La Galleria Meštrović a Spalato

spalato

La Galleria Meštrović a Spalato

Il mondo artistico croato è rappresentato all’interno di un luogo, stiamo parlando della celeberrima Galleria Meštrović a Spalato.

Quest’ultima è dedicata proprio a uno dei personaggi più eminenti del mondo artistico croato del Novecento, quale fu al secolo Ivan Meštrović.

Le creazioni scultoree del maestro sono, per l’appunto, disseminate in diversi punti della città di Spalato. Le più celebri sono rappresentate, per esempio, dalla statua che raffigura il vescovo Gregorio di Nona. L’opera è collocata di fronte alla Porta d’Oro del Palazzo di Diocleziano

La fortuna dell’opera è dovuta anche alla leggenda che l’alluce dorato della statua porti fortuna a chi riesce a toccarla. Se nel vostro giro di Spalato e del Palazzo di Diocleziano vedete turisti e abitanti della città che toccano l’alluce dorato del vescovo, sapete che il motivo è quello di assicurarsi buona fortuna.

Ma ritorniamo alla nostra Galleria e scopriamo perché è uno dei luoghi più amati dai turisti che amano spostarsi per motivi culturali.

I tesori della Galleria Meštrović 

La Galleria Meštrović si trova ai piedi del colle Marjan e con una meravigliosa vista sul mare. Il museo fu fondato nel 1952 in quella che fu la residenza privata del maestro.

L’edificio si contraddistingue per il pregio architettonico che ne fa a sua volta un’opera d’arte. La galleria è strutturata su tre livelli. Nelle sue sale è possibile ammirare l’ampia collezione dello scultore.

Nella villa si possono ammirare anche le statue e i bronzi. Inoltre, alcune delle sale sono ancora arredate con i mobili e oggetti dell’epoca, che ripropongono i fasti e la bellezza originaria del luogo.

Oltre alle meravigliose opere presenti all’interno della Galleria Meštrović una menzione spetta ai giardini. Quest’ultimi costituiscono un angolo dove la bellezza della natura incontra il pregio delle sculture dell’artista coato.

Accanto alla Galleria c’è il Kastelet. Quest’ultima è una fortezza acquistata e restaurata dallo stesso Meštrović, che oggi custodisce ben 28 bassorilievi realizzati in legno che raffigurano i momenti salienti della Vita di Cristo.

Se hai scelto la Croazia come meta delle tue vacanze, inizia il viaggio all’insegna del comfort a bordo dei Cruise Ferry SNAV. Prenota subito i tuoi biglietti per il traghetto Ancona Spalato e approfitta delle promo in corso per risparmiare.

Itinerari da Spalato

Spalato: la Riva

Tra i luoghi iconici della città di Spalato c’è sicuramente la Riva, il lungomare adornato di palme, dove d’estate si affollano i nuomerosi turisti della città e gli abitanti.

La Riva di Spalato ha iniziato ad assumere la sua conformazione attuale circa due secoli da, quando nel paese era presente l’occupazione napoleonica. In quel tempo, infatti, il maresciallo Marmont governava la Dalmazia e proprio a questa personalità si devono l’avvio di diversi lavori pubblici, che lo resero anche benvoluto dalla popolazione locale.

Ad oggi la Riva ha un ruolo centrale nella vita sociale della città di Spalato, infatti, viene chiamato anche il “salone degli spalatini”, dato che viene ritenuto uno dei più importanti spazi pubblici della città.

Split Riva waterfront palm walkway evening view, Dalmatia, Croatia

L’assetto della Riva ha subito diverse modifiche nel corso del tempo, in quanto è stata più volte ristrutturata e ampliata. Il luogo è reso ancor più spettacolare dalla presenza della facciata meridionale della città.

Altri edifici che si possono ammirare passeggiando sulla Riva sono la chiesa con il convento di San Francesco e il Palazzo Bajamonti Dešković a ovest, mentre andando verso este c’è l’edificio della Capitaneria del Porto.

La Riva oggi è un’area interamente pedonale, dove sono presenti diversi locali, dal bar al ristorante tipico dove poter assaporare la cucina spalatina, oppure godersi un cocktail nel dopocena.

Ci sono anche diverse panchine dove poter sostare e ammirare il panorama sul mare Adriatico. Sicuramente sarà piacevole godersi un momento di pausa in questo luogo per concedersi quattro chiacchiere all’aria aperta o semplicemente leggere un libro.

Inoltre, la Riva è un punto di riferimento per gli eventi culturali più importanti che contraddistinguono la città di Spalato. La Riva è anche un foro politico dove avvengono eventi e raduni di tal genere.

Spettacolare è l’allestimento in occasione dei festeggiamenti di San Doimo, patrono della città. Durante i i giorni di Sudamje, che si svolgono nel mese di maggio, gli spalatini si ritrovano proprio in questo luogo, per partecipare agli eventi in programma.

Vuoi visitare la città di Spalato? Scopri i traghetti per la Croazia SNAV e parti con noi.

I quartieri di Spalato: viaggio nel cuore della città

Oggi ci addentriamo nel cuore della città di Spalato ed esploreremo i suoi quartieri. Scopriamo insieme quali sono i segreti di questa bella città e le attrazioni di maggior interesse. Anzitutto Spalato si può suddividere in due ampie arie: il centro storico e il centro commerciale. Il centro storico si compone di alcune zone molto suggestive.

Veli Varoš
Il quartiere medioevale di Veli Varoš si trova proprio sotto le pendici della collina Marjan e costituisce parte del nucleo storico della città. Passeggiare per Veli Varoš significa calarsi in un ambientazione da favola. Infatti, il quartiere si caratterizza per gli ambienti popolari originali contraddistinti dagli esempi di architettura popolare, conservati in maniera ottima, che restituiscono testimonianza di una Spalato in cui antichità e modernità coesistono in armonia. Veli Varoš presenta diverse attrazioni dalla chiesa di San Nicola, che risale all’XI secolo, poi sono da visitare anche la chiesa della Madonna del Casale, la chiesa di San Francesco e di Santa Croce. In passato Veli Varoš era principalmente un borgo di pescatori, mentre oggi è uno dei luoghi residenziali più esclusivi della città. Molto suggestiva la vista che si può godere dall’alto dell’intero quartiere.

Radunica

Radunica contende a Veli Varoš il titolo di quartiere più antico della città. In passato, Radunica era il nome della via centrale del quartiere di Lučac. Oggi il quartiere si fregia del nome protoillirico di Radunica, che ne decreta l’origine antica. Questa zona della città era abitata dalle antiche famiglie spalatine che provenivano dalla Repubblica di Poglizza. Le strade circostanti sono dedicate proprio ai nobili abitanti, che un tempo avevano stabilito lì la loro dimora. Il quartiere di Radunica è diventato ancora più famoso perché durante l’ultima settimana di giugno, in occasione della festa di San Pietro, si svolge un importante festa popolare chiamata Le Giornate di Radunica oppure, in lingua croata Dani Radunice.

Bačvice

Questa zona della città è conosciuta per lo stabilimento balneare diventato ancora oggi un punto di riferimento per i giovani e non solo. Bačvice, forse è la parte più allegra della città, che in estate diventa un punto di incontro per chi ama godersi il mare in città e la vita notturna. La peculiarità di questa distesa di sabbia, da cui prende vita la spiaggia si trova proprio nei pressi del centro città e del porto. L’arenile è talmente vasto che può accogliere fino a diecimila bagnanti, circa. Su questa spiaggia hanno mosso i passi molti dei più famosi calciatori croati, ma non solo. Infatti, la spiaggia è il terreno del gioco ideale per chi pratica il “picigin”, una specie di calcetto in riva al mare. Questo sport è praticato anche d’inverno.

Il centro commerciale, invece rappresenta il cuore pulsante dell’economia spalatina. Fanno parte di questa zona il porto commerciale e militare nonché la zona industriale vera e propria che si estende nelle adiacenze. Questa parte della città è meno interessante dal punto di vista turistico, tuttavia qui si possono scoprire le attività tradizionali condotte dagli spalatini.

Se visiti Spalato a settembre, prenota con Snav! La nostra compagnia marittima offre collegamenti diretti con la Croazia con i traghetti Ancona-Spalato. Potrai viaggiare a bordo del nostro Cruise Ferry, portando con te anche la tua auto così da poter scoprire comodamente le bellezze di Spalato e dintorni. Prenota subito il tuo titolo di viaggio e parti con Snav!

Spalato: cosa vedere, monumenti e spiagge

Spalato, piccola bellezza del Mediterraneo dal grande patrimonio culturale.
Castelli medievali, territori da esplorare e spiagge da sogno renderanno il tuo viaggio un’avventura unica.

Il più noto monumento di Spalato è il Palazzo di Diocleziano. Grande come una piccola città e con un porto tutto suo, nel 1979 è stato dichiarato patrimonio dell’UNESCO. Oggi ospita case, chiese e antiche botteghe.

Il Museo Marittimo è meta obbligatoria per tutti gli appassionati di storia navale. Da non perdere sono anche gli antichi reperti esposti presso il Museo Archeologico.

Se ami la scultura invece, potrai visitare la galleria d’arte più grande della nazione, che ospita le opere del più famoso scultore croato Ivan Meštrović.

Spalato non è soltanto caratterizzata da una grande cultura storica, ma è conosciuta anche per le sue bellezze naturali e i suoi fondali marini.

La spiaggia più popolare di Spalato è Bacvice, situata a circa 1 Km dal centro. Bacvice, spiaggia dalla bandiera blu, è principale meta di turisti e cittadini locali.

Se ami le spiagge poco affollate, in alternativa, potrai esplorare la spiaggia selvaggia di Kasjiuni. Situata in una piccola striscia di costa, è avvolta da un bosco di pini, il luogo ideale per chi vuole riscoprire il contatto con la natura.

Spingendoti più a Sud avrai la possibilità di scoprire, invece, la spiaggia di Znjan. Il parco giochi per bambini rende questa spiaggia un luogo perfetto per le famiglie.

Spalato è sole, mare e cultura. Potrai respirare aria di storia, visitare paesaggi naturali davvero splendidi e goderti il cuore della Dalmazia!