Croazia: frittelle della Dalmazia

Croazia: frittelle della Dalmazia

Vi proponiamo una ricetta tipica della Dalmazia: le frittelle. Si pensi che ogni anno, a Spalato, si tiene il “Campionato del Mondo di frittelle”, con tanto di premio in denaro ai primi tre classificati, assegnato da una esigente e golosa giuria.

Volete provare anche voi? Ecco la ricetta tradizionale di questo dolce, simbolo di accoglienza e festività. Setacciare bene 200gr. di farina. Sbattere 3 tuorli d’uovo e aggiungere un pizzico di sale, versandoli poi nella farina. Aggiungere un cucchiaio di panna e due cucchiai di rum. Impastare ben bene, in modo da ottenere una palla liscia e soda e lasciare riposare per trenta minuti. Poi, stendere la pasta con il mattarello creando un foglio sottile. A questo punto, potete tagliare con la rotella, creando le forme che volete. Vanno fritte in olio bollente e coperte di zucchero a velo e zucchero vanigliato mentre sono ancora calde.

I turisti che volessero gustare direttamente in Croazia le frittelle della Dalmazia, possono raggiungere questa terra imbarcandosi ad Ancona o a Pescara sulle navi per Spalato Snav.

Croazia: Punta Kamenjak

Punta Kamenjak è una penisola situata sull’estremo lembo meridionale dell’Istria, ed è una meta di grande attrattiva per i turisti amanti della natura.

Questa oasi sotto tutela si estende per circa 9,5 km in lunghezza e 1,5 km in larghezza; la costa è frastagliata e ricca di insenature e il limpido mare è pulitissimo ed è caratterizzato da uno splendido colore azzurro – verde.

Seppur vige il divieto di campeggio, i turisti possono comunque godere della bellezza del promontorio attraverso un itinerario che si può percorrere in mountain bike, oppure percorrere a piedi il meraviglioso litorale.

I venti favorevoli, inoltre, favoriscono gli sport acquatici come il windsurf e le immersioni subacque che, grazie alle particolari condizioni climatiche, si possono praticare fino al tardo autunno.

I turisti che si trovano a Punta Kamenjak possono visitare anche il famoso Parco Naturale di Rt Kamenjak, ricco di diverse specie di piante, tra cui numerose orchidee endemiche.
Non mancano ristoranti, trattorie, bar e pasticcerie, quest’ultime conosciute per i gusti prelibati dei suoi gelati.

Ricordiamo ai turisti che la Croazia è raggiungibile imbarcandosi ad Ancona o a Pescara sulle navi per Spalato Snav.

Croazia: “Ogni giorno, ogni ora” romanzo di Nataša Dragnić

Ogni giorno, ogni ora è il primo romanzo della scrittrice croata Nataša Dragnić, che ha ottenuto uno straordinario successo editoriale.

Il libro narra di una travolgente storia d’amore che si divide tra la terra di mare croata e la lussureggiante città di Parigi.
Protagonisti del romanzo sono Luka e Dora, che si conoscono a 5 anni sui banchi di scuola di Makarska, piccola cittadina affacciata sull’azzurro mare della Croazia.

Pur essendo piccoli, i due provano entrambi una enorme simpatia l’uno per l’altra e diventano inseparabili, trascurando altre amicizie e passatempi. I loro giorni sono fatti di sogni, di parole, di momenti passati ad osservare le nuvole sul loro scoglio preferito.
Ma un giorno di settembre, Dora si trasferisce in Francia con la sua famiglia e i due devono dirsi addio.
Il destino li fa rincontrare 16 anni più tardi nei teatri di Parigi, ma anche se la passione è la stessa di un tempo, qualcosa spinge Luka a fuggire…

Ricordiamo ai lettori che desiderassero visitare la Croazia, che possono raggiungerla imbarcandosi ad Ancona o a Pescara sulle navi per Spalato e Stari Grad (Hvar) Snav.

Croazia: “La luce di Ragusa”, romanzo di Cristiano Caracci

La luce di Ragusa è la prima opera narrativa di Cristiano Caracci, scrittore e avvocato appassionato della storia di Ragusa-Dubrovnik.

Il romanzo narra appunto della repubblica marinara adriatica, una sorta di diario in cui si intrecciano atmosfere e figure di Ragusa, la croata Dubrovnik, che non ha mai rinunciato alla voglia di autonomia.

Una storia affascinante che viene raccontata attraverso le varie generazioni che si susseguono tra i tanti drammi che la piccola repubblica marinara ha dovuto affrontare come la peste, il terremoto e i bombardamenti inflitti dalle truppe jugoslave che hanno causato gravi danni alla città e al suo popolo.
Ma oltre ai drammi viene sottolineata l’anima sorridente della città, con la sua gente, le feste e le tradizioni che conquisteranno il lettore con il loro incredibile fascino penetrante e con la straordinaria capacità narrativa dello scrittore.

La luce di Ragusa è stato infatti definito da molti critici un piccolo capolavoro che ha affermato Cristiano Caracci come un eccezionale scrittore.

Ricordiamo a lettori e turisti che la Croazia è raggiungibile imbarcandosi ad Ancona o a Pescara sulle navi per Spalato e Stari Grad (Hvar) Snav.

Croazia: Isole Pakleni

Hvar, la conosciuta isola di Lesina, è la più grande del Mare Adriatico e meta principale dei turisti amanti della Croazia, per le sue bellezze naturali rimaste ancora intatte.

Le spiagge più belle sono sicuramente quelle di fronte alla città di Hvar, sulle isole Pakleni Otoci.
Questi isolotti proteggono la baia di questa splendida cittadina a sud e a nord, e sono particolarmente belle per i loro piccoli litorali fatti di ghiaia e di sabbia e per i fondali marini di roccia, un meraviglioso paradiso per gli amanti di pesca subacquea.

Le isole Pakleni possono essere raggiunte facilmente dalle tante barche (taxi-boat), che offrono servizio ai turisti per tutta la durata del giorno.
Le più vicine sono Jerolim e Marinkovac; la più grande è Sv.Klement, attraversata da un lungo sentiero che porta a splendide baie solitarie.
Gran parte delle spiagge sono avvolte da boschi di pini d’Aleppo, il mare è incredibilmente cristallino e molti dei sentieri sono freschi e ombreggiati.

Gli amanti della Croazia non devono assolutamente perdere la visita a queste splendide isole; ricordiamo loro che possono raggiungerle imbarcandosi ad Ancona o a Pescara sulle navi per Spalato e Stari Grad (Hvar) Snav.

Croazia: Festival musicale Estate di Spalato dal 14 luglio al 14 agosto 2011

Anche quest’anno Spalato accoglie il tradizionale Festival dell’Estate (Splitsko ljeto), presentando al pubblico le più belle voci dell’Opera e i più prestigiosi allestimenti dei teatri lirici del mondo.

Da metà luglio a metà agosto gli operisti di fama internazionale si esibiranno nella splendida cornice delle vie del Palazzo di Diocleziano, mentre le piazze urbane della città croata si trasformeranno in un grande palcoscenico all’aperto, che ospiterà concerti, spettacoli teatrali, balletti e mostre.

Spalato dedica da alcuni anni,una particolare attenzione anche alle forme d’espressione artistica contemporanea, con concerti di musica jazz, esibizioni di artisti di strada e tanto cinema.

L’evento, organizzato dal Teatro Nazionale Croato, si svolge ogni anno dal 1954 e unisce tradizione e modernità, passato e presente, per offrire ai visitatori un’occasione unica per conoscere il ricco e multiforme patrimonio culturale della Croazia.

I turisti desiderosi di partecipare ad alcuni degli eventi dell’Estate di Spalato possono raggiungere la Croazia imbarcandosi ad Ancona o a Pescara sulle navi per Spalato e Stari Grad (Hvar) Snav.

Croazia: Parco Nazionale del Biokovo

Il Parco Nazionale del Biokovo, istituito nel 1981, si trova alle spalle della riviera di Makarska, nella Dalmazia meridionale.

Il meraviglioso Parco naturale si estende su una superficie di 19550 ettari, sulla quale si innanza l’imponente montagna omonima, dalla bellezza impressionante.

Parte integrale dell’area è l’orto botanico Kotisina, ricco di centinaia di piante endemiche, tra le quali Edraianhtus pumilio, Centaurea cuspidata e Centaurea gloriosa, ed è raggiungibile sia in macchina che a piedi da Makarska attraverso un sentiero.

Da visitare anche Sv. Jure, la cima più alta della montagna Biokovo, dalla quale si gode un panorama meraviglioso che affaccia sulla riviera di Makarska e sulle isole della Dalmazia centrale.

I principali animali che ospitano il parco sono i mufloni, il lupo, il cinghiale e il camoscio; quest’ultimo è stato reintrodotto nel 1964. Gli uccelli che hanno trovato il proprio habitat nel parco sono l’aquila grigia e il falcone, ma oggi sono purtroppo in pericolo di estinzione.

Ricordiamo ai turisti che la Croazia è raggiungibile imbarcandosi ad Ancona o a Pescara sulle navi per Spalato e Stari Grad (Hvar) Snav.

Croazia: Come un tuono in cerca di pioggia di Laura Basilico

Come un tuono in cerca di pioggia è il primo romanzo della giovanissima scrittrice Laura Basilico, che parla di Croazia, di calcio e di un grande amore.

Protagonista della storia è Margherita, una bellissima ragazza di 31 anni, ultima di 5 figli e unica femmina. I quattro fratelli hanno scelto professioni prestigiose; mentre Margherita, da sempre la ribelle della famiglia, ha scelto la scrittura, lavoro difficile e sottopagato. La ragazza, in attesa di una buona occasione, si mantiene traducendo romanzi rosa e scrivendo di tanto in tanto articoli su varie testate.
Quando si avvicina il giorno del suo matrimonio, la donna rincontra dopo sette anni il suo ex fidanzato Aljiosa, partito per la Croazia in cerca dei suoi genitori naturali. Margherita fugge a Parigi dove l’attende Aljiosa che, insieme alla sua nuova famiglia, sta per assistere alla finale dei mondiali di calcio che vede Olanda e Croazia sfidarsi per la conquista del terzo posto.
Per Margherita sarà l’inizio di un nuovo e doloroso cammino che la porterà a raggiungere i propri obiettivi.

Ricordiamo ai lettori che la Croazia è raggiungibile imbarcandosi ad Ancona o a Pescara sulle navi per Spalato e Stari Grad (Hvar) Snav.

Croazia: Gloria Gaynor in Concerto a Pola il 6 Agosto

Gloria Gaynor, interprete della famosissima canzone I Will Survive, si esibirà all’Arena di Pola il 6 Agosto, in Croazia.

La cantante statunitense, considerata una degli esponenti di maggior rilievo della disco music, conquistò il suo primo successo nel 1975 con la cover di Never Can Say Goodbye, cantata originariamente dai Jackson 5, entrando nella top ten delle classifiche statunitensi.

Nel 1978 incise il suo primo album “Love Tracks”, che conteneva la canzone che l’avrebbe resa famosa in tutto il mondo: I Will Surviive, un brano che ancora oggi viene riproposto ed è amato anche dai più giovani. Grazie a questa canzone, conosciuta ormai in tutto il mondo, Gloria è stata ammessa, nel 2005, nella Dance Music Hall of Fame.

Gloria Gaynor si esibirà quindi nel grande anfiteatro romano, monumento emblema della città di Pola, proponendo i suoi più grandi successi, che conquisteranno con il loro ritmo il pubblico in ascolto.

Maggiori informazioni sulla prevendita biglietti sono disponibili scrivendo una mail al seguente indirizzo: biglietteria@radioattivita.com, oppure telefonando al n. 040 304444.

Turisti e fan di Gloria Gaynor possono raggiungere la Croazia imbarcandosi ad Ancona o a Pescara sulle navi per Spalato Snav.

Croazia: Monastero Domenicano di Stari Grad

Stari Grad, la città più vecchia della Croazia e di tutta l’Europa, è situata sull’isola di Hvar e il suo centro storico è ricco di monumenti e luoghi storici.

Il monastero domenicano di Stari Grad ospita al suo interno una ricca collezione archeologica.
L’edificio storico è stato costruito nell’anno 1482 in stile gotico e rinascimentale; nel 1571 dei pirati algerini attaccarono il convento dandogli fuoco.
La struttura subì gravi danni, ma fu presto ricostruita e fortificata con possenti torri di difesa.

Oggi il monastero domenicano è sede di un importante museo che conserva un grande archivio di vecchi libri, una collezione di fossili, un lapidario, collezioni numismatiche e vari dipinti tra i quali il preziosissimo “Compianto sul Cristo Morto” del Tintoretto.
Inoltre vi sono vari modelli di architettura residenziale che testimoniano la cultura sull’isola di Hvar dal 16° al 18° secolo.

Ricordiamo ai turisti che desiderassero visitare il monastero dominicano, che possono raggiungere la Città Vecchia imbarcandosi ad Ancona o a Pescara sulle navi per Spalato e Stari Grad (Hvar) Snav.