Napoli: il Cimitero delle Fontanelle

Napoli: il Cimitero delle Fontanelle

Il Cimitero delle Fontanelle è un antico ossario situato a Napoli, nel cuore del Rione Sanità, uno dei quartieri più ricchi di storia e tradizioni della città.

Il cimitero raccoglie oltre 40.000 resti, ed è indubbiamente un luogo molto suggestivo.

L’origine di questo ossario risale al XVI secolo, quando Napoli fu flagellata da rivolte popolari, carestie, eruzioni del Vesuvio e epidemie; ci furono trecentomila morti, e i tanti corpi sparsi per la città, furono portati in cave di tufo, per evitare il propagarsi delle malattie e dare una degna sepoltura alla povera gente.
A causa del sistema fognario praticamente inesistente, ci fu un allagamento delle cave e i resti furono riportati in superficie, dando vita ad uno spettacolo apocalittico spaventoso. Solo dopo questa sciagura si decise di dare alle ossa una disposizione, costruire un altare e riconoscere ufficialmente la cava come ossario che divenne appunto il Cimitero delle Fontanelle.

Una visita in questo luogo racconta di Napoli e dei napoletani, ed aiuta a capire lo spirito di questo popolo molto più di tante parole.

Ricordiamo che Napoli è raggiungibile imbarcandosi da tutte le destinazioni servite dalle navi Snav.

Napoli: Galleria Umberto I

La Galleria Umberto I di Napoli, posta alle spalle del Palazzo Reale, è tra le più imponenti strutture architettoniche d’Italia.

Costruita tra il 1887 e il 1890, in seguito alla grave epidemia di colera, la Galleria rientrò nel generale programma di risanamento urbanistico dell’area, troppo densamente abitata e malsana.

L’ingresso principale, che si apre su via San Carlo, è costituito da una facciata ad esedra, che in basso presenta un porticato architravato, retto da colonne di travertino e due archi ciechi, l’uno d’accesso alla galleria, l’altro aperto sull’ambulacro.

L’interno è un ampio ed elegante salotto cittadino, costituito da due strade che si incrociano ortogonalmente, coperte da una struttura in ferro e vetro e una cupola alta 57 metri e mezzo, impostata su un ottagono di 36 metri. Sul tamburo della cupola, decorato con finestre a semicerchio, è visibile la Stella di Davide.

La maestosa Galleria Umberto I si trova al centro di Napoli, quindi è un passaggio obbligato per i visitatori della città.

Ricordiamo ai turisti che la bella Napoli è raggiungibile imbarcandosi da tutte le destinazioni servite dalle navi Snav.