Sicilia: il Castello Utveggio di Palermo

Sicilia: il Castello Utveggio di Palermo

Il maestoso Castello Utveggio di Palermo si colloca sul promontorio del Monte Pellegrino, dal quale si può godere della splendida veduta del capoluogo siciliano.

Il palazzo è relizzato in stile liberty e assomiglia a un castello neogotico; è stato voluto, negli anni Trenta, dalla famiglia Utveggio che lo adibì a lussuoso albergo. La posizione era ottima, lo splendido panorama mostrava il Golfo di Palermo e parte della città.

Tuttavia, durante gli anni della Seconda Guerra Mondiale, anche il Grand Hotel Utveggio (questo era il nome dell’albergo) subì la crisi e, poco dopo, fu abbandonato. In seguito, la Regione Sicilia lo acquisì e lo affidò a un ente privato che lo restaurò e realizzò una scuola manageriale, il Cerisdi, tutt’ora operante.

Il Castello Utveggio è caratterizzato da un elegante colore rosa e dalle merlature tutt’intorno alla parte superiore. Il suo interno può essere visitato solamente durante manifestazioni o convegni.

In occasione di eventi che permettano la visita di questo splendido palazzo, ricordiamo ai turisti che possono raggiungere la Sicilia imbarcandosi a Napoli sui traghetti per Palermo Snav.

Sicilia: Castello della Favara, Palermo

Il Parco della Favara di Palermo è stato un parco reale normanno.
Il castello che sovrasta la Favara è sorretto da conci di tufo ed è per la Sicilia una grande testimonianza di arte araba e bizantina.
Un tempo vi sorgeva appunto un palazzo (l’attuale castello di Maredolce) insieme a un lago artificiale di 40 ettari e ad un ricco giardino.
Nel 1071 il palazzo divenne dimora del normanno Conte Ruggero, mentre il giardino veniva irrigato dalla falda acquifera della pianura attraverso pozzi e canaletti.
Nel 1328 il Castello della Favara fu ceduto da Federico II d’Aragona ai Cavalieri Teutonici della Magione, mentre nel XV divenne proprietà della famiglia Bologna. In seguito fu ceduto al Duca Francesco Agraz.

Oggi è possibile visitarlo previo appuntamento con la Sovrintendenza Beni Culturali della Regione Sicilia; durante la manifestazione “Palermo Apre le Porte” il castello è aperto a tutti.

Ricordiamo ai turisti che volessero visitare il Castello di Maredolce, che possono approdare in Sicilia è imbarcandosi a Napoli sui traghetti per Palermo Snav.