Sicilia: Ragazzi fuori di Marco Risi

Sicilia: Ragazzi fuori di Marco Risi

Ragazzi fuori è un film neorealistico del 1990, diretto da Marco Risi e ambientato a Palermo.

La pellicola tratta un tema alquanto delicato: la vita dei ragazzi siciliani fuori dal riformatorio.
Gli attori protagonisti sono gli stessi del film “Mery per Sempre”, che il regista scelse dalla strada, giovani ragazzi nessuna esperienza cinematografica.

La vicenda si svolge fuori dal carcere minorile Malaspina di Palermo, dove i ragazzi si ritrovano dopo aver scontato la loro pena.
Il prezzo da pagare per i crimini commessi però non è ancora saldato, perchè fuori dal carcere i ragazzi trovano la realtà nuda e cruda di Palermo, con il difficile reinserimento nella società, causa anche della disoccupazione che li riporta a entrare in contatto con l’illegalità.

I giovani tornano alle prese con il passato: Matteo si dedica ai furti; Carmelo e Antonio gestiscono affari con la droga; Mery torna a fare la prostituta, mentre a King Kong, l’unico ragazzo fermamente deciso a svolgere un lavoro onesto, toccherà il destino più crudele.

La bella e dannata Palermo, raccontata da Marco Risi nel film Ragazzi fuori, è raggiungibile imbarcandosi a Napoli sui traghetti per Palermo Snav.

Sicilia: Palermo Shooting di Wim Wenders

Palermo Shooting è un film diretto da Wim Wenders, le cui riprese sono state girate in gran parte in Sicilia.
Lo stesso Wenders ha commentato “Ho scelto questa città perché è legata al ricordo di quando ero giovane” e ha continuato “Io sono venuto qui con il cuore aperto, voglio che Palermo mi racconti la sua storia, affinché io la racconti al mondo”.

Palermo Shooting è interpretato da Campino (Andreas Frege) che interpreta Finn, Giovanna Mezzogiorno nel ruolo di Flavia e Dennis Hopper nel ruolo della morte.

Finn è un fotografo di successo che vive una vita decisamente movimentata: non dorme mai, è sempre al telefono e il suo mp3 che ascolta in cuffia è il suo unico fedele amico. Una sera Finn vede la morte in faccia rischiando un incidente che avrebbe avuto conseguenze fatali e decide allora di lasciare la Germania e trasferirsi a Palermo per cambiare vita. L’ossessione della morte non lo abbandona neanche in Sicilia, ma l’incontro con Flavia lo porta a riconsiderare la propria vita.

Ricordiamo ai turisti che la Sicilia è raggiungibile partendo dal porto di Napoli con i traghetti per Palermo Snav.

Sicilia: Johnny Stecchino, film ambientato a Palermo

Johnny Stecchino, film di Roberto Benigni, è ambientato in gran parte nella città di Palermo.

Benigni nel film interpreta due personaggi: l’autista di scuolabus Dante, che seppur froda la sua assicurazione e ha il vizio di rubare banane è comunque una brava persona, e Johnny Stecchino, un meschino mafioso pentito, sosia di Dante.

Quando Maria (Nicoletta Braschi) incontra per caso Dante, sviene e l’uomo la soccorre prontamente, ma lei appena si riprende se ne va.
I due si rincontrano e Maria, che continua a chiamare Dante “Johnny”, lo invita in Sicilia.

Nella grande villa di Palermo dove Dante viene ospitato c’è nascosto il suo sosia, Johnny Stecchino, di cui Maria è la moglie. Johnny è blindato nella villa perchè molti mafiosi vorrebbero ucciderlo e Dante inconsapevolmente prende il suo posto.

Tuttavia, dopo varie scene esilaranti in cui viene coinvolto il povero Dante, Maria si accorge di quanto buona sia questa persona e consegna il vero Johnny ai mafiosi che lo uccidono.

Dante ritorna a casa accompagnato da Maria che riparte chiamandolo finalmente con il suo vero nome.

Ricordiamo ai turisti che la Sicilia è raggiungibile imbarcandosi dal porto di Napoli sui traghetti per Palermo Snav.