Vicolo della Duchesca, di Sveva Casati Modignani

Vicolo della Duchesca”, di Sveva Casati Modignani, è un romanzo diverso dagli altri perché presenta un altro stile rispetto ai precedenti scritti dall’autrice.

Sveva Casati Modignani è uno pseudonimo sotto il quale sono stati pubblicati diversi romanzi a partire dal 1981, e dietro il quale si cela il nome di Bice Cairati.

Il libro è pubblicato da Sperling & Kupfer. È la storia di due donne che vengono da mondi completamente diversi: l’antica aristocrazia del sud Tirolo e i bassi napoletani. Josefa e Teresella, questi i nomi delle due protagoniste, sono donne tenaci, coraggiose e che non scendono mai a compromessi. Le loro vite si intrecceranno nella Napoli del 1910.

Attraverso la nobile Josepha e la popolana Teresella, l’autrice riesce a far vivere ai lettori la storia del Novecento attraverso due guerre, la dittatura fascista e i difficili anni della ricostruzione, lottando per il riconoscimento dei diritti delle donne.

Sveva Casati Modignani ripercorre il Novecento attraverso gli occhi delle due protagoniste, raccontando il secolo attraverso il punto di vista degli umili e dei potenti.

Il titolo “Vicolo della Duchesca” deriva dal nome del vicolo dov’è situato il basso in cui vive Teresella insieme alla sua famiglia e dove incontrerà per la prima volta la bellissima ed elegantissima Josepha.

Un libro straordinario che racconta l’Italia del secolo scorso con le sue difficoltà e le sue lotte in un insieme di sentimenti quali amicizia, amore e sofferenza. L’Italia dal punto di vista di due donne apparentemente lontane, date le diverse origini, ma in realtà così vicine.