Le grotte d’Ercole in Marocco

Le grotte d’Ercole in Marocco

Se si sta progettando un viaggio in Marocco, sicuramente tra i siti più interessanti ci sono le Grotte di Ercole. Quest’ultima è la grotta più grande dell’Africa e la sua storia si interseca con la mitologia antica, che vuole che in questo luogo Hercules abbia stabilito in quel luogo la sua dimora.

La grotta fu scoperta nel 1906,  e si caratterizza per un tunnel sotterraneo della lunghezza di ben 30Km. La cavità scolpita dalla natura nella viva roccia si trova non lontano dallo Stretto di Gibilterra. La grotta gode di un microclima del tutto particolare, perché risente dei movimenti delle maree e dai venti, che con il loro incessante incedere le hanno dato forma.

Il momento più suggestivo per visitare le Grotte d’Ercole è sicuramente il tramonto, quando al senso di smarrimento provato per le dimensioni dell’antro, si unisce la meraviglia per gli splendidi colori che la natura dipinge quando il sole cala sulle acque dell’Oceano Atlantico.

La presenza delle Grotte di Ercole, delle numerose leggende e racconti che si sono sviluppate intorno a questo sito hanno fatto da volano per il turismo della città di Tangeri, sempre più apprezzata proprio per il grande patrimonio naturalistico, storico e artistico.

Sul sito SNAV potrai acquistare i biglietti per i traghetti per Tangeri con partenza da Genova, Barcellona e Sète. Viaggia verso un mondo incantato fatto di mistero, fascino e antiche leggende con SNAV.