Napoli e isole: idee per Natale

A Natale e Capodanno concedersi una vacanza tra Napoli e le isole del Golfo consente di vivere una full immersion tra le tradizioni e costumi locali, ma anche scoprire numerose novità. Il programma del Natale 2019 è abbastanza ricco e non mancano divertimenti per grandi e piccini.

Immancabili i mercatini di Natale dove sarà possibile trovare regali artigianali esclusivi, per omaggiare le persone care con un pensiero originale e soprattutto unico. Attrazione per i bambini sono i villaggi di Santa Claus, dove tra elfi, giochi e piccole ricostruzioni della mitica città del Polo Nord potranno incontrare i loro beniamino.

Per gli amanti della tradizione non può mancare una passeggiata nei centri storici e lasciarsi rapire dall’atmosfera natalizia sottolineata anche dalle luminarie che creano sfavillanti giochi di luce. Per vivere pienamente lo spirito natalizio non può mancare una passeggiata a San Gregorio Armeno per godere della bellezza dei presepi e la maestria degli artigiani che da generazioni realizzano strutture e personaggi, con richiami anche all’attualità.

Per chi ama particolarmente la tradizione del presepe napoletano punto di riferimento è rappresentato dal maestoso presepe presente nella Certosa di San Martino. Il drammatico realismo dei personaggi, le espressioni fortemente realistiche e le scene di vita comune rappresentate ci catapultano in un’atmosfera che ricorda le piazze e i vicoli di Napoli. Sembra quasi di sentire le voci e la confusione del mercato. Finché lo sguardo non indugia sulla discesa degli angeli, verso la Natività.

Sempre per gli amanti del presepe ci sono la Mostra di Arte Presepiale a San Severo al Pendino e la Mostra Internazionale del Presepe in Via Tribunali a Napoli: opere straordinarie tra futuro e tradizione. Quest’ultima si svolge nella chiesa di Sant’Angelo in Segno fino al 14 gennaio 2020.  Per il presepe vivente, invece, a Campagnano sull’isola di Ischia, si svolge la consueta rappresentazione della Natività, generalmente, negli ultimi giorni di dicembre.

Arte e Napoli vanno sempre a braccetto e fino alla fine di marzo sarà possibile assistere alla mostra a cielo aperto di Liu Ruowang allestita in piazza Municipio. Cento lupi di ferro hanno invaso la celeberrima piazza di Napoli, per una installazione artistica che non ha pari. Al Real Museo di Capodimonte, invece, è stata allestita la mostra di Calatrava.

Questo periodo è ideale anche per chi desidera regalarsi l’emozione del grande teatro. Al San Carlo è prevista la Messa in scena dello Schiaccianoci. Altri appuntamenti teatrali sono rappresentati dallo spettacolo di Sal Da Vinci, La Fabbrica dei Sogni in programma all’Augusteo, Peppe Barra al Politeama con la Cantata dei Pastori e lo spettacolo STOMP in scena al Teatro Bellini. Il Palapartenope, invece, ospiterà il concerto di Nino d’Angelo e Gigi d’Alessio.

Natale arriva anche per i piccoli scienziati: proprio nel periodo delle festività natalizie, presso Città della Scienza sono organizzati laboratori e attività che coinvolgeranno i più piccoli alla scoperta dei misteri del nostro mondo.

A Capodanno si potrà festeggiare a Napoli o sulle isole del Golfo partecipando a brindisi di piazza, spettacoli di intrattenimento e di fuochi pirotecnici al fine di salutare il 2019 e dare il benvenuto al 2020 in musica e in allegria. Non mancheranno discoteche a cielo aperto per chi desidera completare la serata con il consueto veglione, oppure rifugiarsi nei propri locali preferiti.