luoghi iconici della città di Spalato c’è sicuramente la Riva, il lungomare adornato di palme, dove d’estate si affollano i nuomerosi turisti della città e gli abitanti.

La Riva di Spalato ha iniziato ad assumere la sua conformazione attuale circa due secoli da, quando nel paese era presente l’occupazione napoleonica. In quel tempo, infatti, il maresciallo Marmont governava la Dalmazia e proprio a questa personalità si devono l’avvio di diversi lavori pubblici, che lo resero anche benvoluto dalla popolazione locale.

Ad oggi la Riva ha un ruolo centrale nella vita sociale della città di Spalato, infatti, viene chiamato anche il “salone degli spalatini”, dato che viene ritenuto uno dei più importanti spazi pubblici della città.

Split Riva waterfront palm walkway evening view, Dalmatia, Croatia

L’assetto della Riva ha subito diverse modifiche nel corso del tempo, in quanto è stata più volte ristrutturata e ampliata. Il luogo è reso ancor più spettacolare dalla presenza della facciata meridionale della città.

Altri edifici che si possono ammirare passeggiando sulla Riva sono la chiesa con il convento di San Francesco e il Palazzo Bajamonti Dešković a ovest, mentre andando verso este c’è l’edificio della Capitaneria del Porto.

La Riva oggi è un’area interamente pedonale, dove sono presenti diversi locali, dal bar al ristorante tipico dove poter assaporare la cucina spalatina, oppure godersi un cocktail nel dopocena.

Ci sono anche diverse panchine dove poter sostare e ammirare il panorama sul mare Adriatico. Sicuramente sarà piacevole godersi un momento di pausa in questo luogo per concedersi quattro chiacchiere all’aria aperta o semplicemente leggere un libro.

Inoltre, la Riva è un punto di riferimento per gli eventi culturali più importanti che contraddistinguono la città di Spalato. La Riva è anche un foro politico dove avvengono eventi e raduni di tal genere.

Spettacolare è l’allestimento in occasione dei festeggiamenti di San Doimo, patrono della città. Durante i i giorni di Sudamje, che si svolgono nel mese di maggio, gli spalatini si ritrovano proprio in questo luogo, per partecipare agli eventi in programma.

Vuoi visitare la città di Spalato? Scopri i traghetti per la Croazia SNAV e parti con noi.

Croazia: Stobreč

Stobreč è una cittadina situata nelle vicinanze di Spalato, ben conosciuta come meta turistica per la presenza di campeggi e strutture ricettive di vario genere, da hotel ad appartamenti.  Stobreč prende vita da un antico nucleo sorto sulla costa adriatica chiamato Epetion.

La città è incastonata in un paesaggio naturale incontaminato del massiccio di Mosor e del fiume Žrnovnica. La pesca e il settore turistico caratterizzano l’economia attuale di questa cittadina.

Stobreč è famosa per le spiagge, tra cui possiamo annoverare quelle sabbiose, che si trovano nei pressi del centro cittadino, mentre a sud-ovest troviamo spiagge composte da sassi. Il molo turistico accoglie unità di diporto di diverso tipo, per cui sarà possibile anche organizzare delle gite in barca, alla scoperta di questo meraviglioso tratto della costa croata.

Tra gli sport che si possono praticare ci sono vela, canottaggio, windsurf e anche la pesca. Se si desidera vivere una vacanza all’insegna di sport acquatici, questa è la meta giusta. Un altro aspetto vivace di questa cittadina è rappresentato dalle numerose feste che animano il centro e che culminano nella solenne festa di San Lorenzo.

Nelle vicinanze di Stobreč sono presenti le cittadine di Žrnovnica e Podstrana, quest’area si contraddistingue per la presenza di alcuni sentieri tematici ciclistico-alpinistici nei pendii della collina di Perun.

Questo è il luogo ideale per programmare delle escursioni alla scoperta delle leggende e dei miti che caratterizzano la tradizione popolare locale. La Croazia offre, con le sue località tutte da scoprire, vacanza su misura, per ogni esigenza. Sia gli amanti del relax che quelli delle escursioni e dello sport potranno organizzare il proprio soggiorno in base alla propria esigenze.

Per raggiungere Stobreč, con moto, auto o camper a seguito, potrai viaggiare a bordo dei traghetti Ancona Spalato per raggiungere la tua meta in comfort e sicurezza.

Croazia: Marjan Forest Park

Nel cuore della città di Spalato sorge un’oasi incontaminata costituita dalla collina Marjan, una vera e propria attrazione per i turisti che desiderano scoprire il polmone verde della città in una passeggiata che offre la possibilità di ammirare un panorama meraviglioso e di stare a contatto con una natura incontaminata.

La vegetazione è composta da pini marittimi e da macchia mediterranea, così come la fauna è caratterizzata dalle specie autoctone. Ma non solo, infatti all’interno del Marjan Forest Park sono presenti anche dodici monumenti, tra cui la chiesetta votiva dedicata a San Nicola, patrono dei viaggiatori, e le abitazioni degli eremiti scavate all’interno della roccia.

Il Marjan Park Forest si estende per circa 3Km a partire da Marmont Street. Dal 1964 rappresenta un’area protetta della città. Il parco è particolarmente frequentato nei mesi estivi, proprio perché qui è possibile fuggire dalla calura estiva all’ombra della fitta vegetazione presente.

Il parco è frequentato anche dagli amanti dello sport ed è una meta per i runner, gli scalatori, ma anche per gli amanti di sport acquatici. La collina, infatti, degrada verso il mare, quindi è possibile arrivare a una spiaggia libera e una con servizi da lido, per poter trascorrere una giornata all’insegna dello snorkeling.

Alla spiaggia si arriva tramite un bus interno al parco, per chi invece si sposta in macchina c’è una passeggiata abbastanza lunga da fare, per cui se non siete amanti dei tragitti lunghi, allora conviene sicuramente l’uso del bus.

come abbiamo detto all’interno del Marjan Park Forest sono presenti diversi monumenti e attrazioni tra cui lo zoo cittadino, il Museo Meštrovićeve Crikvine – Kaštilac, l’Istituto Oceanografico e della Pesca, oltre a ristoranti e bar.

Per arrivare in Croazia viaggia sulla tratta Ancona- Spalato servita dai Cruise Ferry SNAV.