Cosa fare in estate a Napoli

Cosa fare in estate a Napoli

Il caldo impazza in agosto a Napoli, ma nella bella stagione è possibile  divertirsi e godersi l’estate partecipando agli eventi in programma, visitando i dintorni e regalandosi una breve vacanza o una giornata al mare sulle isole del Golfo o le isole Pontine.

Mostre, arte e Cultura

Non resterà a digiuno anche chi ama l’arte perché sono diverse le mostre allestite in città nei maggiori musei partenopei. Per esempio fino all’8 settembre sarà visitabile la mostra dedicata a Chagall che raccoglie ben 150 opere. Il titolo della mostra è “Chagall. Sogno d’Amore” ed è allestita presso la Basilica della Pietrasanta – Lapis Museum di Napoli“.

Per gli appassionati delle graphic novel d’autore è stata allestita una mostra  dedicata a Corto Maltese presso il MANN. La mostra intitola “Corto Maltese. Un viaggio straordinario”  è organizzata da COMICON in collaborazione con Patrizia Zanotti di CONG. Questa mostra va a inserirsi nell’ambito del progetto OBVIA (Out Of Boundaries Viral Art Dissemination) dell’Università di Napoli Federico II per il MANN.

L’evento gode del patrocinio del Comune di Napoli ed è realizzata in collaborazione con Rizzoli Lizard. Nel dettaglio, il visitatore si troverà a poter ammirare circa 100 pezzi, tra tavole, schizzi, fotografie e ingrandimenti. L’opera vuole mostrare pienamente il carattere del personaggio in tutte le sue sfaccettature. La collaborazione che vede protagonisti MANN è COMICON è nata con l’obiettivo di avvicinare i più giovani all’arte attraverso un’offerta che possa intercettarne i gusti.

Inoltre, ricordiamo che la seconda, la terza e la quarta domenica di agosto l’accesso ai musei e ai siti archeologici del Mibac è gratuito. Partecipa alla campagna ministeriale #IoVadoalMuseo il Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

Spettacoli musicali

Gli amanti del Jazz non potranno perdere gli spettacoli della rassegna Summer Live Tones 2019. La manifestazione è arrivata alla sua VIII edizione e animerà le serate nell’eccezionale cornice rappresentata dal Maschio Angioino. Sempre nello storico castello napoletano si terranno una serie di concerti e rievocazioni che avranno il compito non solo di creare un momento di intrattenimento, ma di diffondere e mantenere in vita le antiche tradizioni partenopee.

In tal senso, possiamo citare la IV edizione della manifestazione Piedigrottissima 2019, ideata e diretta da Ciro Giorgio. La serata avrà come fulcro la tradizione napoletana e i balli folkloristici, cercando di far rivivere le suggestioni e le atmosfere di uno dei Festival più famosi, che portò all’attenzione di una platea non solo nazionale, ma anche mondiale la bellezza della musica tradizionale napoletana.

Le isole del Golfo

Per rinfrescarsi dalla calura estiva, quale rimedio migliore che recarsi in una delle isole del Golfo. Ischia, Procida e Capri rappresentano, da sempre, mete turistiche molto apprezzate. Se Ischia e Capri si contraddistinguono in maniera maggiore per l’aspetto mondano e la vivace vita notturna, Procida sarà sicuramente più apprezzata da chi ricerca relax e tranquillità. Le isole del Golfo possono essere raggiunte in maniera veloce e confortevole con gli aliscafi SNAV che mette a disposizione le seguenti tratte:

Napoli Beverello- Ischia Casamicciola e viceversa

Napoli Mergellina – Ischia Casamicciola e viceversa

Napoli Beverello – Procida e viceversa

Napoli Beverello -Capri e viceversa

Sorrento-Capri e viceversa

Castellamare – Capri e viceversa

Le isole Pontine

Da Napoli possono essere raggiunte in giornata anche le isole Pontine, per cui se si hanno giorni a disposizione è possibile organizzare un weekend a Ponza o Ventotene oppure una visita mordi e fuggi, per godere del mare, delle bontà enogastronomiche e delle bellezze paesaggistiche delle isole Pontine.

Anche per le isole di Ponza e Ventotene, SNAV mette a disposizione un servizio di trasporto via mare effettuato da mezzi veloci, attivo dal venerdì alla domenica.

Da Mergellina a Casamicciola

Potenziamento corse per Ischia partendo da Napoli Mergellina.

SNAV potenzia le corse  sulla tratta che interessa l’isola di Ischia con partenze che proverranno dal porto di Napoli Mergellina e arrivo al porto di Casamicciola.

Le partenze saranno attive dal 6 luglio 2019 all’8 settembre 2019 nei giorni di venerdì sabato e domenica. Nel dettaglio il venerdì è prevista una corsa singola per la tratta Napoli Mergellina – Ischia Casamicciola alle ore 15.00, mentre la corsa di ritorno, Ischia Casamicciola-Napoli Mergellina è prevista alle ore 20.10.

Il sabato e la domenica, invece, saranno previste due corse una la mattina e l’altra nel pomeriggio secondo i seguenti orari:

Napoli Mergellina – Ischia Casamicciola: 8.00 e 15.00

Ischia Casamicciola – Napoli Mergellina: 13.15 e 20.10

I prezzi dei biglietti dell’aliscafo partono da 19,40 euro e sono previste riduzioni di prezzo per i bambini fino a 11 anni. Gli orari sono delle corse rendono agevoli gli spostamenti anche per chi si reca a Ischia per soggiorni brevi di una giornata o di un weekend.

Inoltre, imbarcarsi è ancora più semplice e veloce grazie al check in con Easy Boarding. Come sempre i biglietti potranno essere acquistati online, tramite il nostro sito www.snav.it, tramite il nostro call center e le agenzie di viaggio convenzionate Il biglietto può essere scaricato nel formato digitale su tablet e smartphone ed è valido per l’imbarco.

Niente file con Easy Boarding SNAV e soprattutto riduzione dell’utilizzo di prodotti cartacei, ma anche dell’uso di inchiostro e toner, quindi minor produzione di rifiuti, il tutto a vantaggio dell’ambiente.

In più, sui nostri aliscafi troverai tanti servizi dedicati per una traversata confortevole. Aria condizionata, servizio di bar e bagni.

Prenota subito i tuoi biglietti per Ischia e viaggia a bordo degli aliscafi SNAV sulla tratta Napoli Mergellina – Ischia Casamicciola e viceversa. L’isola verde è più vicina con le nuove corse attive ed è raggiungibile in soli 45 minuti di navigazione. Prenota subito!

Ischia: giardini di Ravino

Nella splendida isola di Ischia, e più precisamente nel Comune di Forio, nascono i meravigliosi giardini di Ravino, un autentico parco botanico tropical-mediteraneo di 6000 mq. ispirato al concetto della biodiversità.

Nati dalla passione naturalistica del Capitano di Marina Giuseppe D’Ambra, questi affascinanti giardini rappresentano non solo un parco botanico, ma anche un laboratorio di cultura e sostenibilità, in quanto ospita spesso mostre d’arte di più generi, esposizioni, rassegne editoriali, concerti, conferenze ecc..

Attraverso sentieri privi di barriere architettoniche, i giardini di Ravino si estendono tra enormi cactus colonnari (molti addirittura centenari), chiamati Saguari, altri cactus con forme particolari e spine colorate (gli Echinocactus Grusoni), piante di Aloe, Agavi e Opunzie, nonché le succulente Sempervivum e Sedum.

Nel parco si trovano 5000 esemplari di piante, ben 400 specie diverse (molte cactacee) alle quali se ne aggiungono ulteriori 200 tra Cycadee, Palme e Musacee.

Tra cactus e il resto di una meravigliosa natura mediterranea, in questi incantevoli giardini è possibile incontrare bianche pavoncelle, un ventaglio verde e blu di un grande pavone, dei pony o anche qualche capretta.  Insomma.. un vero e proprio luogo delle meraviglie immerso tra i colori della natura, dove per i visitatori è facile raggiungere un’armonia con piante e animali.

Quando negli anni ‘60 cominciò a girare il mondo collezionando piante, il Capitano D’Ambra non avrebbe mai pensato di poter arrivare a presentare oggi una collezione unica in Europa e un luogo così ammirevole.  Egli, con l’aiuto della moglie Edith, ha seguito e studiato i vari comportamenti degli esemplari vegetali e animali, apportando ogni giorno delle modifiche al lavoro per far sì che si costituisse un equilibrio tra le specie.

Visti gli eccellenti risultati, non si può non dire che il lavoro è stato eccezionale. Nel 2010 ai giardini di Ravino fu assegnato il Premio OPE (Osservatorio Parlamentare Europeo e del Consiglio d’Europa), come azienda del Sud Italia che maggiormente si è distinta per la valorizzazione del territorio nell’ambito del settore turistico.

Durante una vacanza nella splendida Ischia regalatevi un indimenticabile momento di relax presso i meravigliosi giardini di Ravino.

Sul sito www.snav.it potete scegliere tra i vari orari di partenza dei nostri comodi aliscafi, che giornalmente assicurano il collegamento da Napoli e dall’isola di Procida.

Ischia: palazzo Reale

Ogni anno migliaia e migliaia di visitatori scelgono l’incantevole Ischia come meta delle proprie vacanze o, più semplicemente, per trascorrere un weekend di assoluto relax in una delle isole più belle e conosciute nel mondo.

Oltre alla sua singolare bellezza paesaggistica, con i suoi panorami mozzafiato, e le rinomate acque termali che l’hanno resa famosa in tutto il mondo, questo autentico gioiello partenopeo è in grado di sorprendervi con tante altre attività e cose da scoprire.

Tra queste, il meraviglioso e storico Palazzo Reale. Realizzato nel 1735 dallo stimato medico di corte borbonica Onofrio Buonocore, questa imponente struttura divenne in poco tempo la meta preferita dai nobili per le loro villeggiature.

Egli, realizzata la prima parte dello stabile sulla collina, negli anni successivi all’edificazione acquistò anche i terreni vicini, proprio sulle rive del lago, divenendo così proprietario dell’intera zona e donando al suo palazzo lo spazio necessario a una piccola reggia.

Ma la vera intuizione vincente del Buonocore fu quella di sfruttare le tre ricche sorgenti termali presenti nella sua proprietà, “Fontana”, “Fornello” e “Pontano”, adibendo l’area a stabilimento balneo-termale e assicurando alla propria famiglia lauti guadagni per quarant’anni.

Divenne così una sorta di sanatorio di lusso per nobili pazienti che trovavano non solo eccellenti cure, ma soprattutto un posto paradisiaco dove alloggiare durante la loro permanenza.

Fu proprio per queste caratteristiche che il Re di Napoli Ferdinando IV di Borbone si innamorò di questo incantevole luogo durante una delle sue brevi villeggiature sull’isola, tanto da volerlo acquistare nel 1799 per utilizzarlo come base per la caccia e la pesca da praticare nel lago del bagno.

Fu così che il nipote del Re, Ferdinando II, fece trasformare il lago in un porto, tramite un’apertura di una bocca sul versante mare e valorizzò l’intera area con più opere, come la realizzazione di una pineta, l’ingrandimento del palazzo, l’incremento del giardino e l’aggiunta di numerosi elementi decorativi. Infatti, passeggiando nei variopinti e caratteristici giardini dell’antico palazzo, si resta affascinati dal panorama che essi offrono: dalla meravigliosa costa napoletana in lontananza, alla vicina isola di Procida, nonché dalle diverse vedute panoramiche del caratteristico porto di Ischia.

Così come la Famiglia Reale Borbonica, il palazzo subì un declino col passar degli anni, fino a divenire, nel 1865, uno stabilimento termale riservato al personale militare.

Insieme al Pio Monte della Misericordia del comune di Casamicciola, il Palazzo Reale di Ischia fu certamente uno dei tentativi più riusciti per la valorizzazione della risorsa termale isolana.

Ancora oggi è attivo come stabilimento balneo-termale ed è di proprietà dell’Esercito Italiano che però, permette al pubblico di poter accedere all’interno per assistere e partecipare alle tante rassegne ed iniziative culturali che vengono svolte durante l’anno.

Se si ha quindi la possibilità di trascorrere dei giorni di vacanza nella meravigliosa isola di Ischia, vale la pena visitarlo..!  La storia del Palazzo Reale è tanto imponente che, tutt’oggi, i visitatori che varcano l’ingresso restano incantati dalla magica atmosfera che regna nell’aria.

Acquista i biglietti degli aliscafi SNAV per Ischia, con partenze giornaliere dal porto di Napoli e dalle isole del Golfo. Per maggiori informazioni è attivo il nostro call-center al numero 081.4285555.

Ischia: Presepe vivente a Campagnano

La tradizione del Presepe, come è ben noto, è radicata in tutta la Campania. In particolare, sull’isola di Ischia si svolgono diversi eventi nel periodo natalizio volti a esaltare il presepe. Tra le manifestazioni più suggestive ricordiamo il Presepe Vivente di Campagnano.

In questa occasione il borgo di Campagnano si trasforma in un vero e proprio presepe. I figuranti, infatti, si muoveranno in uno scenario assolutamente unico, caratterizzato da antiche cantine, grotte e anfratti naturali.

L’imponente manifestazione, giunta alla sua sedicesima edizione, vanta l’allestimento di 300 laboratori artigianali e di antichi mestieri, attraverso i quali è possibile fare un tuffo nel passato e rivivere la vita quotidiana degli ischitani. Il presepe vivente di Campagnano, quindi, conduce il visitatore alla riscoperta del tradizionale presepe napoletano dell’800 in un itinerario pensato per coinvolgere e affascinare.

L’evento è organizzato dall’associazione culturale Villa di Campagnano e gode del patrocinio del Comune. La manifestazione sarà preceduta da una sfilata in costumi d’epoca che avrà inizio alle 16:00, con partenza dei Re Magi dalla vicina frazione di S.Antuono. Infine, il borgo sarà animato dalla presenza di vari stand di degustazione di prodotti dell’antica tradizione locale.

Per facilitare l’arrivo nelle zone interessate dalla manifestazione sarà attivo dalle ore 15.00 alle 22.00 il servizio gratuito navette Campagnano – parcheggio stadio Mazzella.

Vivi l’emozione del Presepe vivente di Campagnano e arriva sull’isola verde con gli aliscafi per Ischia SNAV.

Natale a Ischia, Procida e Capri

Natale è un momento davvero magico da vivere sulle isole del Golfo. Le luminarie rendono suggestive le strade dei centri storici, rendendo gradevoli le passeggiate invernali.

In particolare, il Natale si tinge di blu a Capri con le luci che illuminano il centro del borgo e il porto. Numerosi sono gli eventi programmati per queste feste natalizie, tra cui spicca la rassegna cinematografica Capri Hollywood che comprende la proiezione di anteprime ed eventi di gala. La manifestazione si terrà dal 26 dicembre al 2 gennaio.

Come è noto, Capri è l’isola del divertimento e del piacere, per cui uno degli eventi più attesi della stagione è il mitico veglione di Capodanno in Piazzetta. Da rito, infatti, capresi e non, attendono l’arrivo del nuovo anno in Piazzetta e si brinda tutti insieme allo scoccare della mezzanotte, dopodiché la Piazzetta diventa una discoteca a cielo aperto. Ci sono anche diversi locali aperti dove festeggiare il nuovo anno, tra cui lo storico Anema e Core.

Per chi desidera visitare i luoghi più significativi dell’isola in questo periodo, ricordiamo che la seggiovia e la Grotta Azzurra saranno chiuse dal 25 dicembre al 1 gennaio. Gli altri giorni saranno aperte, previe condizioni metro favorevoli.

Spostiamoci adesso nella maggiore delle isole del Golfo: anche a Ischia il Natale è un momento speciale. Si può soggiornare in uno dei meravigliosi hotel con piscine termali al coperto e godersi i benefici delle acque ischitane. Chi non desidera dedicarsi solo ai trattamenti benessere, ma desidera vivere pienamente l’atmosfera natalizia ischitana, potrà addentrarsi nel borgo di Ischia Ponte e godersi i numerosi presepi allestiti nei palazzi più antichi dell’isola.

I mercatini di Natale sparsi nei diversi Comuni ischitani possono rappresentare la meta giusta per trovare regali originali,  prodotti tipici e artigianali, addobbi e molto altro ancora. Inoltre, in questo periodo sono organizzati concerti e spettacoli, per intrattenere turisti e isolani. Infine, il 6 gennaio, come da tradizione è possibile aspettare l’arrivo dei Re Magi sulla Spiaggia dei Pescatori in località la Mandra.

Infine, concludiamo la nostra rassegna con Procida, la più piccola delle isole del Golfo, ma non per questo motivo priva di attrazioni o di divertimenti. Dall’8 dicembre 2018 fino al 15 gennaio 2019 si terrà “Procida on Ice”. Nel dettaglio presso la Piazza Marina Grande è sta allestita una pista di pattinaggio, che permetterà agli isolani e ai turisti di passare momenti di pura spensieratezza.

Numerosi saranno i mercatini di Natale allestiti nelle aree principali dell’isola, ma non solo. Infatti, nel corso del periodo natalizio saranno organizzate rassegne, spettacoli, visite guidate e mostre, volte non solo a dare uno spazio alle maestranze dell’isola, ma anche svolgere un’azione di sensibilizzazione e consapevolezza del territorio.

Per le tue feste di Natale scegli le isole del Golfo e scegli gli aliscafi SNAV per visitare le isole di Ischia, Procida e Capri. Partenze giornaliere attive tutto l’anno!

 

Fumarole Ischia

Ischia: Museo di S.Restituta

Il Museo di Santa Restituta a Ischia si trova nel centro del Comune di Lacco Ameno e prese vita agli inizi degli anni Cinquanta dalla volontà di Pietro Monti, in quel tempo rettore della chiesa. Più precisamente il museo si trova nell’omonima piazza.

A seguito dei lavori che riguardarono la cappella, fu rinvenuta una cripta paleocristiana proprio al di sotto del pavimento. Ma la scoperta dei reperti antichi era solo all’inizio. l ritrovamento di una lucerna fittile, databile tra il VI secolo e VII secolo d.C., diede un impulso significativo ai lavori di scavi. Le attese non furono deluse, in quanto, furono riportati alla luce un cimitero cristiano e delle tombe fenicie, puniche e greco-romane.

Nel 1974 il museo e gli scavi ebbero una sistemazione definitiva.  Oggi il museo è sovraordinato alla curia di Napoli e alla Soprintendenza per i beni archeologici delle province di Napoli e Caserta.

La caratteristica principale che contraddistingue il Museo di Santa Restituta  è che l’entità museale e l’area degli scavi sono in stretta connessione, dato che è stato realizzato sui luoghi degli insediamenti. Con il passare del tempo, presso il Museo di Santa Restituta sono confluiti anche altri reperti trovati in altre zone dell’isola.

Oltre all’area cimiteriale, di cui abbiamo detto sopra, è stata rinvenuta un’area “industriale” in cui sono stati identificati i forni per la cottura della creta. Questa era, infatti, l’area di produzione dei vasi pitecusani, che venivano esportati in tutto il Mediterraneo.

Allo stesso tempo è possibile vivere, all’interno degli scavi, tutta la storia dell’isola d’Ischia a partire dalla preistoria fino alle testimonianze di era paleocristiana.

Per scoprire le bellezze archeologiche dell’isola verde viaggia con SNAV. I nostri aliscafi Napoli-Ischia sono attivi tutto l’anno con più corse giornaliere, che ti assicurano una navigazione confortevole e tranquilla: provare per credere!

Ischia: sorgenti di Nitrodi

Ischia è sempre stata conosciuta come una meta ideale per chi vuole approfittare delle proprie vacanze per godersi i benefici delle acque termali. Tra i luoghi che oggi esploreremo c’è la sorgente di Nitrodi, le cui acque sono note, sia agli isolani che ai turisti proprio per le loro preziose qualità terapeutiche.

Lo stabilimento termale dove è possibile godere dei benefici delle acque termali della Sorgente di Nitrodi si trova nella località di Buonopane, sita nel comune di Barano d’Ischia. L’acqua termale, che sgorga da millenni, è ricca di sodio, calcio, potassio, cloro, zolfo e carbonio.

Proprio grazie a questa sua composizione alle acque termali di Nitrodi sono riconosciute numerose proprietà a beneficio di organi come il rene e lo stomaco, ma può essere utilizzata anche per curare ferite oppure artrosi e reumatismi.

Nel dettaglio le acque di Nitrodi favoriscono e regolano la diuresi, oltre a migliorare la capacità funzionale del rene. Inoltre, la sorgente è nota per le spiccate proprietà antiuriche ed è anche utilizzata per risolvere o migliorare gastriti e gastroduodeniti, e come coadiuvante nelle ulcere gastroduodenali. L’efficacia delle acque della sorgente è stata rilevata per quanto riguarda la cura delle artropatie pratiche.

Altra caratteristica che rende le acque di Nitrodi particolarmente apprezzate è costituita dalle proprietà cicatrizzanti a livello cutaneo e cutaneo-mucoso. Infine, per chi ama avere una pelle sana, liscia e luminosa, le acque di Nitrodi sono proprio il rimedio naturale giusto per avere un aspetto radioso.

Tutti questi benefici dipendono dal fatto che le acque di Nitrodi sono erogate totalmente pure tramite delle apposite docce. Il parco termale, infatti, non dispone di piscine, che andrebbero disinfettate con sostanze come il cloro e altri detergenti, quindi le acque termali risulterebbero alterate dalla presenza di sostanze chimiche.

Se desideri concederti delle vacanze all’insegna del wellness a Ischia, prenota subito con SNAV. I nostri aliscafi Napoli-Ischia sono attivi tutto l’anno con corse giornaliere e con le promozioni e le partnership strette da SNAV con tantissime associazione, enti e aziende, viaggiare con la nostra compagnia di navigazione è ancora più conveniente! Visita Ischia quando vuoi con SNAV!

 

 

Giro di Ischia in bici

L’isola d’Ischia è conosciuta sicuramente per il suo mare, le tantissime attrazioni culturali, le prelibatezze gastronomiche, nonché per il paesaggio unico e vario. Molti non sanno che l’isola verde è anche una meta ideale per i bikers che desiderano regalarsi un’avventura tanto impegnativa quanto indimenticabile.

L’isola, per la sua conformazione geologica, si caratterizza per numerosi saliscendi. Inoltre, la presenza di percorsi non solo sull’asfalto, ma anche su sentieri sterrati la rende particolarmente adatta a diverse tipologie di escursioni. Effettuare il giro dell’isola, come abbiamo detto, può rappresentare impegnativo per i ciclisti meno esperti, per cui è possibile realizzare degli itinerari meno lunghi e allo stesso tempo fare tappa verso le numerose strutture termali presenti sull’isola, per godersi un po’ di relax.

Per chi ama sport e mondanità un tour ideale potrebbe essere quello che parte da Forio, per toccare i luoghi più famosi dell’isola, come la Chiesa del Soccorso, la Chiesa di San Francesco, fino a scendere verso i famosi giardini “La Mortella” per poi attraversare l’abitato di Casamicciola e giungere a Ischia Porto per poi pedalare fino al vero signore dell’isola: parliamo, ovviamente, del Castello Aragonese.

Per chi non teme le ripide impennate  dal Castello Aragonese si può prendere la strada verso il Monte Rotaro, pedalando in direzione Faiano. La conquista del monte non è un’impresa da tutti, ma la fatica è ripagata non appena si entra all’interno del bosco della Maddalena, che circonda l’antico cratere del Monte Rotaro. Finita l’escursione la strada è in discesa verso Casamicciola e Forio.

Per i bikers che amano perdersi nella natura e vogliono affrontare sentieri sterrati la salita fino alle pendici del Monte Epomeo sarà una sfida emozionante, per poi ridiscendere tra scalini e canaloni verso Fonte Buceto per poi ripercorrere l’altro versante del Monte Rotaro.

Naturalmente, i percorsi in bicicletta sono fruibili in maniera ideale nei periodi di minor affluenza turistica, dove anche il traffico automobilistico è meno vincolante e si può pedalare con maggior libertà. Questi sono solo alcuni degli itinerari che si possono percorrere sull’isola di Ischia, quindi bici in spalla e parti con SNAV.

Scegli i nostri aliscafi Napoli-Ischia e parti per le tue vacanze ricche di sport e avventura.

 

Speciale Festa della Mamma

È arrivata la promozione SNAV dedicata a tutte le mamme! Quest’anno non sbagliare regalo e porta la mamma in vacanza in Croazia, alle isole Eolie, Pontine o nelle isole del Golfo di Napoli.

Per augurare “Buona Festa della Mamma”, SNAV riserva uno sconto del 50%. La promozione sarà applicata sull’acquisto di 2 biglietti per adulti + 1 per bambino, diritti e supplementi esclusi.

L’offerta è valida per alcune delle mete servite dalla nostra compagnia di navigazione: Croazia, isole Eolie, Ponza, Ventotene, Ischia e Procida.

I titoli di viaggio potranno essere acquistati dal 11 al 13 maggio 2018, attraverso uno dei seguenti canali di vendita:

booking online: collegandosi al sito www.snav.it , sarà possibile accedere alla sezione booking. Dopo aver selezionato tratta, data del viaggio è numero di partecipanti si accederà alla sezione dove confermare le proprie preferenze e inserire il codice di sblocco per l’applicazione della promozione. Scegli la convenzione Speciale Festa della Mamma e nello spazio dedicato al codice sconto digita MAMMA2018.

Call center: SNAV mette a disposizione della clientela un call center attivo dalle 8.00 alle 21.00. Potrai effettuare la prenotazione dei tuoi biglietti, anche grazie ai nostri operatori, ai quali dovrai comunicare sempre il codice sconto MAMMA2018

Agenzie di viaggio: potrai scegliere anche di recarti nella tua agenzia di viaggi di fiducia, purché convenzionata SNAV, richiedere i biglietti con lo sconto dedicato alle mamme, comunicando il codice di sconto.

Quest’anno per la Festa della Mamma regala un viaggio per tutta la famiglia e parti con SNAV!