Pennette Aumm Aumm: una deliziosa ricetta caprese

Pennette Aumm Aumm: una deliziosa ricetta caprese

La cucina caprese offre sapori unici e deliziosi come le Pennette Aumm Aumm, un piatto che renderà l’estate ancora più golosa! Per preparare questa ricetta occorrono anzitutto le melanzane, che rappresentano le protagoniste di questa pietanza. A queste ultime vanno aggiunti poi gli ingredienti tipici della cucina campana, come pomodoro, mozzarella, basilico e olio extravergine d’oliva.

Ma andiamo con ordine, questi sono gli ingredienti che servono per 4 persone:

400 gr. pennette

1/2 kg melanzane

5-6 pomodorini

500 gr. di Mozzarella di Bufala o fiodilatte

Aglio e Olio extravergine d’oliva

Procedimento:

Tagliare le melanzane a dadini e friggerle in abbondante olio bollente. Una volta cotte metterle da parte e far colare l’olio in eccesso. Intanto in una padella capiente soffriggere l’aglio con l’olio, aggiungere i pomodorini tagliati a metà per circa 5 minuti a fiamma alta.  Spegnere il fuoco e aggiungere le melanzane, salare e girare.

Mettete a cuocere le pennette in acqua bollente salata e scolarle al dente. Unire le penne al condimento di melanzane e pomodorini e aggiungere la mozzarella o il fiordilatte a dadini e basilico fresco. Mantecare il tutto e servire ben caldo.

Se quest’estate state progettando un soggiorno a Capri, non dimenticate di assaporare questa squisita specialità in uno dei ristoranti tipici. Inoltre, con Snav potrai raggiungere la bella isola del Golfo di Napoli con una rapida e piacevole traversata. Prenota subito online il tuo titolo di viaggio sugli aliscafi per Capri Snav e goditi una vacanza di piacere e relax.

Chiummenzana, ricetta caprese

La Chiummenzana è un sugo al pomodoro con gli aromi tipici della cucina mediterranea.

Questa prelibatezza tipica dell’isola di Capri viene impiegata per molteplici usi: come condimento per pasta, come salsa per intingere i ravioli fritti e  al posto dell’olio o del burro per cuocere la carne o le uova a occhio di bue.

Per preparare una buona Chiummenzana Caprese seguite questa veloce e semplice ricetta.

Soffriggere in una padella 2 spicchi d’aglio e del peperoncino in 3 cucchiai d’olio d’oliva. Aggiungere 10-12 pomodorini tagliati a metà e un pizzico di origano; far cuocere per 15 minuti. Al posto dei pomodorini si possono usare anche 3-4 pomodori maturi tagliati a dadini.

Con questo sugo, ad esempio, si può preparare un piatto semplice, ma molto saporito. Cuocere in acqua salata bollente 400 gr di vermicelli, scolarli al dente e farli saltare nella padella dove è stata preparata la Chiummenzana. Aggiungere, infine, qualche foglia di basilico fresco: il piatto è pronto per essere servito!

I sapori mediterranei dell’Isola di Capri sono raggiungibili imbarcandosi al porto di Napoli sugli aliscafi per Capri Snav.

Capri: totani e patate

La cucina di Capri è famosa per la bontà dei suoi piatti, ricette tipiche tramandate da generazioni, a base soprattutto dell’ottimo pesce che lo splendido mare offre.

Tra i secondi piatti più rinomati dell’isola, un posto d’onore va agli squisiti totani e patate.

La ricetta per quattro persone è la seguente:
Soffriggere in una padella dell’olio d’oliva con 1 spicchio d’aglio, ¼ di cipolla e del peperoncino per qualche minuto.
Aggiungere al soffritto 1 Kg di totani puliti e tagliati a listarelle e versarvi mezzo bicchiere di vino bianco, una volta evaporato aggiungere un grappolo di pomodorini ciliegini.
A parte pulire e tagliare in piccoli tocchetti 1 Kg di patate, versarle all’interno della padella con i totani ed i pomodorini, salare al punto giusto e coprire lasciando cuocere adagio. Quando le patate saranno cotte unire del prezzemolo tritato e aggiungere un filo d’olio d’oliva. Il delizioso piatto totani e patate è pronto per essere servito in tavola.

I turisti che desiderassero assaggiare le bontà della cucina caprese possono raggiungere l’isola imbarcandosi al porto di Napoli, di Castellammare o di Sorrento sugli aliscafi per Capri Snav.

Capri: la ricetta dei “totani ripieni”

La bellissima Capri offre una cucina caratterizzata soprattutto dai prodotti e dai profumi che l’isola offre.

Il totano è un pesce molto usato nella cucina caprese; viene pescato la notte nel mare di Capri e nei mesi estivi non si può fare a meno di notare in lontananza le lampare dei pescatori di totani.

Un primo piatto dal gusto prelibato sono sicuramente i totani ripieni.

Si inizia con il pulire 1 kg di totani, privandoli dei tentacoli e stando attenti a non romperne il corpo che dovrà essere imbottito.

Dopo aver soffritto l’aglio con olio d’oliva, cuocere i tentacoli tagliati a pezzettini.
In una scodella mescolare insieme 4 uova, 100 gr. di parmigiano grattugiato, 1 piccola caciotta rafferma
grattugiata, del prezzemolo tritato finemente e i tentacoli precedentemente saltati in padella.

Inserire il ripieno nella sacca dei totani e chiudere con uno stuzzicadenti. In una pentola preparare il sugo di pomodoro e aggiungervi i totani imbottiti cuocendoli per 20 minuti. Il sugo può essere utilizzato per condire la pasta.

Ricordiamo ai turisti che è possibile gustare le ricette capresi imbarcandosi al porto di Napoli, di Castellammare o di Sorrento sugli aliscafi per Capri Snav.