Tradizioni natalizie in Albania

Tradizioni natalizie in Albania

L’Albania, negli ultimi anni,  ha riscoperto la possibilità di festeggiare il periodo natalizio e l’inizio del nuovo anno riprendendo le tradizioni, che da sempre hanno caratterizzato la cultura di questo popolo, ma che per via del regime comunista erano state proibite.

Dobbiamo tener presente, infatti, che il regime comunista che governò il paese dal 1946 fino al 1991, tentò di annientare buona parte delle tradizioni che caratterizzavano profondamente la cultura albanese.

In quel periodo, furono abolite tutte le feste religiose e così anche la pratica religiosa vera e propria. In Albania, infatti, convivevano diversi culti e la popolazione era costituita da cattolici, musulmani e ortodossi. Gli edifici di culto come moschee e cattedrali vennero rase completamente al suolo o utilizzate per altri scopi. Non mancano persecuzioni ed espulsioni, per cui la popolazione viveva in un clima di terrore, chiusura e povertà.

Le ricorrenze religiose, come il Natale, vennero cancellate, così come le nuove generazioni vennero educate come atei. Se molti simboli, a suo tempo vennero distrutti nella loro essenza tradizionale, come l’albero di Natale, Babbo Natale e lo stesso presepe, allo stesso tempo alcuni riescono a sopravvivere caricandosi di un nuovo significato. Così, per esempio, l’albero di Natale diventa l’albero di Capodanno, come Babbo Natale si trasforma in Babbo Capodanno.

Le tradizioni religiose però permangono all’interno delle famiglie, che le osservavano in maniera riservata e segreta. Con la caduta del regime negli anni Novanta, la situazione cambiò radicalmente e la popolazione recuperò la possibilità di proclamare il proprio culto liberamente. Furono ripristinare le precedenti tradizioni e importate anche delle nuove, vista la forte ondata di emigrazione e la maggior comunicazione con il mondo Occidentale.

Se il Natale ha acquisito l’importanza che aveva un tempo, allo stesso tempo il Capodanno rimane, ancora oggi, una festa molto sentita perché unisce tutti: sia credenti che atei. La festività rappresenta un momento per ritrovarsi con i propri cari assaporando un cenone dove spiccano i piatti della tradizione locale come il tacchino e i dolci tipici. I più giovani salutano il nuovo anno festeggiando nei locali e per le strade della città fino all’alba.

In particolare, Tirana è una delle mete più ambite per quanto riguarda il Capodanno. Proprio nella capitale sono presenti diversi locali e club alla moda che consentono di festeggiare l’arrivo del nuovo anno all’insegna di serate a tema e di musica. Vengono organizzati anche degli spettacoli pirotecnici di grande effetto.

Infine, è consuetudine aspettare la mezzanotte nelle piazze cittadine. Per esempio, proprio a Tirana, in piazza Skanderbeg generalmente viene allestito un grande albero di Natale, un luna park e un mercatino con stand di artigianato e gastronomici.

Per festeggiare il Natale e il Capodanno in Albania, scegli le navi per Durazzo. Prenota subito

Itinerari da Durazzo

L’Albania, negli ultimi anni, è stata indubbiamente protagonista di una grande rivalutazione dal punto di vista turistico. Grazie al collegamento da Bari a Durazzo, è possibile visitare il paese, approdando nel porto della città più grande e famosa dell’Albania, vero e proprio punto nevralgico del Paese per la posizione geografica, in quanto permette ai turisti di poter raggiungere numerose ed affascinanti località della costa albanese.

Durazzo può vantare svariati chilometri di spiagge bianche bagnate da un mare straordinariamente cristallino, vero e proprio tesoro dell’Albania, che permette ai visitatori di vivere indimenticabili momenti di relax in riva al mare. Oltre alle affascinanti spiagge, Durazzo ha anche alcune attrazioni storiche molto interessanti, che permettono ai turisti lunghe passeggiate nell’affascinante centro storico della città.

Anfiteatro Romano a DurazzoLe più importanti sono l’Anfiteatro Romano, uno dei più antichi delle regioni balcaniche, il Museo Archeologico, contenente i reperti più significativi della storia albanese, e la meravigliosa Roccaforte che, posizionata sulla collina della città vecchia, domina incontrastata su tutte le bianche spiagge circostanti e permette ai suoi visitatori di godere di un panorama mozzafiato!

La città, inoltre, ha anche un’ottima tradizione enogastronomica! Infatti Durazzo è ricca di ristorantini locali che offrono agli ospiti la possibilità di assaporare varie e gustose pietanze sia a base di pesce fresco, pescato quotidianamente dai pescatori della città, sia a base di carne, nonché di bere della birra di ottima qualità… ed il tutto a costi incredibilmente bassi!

Da Durazzo si raggiunge facilmente anche la capitale dell’Albania, Tirana, che dista solo poco più di mezzora di automobile. Ma soffermiamoci sul vero tesoro di questa nazione, le spiagge ed il mare cristallino!

Il mare dell’Albania ha oltre 200 chilometri di costa, divisa tra il Mar Mediterraneo e il Mar Ionio, pertanto una vacanza in Albania è perfetta se si ama la vita da spiaggia.

La baia di Durazzo sembra quasi un anfiteatro naturale, ed è protetta dai venti e dalle mareggiate, consentendo così ai suoi ospiti di godersi al massimo il sole e l’incontaminato mare albanese. Particolarità della costa di Durazzo sono proprio le numerose spiagge che si susseguono, con la presenza di tante calette di una bellezza inestimabile, tanto da rendere questa meta sempre più ambita dai turisti di tutto il mondo. Si tratta di spiagge lunghe e quasi tutte sabbiose, che si affacciano su un mare da sogno. Non ci sono stabilimenti balneari, quindi le spiagge sono del tutto libere!

spiagge albaniaDue spiagge rinomate e di rara bellezza sono senz’altro quelle di Bardhori e di Gjenerali. Entrambe rappresentano due perle dell’Adriatico e si differenziano perché la prima è rocciosa ed offre un panorama mozzafiato come poche altre, mentre la seconda è circondata da una rigogliosa vegetazione, consentendo a chi la visita di sfruttare sia il mare cristallino per un bagno da sogno, sia le tante zone all’ombra del verde per godersi il ristoro o un rilassante riposo.

Proseguendo sul litorale di Durazzo si raggiungono le spiagge di Currila, Golem e Mali i Robit (dove le acque sono più profonde), tutte vicine al centro abitato e molto affascinanti per la presenza di una bella pineta alle loro spalle. Caratteristiche e molto carine sono anche la spiaggia di Kallmi e quella di San Pietro, mentre Capo di Lagji è invece quella preferita dagli amanti delle immersioni.

 Ma le località costiere albanesi sono ancora tante!

Scendendo verso sud si incontrano scenari mozzafiato, come quelli della penisola di Karaburun, che circonda la terza città dell’Albania, Valona. Questa penisola, con l’isolotto di Sazan, è parte del Parco Marino Nazionale, si può raggiungere solo a piedi o con piccole imbarcazioni, ed è famosissima per le sue incantevoli grotte naturali. Nel resto d’Europa, difficilmente si possono trovare posti del genere, ancora incontaminati e completamente disabitati.

Continuando verso sud si incontra anche la piccola penisola di Porto Palermo, un luogo straordinariamente suggestivo che merita una visita non solo per lo splendido mare ma anche per l’imponente castello che domina la collina.

La costa albanese incontra poi la cittadina di Himara, vero e proprio fiore all’occhiello della riviera con il suo splendido mare azzurro. Le sue spiagge, comprese quelle vicine di Spile, Potami, Prinos e Livathia, rappresentano delle mete molto frequentate dai turisti che giungono in Albania.

isole albaniaContinuando verso il sud albanese si giunge poi nella Riviera Albanese, dove si incontrano le meravigliose spiagge di Dhërmi e Jalë, dove protagonista assoluto è il color turchese delle acque che le bagnano.

Proseguendo si raggiunge Borsh che, con i suoi tre chilometri, è la più lunga spiaggia della costa ionica albanese. Arrivati all’estremo sud, quasi al confine greco, la città di Saranda offre ai suoi visitatori la spettacolare spiaggia di Ksamil, vera e propria chicca della riviera, tanto da essere ribattezzata “la perla dello Ionio”!

Nella sua baia sono raggiungibili, anche con una piacevole nuotata, quattro piccole isole disabitate ricche di vegetazione ed acque cristalline, tanto da rendere lo scenario del tutto paradisiaco!

Il meraviglioso spettacolo paesaggistico che offre questa parte dell’Albania, unito alla convenienza dei bassi costi che questa nazione offre ai turisti, rendono Durazzo una delle mete più richieste per le vacanze estive.

Prenota il tuo viaggio in Albania: scopri gli orari di partenza dei traghetti Bari a Durazzo sul sito web www.snav.it o contatta, per maggiori informazioni, il nostro call center al numero 081.428 55 55.