Napoli: mostra “Il giovane Ribera tra Roma, Parma e Napoli 1608-1624” al Museo di Capodimonte

Napoli: mostra “Il giovane Ribera tra Roma, Parma e Napoli 1608-1624” al Museo di Capodimonte

Dal 23 settembre, a Napoli, presso il Museo di Capodimonte, è aperta la mostra “Il giovane Ribera tra Roma, Parma e Napoli 1608-1624”.
Vengono presentati una quarantina di capolavori del grande pittore spagnolo, tra i massimi esponenti della pittura paesaggistica europea, realizzati durante la sua gioventù in Italia e che lo portarono alla maturità artistica consacrandolo tra i maestri del ‘600.

Sulle orme di Caravaggio, inizia presto il suo viaggio nel nostro paese da Roma a Parma, approdando infine a Napoli, punto di incontro tra la cultura iberica e quella italiana. La città partenopea resterà sempre il cuore della pittura di Ribera.

Moltissime le opere prodotte dallo “Spagnoletto”, come viene comunemente chiamato. Tra le più importanti citiamo “Il Sileno ebbro” (in permanenza a Capodimonte), “Il Martirio di Sant’Andrea” e “L’Estasi di San Francesco”.
Ammirando i suoi capolavori, è facile capire cosa Ribera rappresenti per la storia dell’arte.

Per chi volesse godere della visione dei lavori del giovane Ribera a Capodimonte, ricordiamo che Napoli è raggiungibile da tutte le destinazioni servite dai traghetti e dagli aliscafi Snav.

Napoli: Museo di Capodimonte

Il Museo di Capodimonte, situato a Napoli nel parco omonimo, raccoglie numerose opere di grandi artisti della pittura.

La galleria è collocata all’interno dell’antica Reggia Borbonica e le ampie sale del palazzo sono lussuosamente arredate e decorate da pittori, scultori e artigiani dell’ottocento.

Oltre ad esporre i capolavori di famosi maestri della pittura, tra cui Caravaggio, Botticelli e Tiziano, il Museo di Capodimonte ospita anche importanti ceramiche (nel famoso Salottino di Porcellana) ed intere sale espositive appartenute ai reali borbonici.

La galleria napoletana custodisce anche la meravigliosa Collezione Farnese, cui fanno parte grandiose opere del Rinascimento e del Barocco, e la Collezione Borgia.

L’edificio è composto in totale da ben 150 sale che espongono anche bronzi, sculture, mobilia, armature ed opere di arte moderna.

Il Museo di Capodimonte è aperto tutti i giorni dalle 8,30 alle 19,30 tranne tutti i mercoledì, il 1 gennaio e il 25 dicembre.

Gli appassionati di arte che desiderano visitare la Galleria possono raggiungere Napoli partendo da tutte le destinazioni servite dalle navi Snav.