Eventi d’estate a Palermo

Eventi d’estate a Palermo

Palermo in estate non è solo una meta per gli amanti del mare di Sicilia, ma anche per tutti coloro che cercano una città viva che ha molto da offrire sotto il profilo degli eventi culturali e legati alla tradizione enogastronomica del posto. In città e in provincia sono previsti numerose manifestazioni che potranno caratterizzare la tua estate siciliana.

Chi trascorre le vacanze a Palermo o nei pressi della città potrà facilmente avere l’occasione di partecipare ad eventi, mostre e spettacoli che si tengono nel corso di agosto. L’arte sarà protagonista nelle ville della città, infatti, presso Villa Zito saranno esposte le opere di Keith Haring ed è prevista una mostra omaggio a Pippo Rizzo, padre del Futurismo. Villa Malfitano, invece, ospiterà la mostra di Alba Gonzales: “Miti Mediterranei”

Per chi ama la lettura, sul lungomare di Terrasini si terrà la rassegna “Un mare di libri”. La rassegna, giunta alla sua terza edizione, rappresenta ormai un evento fisso della stagione estiva. La novità principale presentata dalla kermesse di quest’anno è rappresentata dagli incontri con gli autori che si terranno nel suggestivo scenario di Palazzo d’Aumale.

Suggestivi gli itinerari notturni della città di Palermo e i tour alla scoperta di “Palermo Misterica”, alla scoperta dei simboli esoterici e delle storie più affascinanti che riguardano la città.

Per gli amanti delle specialità tipiche locali, a Gratteri fino al 14 agosto si terrà la Sagra della Vastedda Fritta. Tre giorni di musica, spettacoli e gusto che delizieranno tutti i turisti.

Infine, Bagheria tutti i venerdì si trasforma in punto di riferimento per tutti gli amanti del jazz, grazie alla rassegna: Arco Azzurro Jazz Festival. La kermesse è organizzata nei pressi dello splendido geosito, che offre un panorama unico e inimitabile.

Raggiungi anche tu la Sicilia con i traghetti per Palermo e trascorri le tue indimenticabili vacanze in Sicilia.

 

Napoli: Teatro romano di Neapolis

Nel centro storico di Napoli si trova il Teatro romano di Neapolis, un sito archeologico risalente all’età romana.

Il monumento, costruito nella tipica forma semicircolare del teatro greco, si trova tra via Anticaglia, vico Giganti e via San Paolo, dove è situato l’ingresso a cui si accede tramite una botola al civico 4A.

All’interno, tra le mura antiche, è possibile riconoscere cisterne, stanze di appartamento e soppalchi di legno.

E possibile visitare anche alcune vestigia e parte della cavea, recuperata dopo anni di abbandono, che mostra marmi di rivestimento delle grandinate e alcuni accessi.

Si narra che Nerone si esibì spesso sul palco del teatro romano, cantando le sue odi e ricevendo sempre acclamazioni e consensi da parte del pubblico, ma questa ipotesi fu poi smentita, perchè la muratura costruita con blocchetti di tufo romboidali appartiene a un’epoca successiva a Nerone.

Il Teatro Romano di Neapolis è ancora oggi un cantiere aperto, c’è ancora molto da scavare e tanto altro da scoprire.

I turisti che desiderassero visitare questo importante monumento storico, possono raggiungere Napoli partendo da tutte le destinazioni servite dai traghetti e dagli aliscafi Snav.

La ricetta del “sanguinaccio napoletano”

A Napoli, nel periodo di Carnevale, si prepara il sanguinaccio, un’antica e gustosa ricetta che viene apprezzata su tutte le tavole campane.

Un tempo, l’ingrediente principale del sanguinaccio napoletano era il sangue di maiale, mentre oggi questo ingrediente è stato sostituito dal golosissimo cioccolato.

Ecco la ricetta per 8 persone.
Versare in una pentola 200 gr di cacao, 500 gr di zucchero e 80 gr di amido, aggiungere lentamente 1 lt di latte. Porre sul fuoco lento e, sempre mescolando, unire 100 gr di burro e 200 gr di cioccolato fondente; portare ad ebollizione. Spegnere e lasciar raffreddare, aggiungere infine 1 bustina di cannella e 1 bustina di vaniglia.

Volendo, è possibile guarnire la crema con pezzetti di cioccolato o di cedro per arricchire ancor di più questa golosa crema.

La tradizione partenopea suggerisce di accompagnare il sanguinaccio con le Chiacchiere, ma in alternativa, si può disporre il composto su un piatto da portata e servirlo con l’aggiunta di crema pasticcera o panna montata.

Ai turisti che desiderano assaggiare il vero sanguinaccio napoletano, ricordiamo che Napoli è raggiungibile imbarcandosi da tutte le destinazioni servite dalle navi Snav.

Dal 1° ottobre novità per i collegamenti Napoli – Palermo

Snav informa i propri passeggeri che da venerdì 1° ottobre i collegamenti tra Napoli e Palermo sono effettuati dai Cruise Ferries Snav Lazio e Snav Sardegna.

Le partenze per la Sicilia sono previste tutti i giorni alle 20.30, con arrivo nel porto di Palermo alle 6.30 del mattino seguente.

Gli eleganti Cruise Ferries Snav Lazio e Snav Sardegna sono costruiti sul modello delle navi da crociera e dispongono di tutti i più esclusivi servizi di bordo. Tra i tanti ricordiamo l’Area Bimbi, i ristoranti à la Carte e a Buffet e la Sala Sky in cui è possibile seguire le partite di serie A, serie B e Champions League. 
Per avere un elenco dettagliato di tutti i servizi disponibili a bordo delle due navi è possibile consultare l’apposita sezione del sito snav.it cliccando qui.

Inoltre, le nuove navi attive sulla rotta Napoli – Palermo dispongono di spazi più ampi che garantiscono maggiore disponibilità per il trasporto dei passeggeri, di auto, di camion, e assicurano un viaggio confortevole a tutti i passeggeri.

Per i viaggi a bordo dei traghetti per la Sicilia è sempre possibile usufruire delle speciali tariffe “Tutto Incluso”, che permettono di raggiungere Palermo a partire da 35€ per passeggero con auto o moto al seguito, mentre per le famiglie è consigliata la soluzione “Happy Family”, che consente a due adulti e bambino, con auto al seguito, di partire spendendo solo 81€.

Per prenotare subito il vostro viaggio, basta seguire questo link.

Vi aspettiamo a bordo.