Croazia: Trogir, città di arte e di mare

Croazia: Trogir, città di arte e di mare

Trogir è una piccola località di villeggiatura della Dalmazia Centrale, situata a 27 km da Spalato, famosa soprattutto per i suoi monumenti storici e culturali.

Trogir, infatti, è la meta perfetta per gli amanti dell’arte, proprio per il ricco patrimonio artistico che è caratteristica principale della città.

Ogni angolo del centro storico si distingue per i suoi palazzi, le belle vie, i cortili romanici e gli interni arredati con pregio.
Da visitare la Chiesa di Santa Barbara, il monastero di San Domenico e il Gran Palazzo di Cipiko, ricco di opere d’arte preziose.

Ma Trogir è anche una destinazione turistica per gli amanti del mare e della natura, grazie al suo clima mediterraneo, alla riviera caratterizzata da numerose insenature e baie e al suo splendido mare cristallino. La città offre inoltre divertimenti e tante occasioni per praticare sport; molti i campi da tennis, da bocce, il bowling, la scuola di windsurf e la scuola per gli aspiranti sub.

I turisti desiderosi di visitare Trogir possono facilmente raggiungere la città imbarcandosi ad Ancona o a Pescara sulle navi per Spalato Snav.

Croazia: Isola di Vis

l'isola di vis si trova in croaziaL’isola di Vis è la più sporgente della Croazia, a ovest della Dalmazia, con una superficie di 90 km quadrati.

Per molti anni rimasta isolata perchè usata come base militare, Vis apre nel 1989 le porte al turismo che le porta progresso e prosperità.

Le bellezze naturali ben conservate, il mare pulito e cristallino, il clima e la gustosa cucina locale sono oggi gli elementi principali che fanno dell’isola di Vis una vera oasi di serenità.

La geologia dell’isola è variegata, con la costa ricca di anfratti alternati a spiagge e una catena montuosa interna che raggiunge nel monte Hum i 587 metri sul livello del mare.

A Vis si trovano alcuni palazzi in stile gotico fiorito e la chiesa rinascimentale della Madonna di Spilica, con all`interno una bella tela di Girolamo di Santacroce. Gli abitanti del luogo, gentili e ospitali, si occupano di pesca, agricoltura (vigneti, verdure, agrumi) e turismo. Le spiagge più ampie di Gusarica, Nova Posta, Velo Zalo, si trovano sulla costa orientale del golfo.
A sud-ovest di Vis, è situata l`isola di Bisevo, famosa per la sua Grotta Azzurra.

Ricordiamo ai turisti che è possibile raggiungere la Croazia da Ancona o Pescara con i traghetti per Spalato Snav.

Croazia: Marco Polo nacque a Korcula

korcula è un'isola della croaziaKorcula è un’isola dell’Arcipelago della Dalmazia centrale, tra le più verdi e attraenti nel mare Adriatico.

Secondo documenti veneziani e dell’Archivio di Korcula, Marco Polo sarebbe nato nella città omonima dell’isola.

Gli abitanti sono talmente affezionati a questo personaggio, che ogni anno rievocano il suo ritorno dalla Cina con una festa che si svolge il 29 e il 30 maggio. Le piazze si adornano di fiori e l’illuminazione viene sostituita dalle fiaccole, per riprodurre l’atmosfera del Medioevo. Marco Polo viene impersonato da un figurante che, sceso da una nave nel porto cittadino, viene accolto da un corteo in costume che lo scorta fino alle porte della città.

Vicino alla Cattedrale di Korcula, si trova una misteriosa casa che pare essere proprio la dimora di Marco Polo.
La casa-museo del viaggiatore è un edificio di aspetto gotico; al secondo piano si trovano sulle pareti delle riproduzioni del “Milione”, il quale, secondo le didascalie relative, sarebbe stato consultato da Cristoforo Colombo, prima di intraprendere il suo viaggio nelle Indie.

Ricordiamo ai turisti che è possibile raggiungere la Croazia da Ancona o Pescara con i traghetti per Spalato Snav.

Croazia: l’arte dalmata tra identità nazionale e influenze interne

La si sente spesso nominare per il mare azzurro e la possibilità di una vacanza economica. Ma la Croazia offre molto più del solo mare.
Dalle parti più interne di Zagabria, fino alla punta più meridionale di Dubrovnik, la Croazia riesce a proporre al turista attento itinerari spettacolari nei quali la natura abbraccia le opere storiche ed artistiche dell’uomo. Da sottolineare inoltre come la nazione balcanica nel corso dei decenni sia stata dominata da imperi differenti, e per questo anche l’arte è piuttosto differente a seconda del periodo storico di riferimento.
Dall’Impero Romano a Venezia, passando poi per l’Impero Austro-ungarico, la Croazia rappresenta in sé non solo la varietà di identità storiche particolarmente importanti, ma anche la capacità di rielaborare ed arricchire le bellezze imperiali in nuove forme.
Su tutte le sue regioni, è forse proprio la Dalmazia quella che maggiormente riesce a rappresentare l’abile contributo croato alle opere di romani, veneziani ed austriaci. Lungo questa enorme spiaggia europea, costellata di città romane e centri medievali, la presenza degli artisti croati la ritroviamo soprattutto nel Quattrocento, quando il gotico fiorito veneziano si impreziosisce di forme artistiche dalmate.
Ma la cultura della Croazia alimenta quella europea non solo nel Medioevo e nella modernità, ma anche nell’epoca contemporanea grazie ad una partecipazione attiva, profondamente creativa e segnatamente identitaria ai maggiori movimenti culturali del continente.