Ischia: Museo di S.Restituta

Fumarole Ischia

Ischia: Museo di S.Restituta

Il Museo di Santa Restituta a Ischia si trova nel centro del Comune di Lacco Ameno e prese vita agli inizi degli anni Cinquanta dalla volontà di Pietro Monti, in quel tempo rettore della chiesa. Più precisamente il museo si trova nell’omonima piazza.

A seguito dei lavori che riguardarono la cappella, fu rinvenuta una cripta paleocristiana proprio al di sotto del pavimento. Ma la scoperta dei reperti antichi era solo all’inizio. l ritrovamento di una lucerna fittile, databile tra il VI secolo e VII secolo d.C., diede un impulso significativo ai lavori di scavi. Le attese non furono deluse, in quanto, furono riportati alla luce un cimitero cristiano e delle tombe fenicie, puniche e greco-romane.

Nel 1974 il museo e gli scavi ebbero una sistemazione definitiva.  Oggi il museo è sovraordinato alla curia di Napoli e alla Soprintendenza per i beni archeologici delle province di Napoli e Caserta.

La caratteristica principale che contraddistingue il Museo di Santa Restituta  è che l’entità museale e l’area degli scavi sono in stretta connessione, dato che è stato realizzato sui luoghi degli insediamenti. Con il passare del tempo, presso il Museo di Santa Restituta sono confluiti anche altri reperti trovati in altre zone dell’isola.

Oltre all’area cimiteriale, di cui abbiamo detto sopra, è stata rinvenuta un’area “industriale” in cui sono stati identificati i forni per la cottura della creta. Questa era, infatti, l’area di produzione dei vasi pitecusani, che venivano esportati in tutto il Mediterraneo.

Allo stesso tempo è possibile vivere, all’interno degli scavi, tutta la storia dell’isola d’Ischia a partire dalla preistoria fino alle testimonianze di era paleocristiana.

Per scoprire le bellezze archeologiche dell’isola verde viaggia con SNAV. I nostri aliscafi Napoli-Ischia sono attivi tutto l’anno con più corse giornaliere, che ti assicurano una navigazione confortevole e tranquilla: provare per credere!

Ischia: sorgenti di Nitrodi

Ischia è sempre stata conosciuta come una meta ideale per chi vuole approfittare delle proprie vacanze per godersi i benefici delle acque termali. Tra i luoghi che oggi esploreremo c’è la sorgente di Nitrodi, le cui acque sono note, sia agli isolani che ai turisti proprio per le loro preziose qualità terapeutiche.

Lo stabilimento termale dove è possibile godere dei benefici delle acque termali della Sorgente di Nitrodi si trova nella località di Buonopane, sita nel comune di Barano d’Ischia. L’acqua termale, che sgorga da millenni, è ricca di sodio, calcio, potassio, cloro, zolfo e carbonio.

Proprio grazie a questa sua composizione alle acque termali di Nitrodi sono riconosciute numerose proprietà a beneficio di organi come il rene e lo stomaco, ma può essere utilizzata anche per curare ferite oppure artrosi e reumatismi.

Nel dettaglio le acque di Nitrodi favoriscono e regolano la diuresi, oltre a migliorare la capacità funzionale del rene. Inoltre, la sorgente è nota per le spiccate proprietà antiuriche ed è anche utilizzata per risolvere o migliorare gastriti e gastroduodeniti, e come coadiuvante nelle ulcere gastroduodenali. L’efficacia delle acque della sorgente è stata rilevata per quanto riguarda la cura delle artropatie pratiche.

Altra caratteristica che rende le acque di Nitrodi particolarmente apprezzate è costituita dalle proprietà cicatrizzanti a livello cutaneo e cutaneo-mucoso. Infine, per chi ama avere una pelle sana, liscia e luminosa, le acque di Nitrodi sono proprio il rimedio naturale giusto per avere un aspetto radioso.

Tutti questi benefici dipendono dal fatto che le acque di Nitrodi sono erogate totalmente pure tramite delle apposite docce. Il parco termale, infatti, non dispone di piscine, che andrebbero disinfettate con sostanze come il cloro e altri detergenti, quindi le acque termali risulterebbero alterate dalla presenza di sostanze chimiche.

Se desideri concederti delle vacanze all’insegna del wellness a Ischia, prenota subito con SNAV. I nostri aliscafi Napoli-Ischia sono attivi tutto l’anno con corse giornaliere e con le promozioni e le partnership strette da SNAV con tantissime associazione, enti e aziende, viaggiare con la nostra compagnia di navigazione è ancora più conveniente! Visita Ischia quando vuoi con SNAV!

 

 

Giro di Ischia in bici

L’isola d’Ischia è conosciuta sicuramente per il suo mare, le tantissime attrazioni culturali, le prelibatezze gastronomiche, nonché per il paesaggio unico e vario. Molti non sanno che l’isola verde è anche una meta ideale per i bikers che desiderano regalarsi un’avventura tanto impegnativa quanto indimenticabile.

L’isola, per la sua conformazione geologica, si caratterizza per numerosi saliscendi. Inoltre, la presenza di percorsi non solo sull’asfalto, ma anche su sentieri sterrati la rende particolarmente adatta a diverse tipologie di escursioni. Effettuare il giro dell’isola, come abbiamo detto, può rappresentare impegnativo per i ciclisti meno esperti, per cui è possibile realizzare degli itinerari meno lunghi e allo stesso tempo fare tappa verso le numerose strutture termali presenti sull’isola, per godersi un po’ di relax.

Per chi ama sport e mondanità un tour ideale potrebbe essere quello che parte da Forio, per toccare i luoghi più famosi dell’isola, come la Chiesa del Soccorso, la Chiesa di San Francesco, fino a scendere verso i famosi giardini “La Mortella” per poi attraversare l’abitato di Casamicciola e giungere a Ischia Porto per poi pedalare fino al vero signore dell’isola: parliamo, ovviamente, del Castello Aragonese.

Per chi non teme le ripide impennate  dal Castello Aragonese si può prendere la strada verso il Monte Rotaro, pedalando in direzione Faiano. La conquista del monte non è un’impresa da tutti, ma la fatica è ripagata non appena si entra all’interno del bosco della Maddalena, che circonda l’antico cratere del Monte Rotaro. Finita l’escursione la strada è in discesa verso Casamicciola e Forio.

Per i bikers che amano perdersi nella natura e vogliono affrontare sentieri sterrati la salita fino alle pendici del Monte Epomeo sarà una sfida emozionante, per poi ridiscendere tra scalini e canaloni verso Fonte Buceto per poi ripercorrere l’altro versante del Monte Rotaro.

Naturalmente, i percorsi in bicicletta sono fruibili in maniera ideale nei periodi di minor affluenza turistica, dove anche il traffico automobilistico è meno vincolante e si può pedalare con maggior libertà. Questi sono solo alcuni degli itinerari che si possono percorrere sull’isola di Ischia, quindi bici in spalla e parti con SNAV.

Scegli i nostri aliscafi Napoli-Ischia e parti per le tue vacanze ricche di sport e avventura.

 

Speciale Festa della Mamma

È arrivata la promozione SNAV dedicata a tutte le mamme! Quest’anno non sbagliare regalo e porta la mamma in vacanza in Croazia, alle isole Eolie, Pontine o nelle isole del Golfo di Napoli.

Per augurare “Buona Festa della Mamma”, SNAV riserva uno sconto del 50%. La promozione sarà applicata sull’acquisto di 2 biglietti per adulti + 1 per bambino, diritti e supplementi esclusi.

L’offerta è valida per alcune delle mete servite dalla nostra compagnia di navigazione: Croazia, isole Eolie, Ponza, Ventotene, Ischia e Procida.

I titoli di viaggio potranno essere acquistati dal 11 al 13 maggio 2018, attraverso uno dei seguenti canali di vendita:

booking online: collegandosi al sito www.snav.it , sarà possibile accedere alla sezione booking. Dopo aver selezionato tratta, data del viaggio è numero di partecipanti si accederà alla sezione dove confermare le proprie preferenze e inserire il codice di sblocco per l’applicazione della promozione. Scegli la convenzione Speciale Festa della Mamma e nello spazio dedicato al codice sconto digita MAMMA2018.

Call center: SNAV mette a disposizione della clientela un call center attivo dalle 8.00 alle 21.00. Potrai effettuare la prenotazione dei tuoi biglietti, anche grazie ai nostri operatori, ai quali dovrai comunicare sempre il codice sconto MAMMA2018

Agenzie di viaggio: potrai scegliere anche di recarti nella tua agenzia di viaggi di fiducia, purché convenzionata SNAV, richiedere i biglietti con lo sconto dedicato alle mamme, comunicando il codice di sconto.

Quest’anno per la Festa della Mamma regala un viaggio per tutta la famiglia e parti con SNAV!

Corse dirette per Ischia

Anche quest’anno SNAV mette a disposizione dei propri clienti corse dirette da Napoli per Ischia, con destinazione al porto di Casamicciola e viceversa. Ogni giorno SNAV offre la possibilità di raggiungere la bella isola verde famosa per l’ospitalità, il buon cibo e l’incantevole paesaggio.

Dato l’arrivo della bella stagione e il naturale incremento dei turisti che desiderano raggiungere l’isola, attraverso l’ampliamento del numero delle corse possiamo consentire ai nostri clienti viaggi più confortevoli, veloci e sicuri. Inoltre, in questo modo desideriamo venire incontro alle esigenze di turisti, lavoratori e di studenti che tutti i giorni si spostano da Ischia verso la terraferma e viceversa.

La tratta diretta sarà attiva dal 03/06/2017 con i seguenti orari:

Napoli – Casamicciola

09.20

11.30

13.30

17.10

Casamicciola – Napoli

10.30

12.30

15.15

18.30

Pertanto, la tratta servita dagli aliscafi Napoli-Ischia SNAV diventa ancora più efficiente e in grado di rispondere alle esigenze di turisti, lavoratori e residenti dell’isola che hanno bisogno di un mezzo celere per spostarsi da Ischia a Napoli e viceversa.

In basso riportiamo tutti gli orari delle corse effettuate dagli aliscafi Napoli Ischia e Ischia – Napoli, con distinzione tra le corse dirette e le corse con scalo nell’isola di Procida, così da poter organizzare il viaggio negli orari più comodi.

Napoli – Casamicciola

Tipo di corsa

08.25

via Procida

09.20

diretta

11.30

diretta

12.30

via Procida

13.30

Diretta

16.20

via Procida

17.10

Diretta

19.00

via Procida

Casamicciola – Napoli

Tipo di corsa

07.10

via Procida

09.45

via Procida

10.30

Diretta

12.30

Diretta

13.50

via Procida

15.15

Diretta

17.40

via Procida

18.30

Diretta

Viaggiare da Napoli a Ischia e viceversa con SNAV diventa ancora più semplice e veloce.

Raggiungi anche tu “l’isola verde” con gli aliscafi per Ischia SNAV!

Museo di Santa Restituta a Ischia

Nel comune di Lacco Ameno (Ischia) si trova il Museo di Santa Restituta, cuore dell’antica storia dell’isola verde.

L’edificio fu costruito nei primi anni cinquanta, dopo che fu ritrovata, durante i lavori di riparazione della cappella dedicata appunto alla martire africana Santa Restituta, una cripta paleocristiana.
Nei pressi del cimitero è stata identificata anche una fabbrica dove si cuocevano i famosi vasi pitecusani, oltre a anfore e cocci di ceramica greca.

Gli archeologi hanno continuato gli scavi ritrovando tanti altri reperti, tra cui anche statuette raffiguranti divinità come la Testa di Demetra e la Testa denna ninfa Aretusa. I reperti rappresentano oggi per Ischia una grande testimonianza della vita e della cultura sull’isola dall’epoca dei greci fino a quella cristiana.

I turisti che visitano Ischia non possono perdere l’occasione di visitare il Museo di Santa Restituta, la cui particolarità sta anche nel fatto di essere stato realizzato proprio sui luoghi degli antichi insediamenti.
Ricordiamo, inoltre, che l’isola verde è raggiungibile imbarcandosi al porto di Napoli sugli aliscafi per Ischia Snav.

Mostra “Mediterraneo, un’antologia per immagini”

“Mediterraneo. Un’antologia per immagini” ” è una mostra fotografica esposta alla Certosa di San Giacomo di Capri. Le fotografie sono di Herbert List e Maurizio Galimberti; l’evento è curato da Denis Curti.

Le fotografie di List riguardano la Grecia, dove si concentrò durante gli anni 37-39, e l’Italia nel periodo del dopoguerra, negli anni ’50, a Roma, Napoli e Capri.

Gli sviluppi di Galimberti si inseriscono naturalmente in questo contesto: Capri viene presentata nelle diverse stagioni, tramite scatti eleganti e silenziosi, ma sempre bellissimi.

Herbert List è nato ad Amburgo nel 1903. La sua carriera fotografia è lunga, caratterizzata da una costante poetica ispirata da Neorealismo e Metafisica. Autore eclettico, ha lavorato anche con Vittorio De Sica a Napoli, confermando la sua passione per la nostra terra.

Maurizio Galimberti è nato a Como nel 1956. Appassionatissimo di Polaroid, inizia ad usarla nel 1983 ed è un amore che dura tuttora. Ispirato da Boccioni e Duchamp, è conosciuto tra i collezionisti per i suoi mosaici di Polaroid.

A chi volesse visitare la mostra (aperta fino al 25 settembre) ricordiamo che l’isola è raggiungibile imbarcandosi a Napoli sugli aliscafi Capri Snav.

Napoli: i Sentieri della Lucertola a Ischia

Tra la flora mediterranea e l’architettura rurale di Ischia, sono stati predisposti dei percorsi segnalati con “lucertole colorate” che accompagnano il visitatore lungo tutto il percorso: i sentieri della lucertola.

Il progetto è stato ideato per aiutare i turisti ad orientarsi attraverso gli splendidi sentieri dell’isola.

Il sentiero del grande cratere è segnalato dalla lucertola rossa: i turisti possono passeggiare tra castagneti e lecci e visitare la sorgente di “Buceto, la “lava dell’Arso e godere della vista panoramica sul castello Aragonese.
Il sentiero del Santuario è segnalato dalla lucertola viola: i visitatori possono apprezzare vedute panoramiche mozzafiato e visitare il Santuario della Madonna di Montevergine.
Il sentiero delle antiche cantine è segnalato dalla lucertola gialla: gli escursionisti possono contemplare il Golfo di Napoli attraverso vigneti, felci e fiori selvatici.
Il sentiero delle Baie è segnalato dalla lucertola blu: i turisti possono ammirare le baie di San Pancrazio, Maronti e Cava Grado, camminando tra querce, fichi d’india e vigneti.

Ricordiamo, infine, che l’isola è raggiungibile imbarcandosi al porto di Napoli sugli aliscafi per Ischia Snav.

Ischia: Sagra del Pesce Azzurro il 30 agosto

Il 30 agosto appuntamento a Ischia con la Sagra del Pesce Azzurro, grande manifestazione dell’estate ischitana che unisce tradizioni culinarie e culturali della bella isola partenopea.

L’evento è caratterizzato soprattutto dalla frittura di pesci appena pescati e offerti ai visitatori, che potranno gustare appieno le bontà della fauna ittica ischitana.
Il pesce verrà cucinato in una friggitrice dal diametro di 2 metri e fabbricata interamente in rame, di proprietà di Magic Cooker, che collabora all’evento con Cons. I.P. Ischia.

Il pesce azzurro (tra cui l’alice, il cicarello, lo sgrombro, l’aguglia, il lanzardo, la sardina) è il maggior rappresentante della fauna ittica dell’isola e possiede importanti valori nutrizionali, tra cui la ricca presenza degli omega 3 che sono acidi grassi chiamati anche polinsaturi, dalle notevoli proprietà benefiche.

L’edizione dell’anno scorso, tenutasi il 23 agosto 2010, ha riscosso un enorme successo grazie anche alla presenza del grande pugile Nino Benvenuti in qualità di testimonial.

I turisti che volessero partecipare alla Sagra del Pesce Azzurro possono raggiungere l’isola imbarcandosi al porto di Napoli sugli aliscafi per Ischia Snav.

Ischia: Festival dei Sapori dal 20 al 31 agosto

A Ischia sta avendo grande successo la rassegna Sapori e Profumi, evento dedicato all’assaggio dei tipici prodotti della cucina mediterranea.

Al grande evento, iniziato il 20 agosto (terminerà il 31 agosto), partecipano tutte le regioni italiane che, con i loro piatti tipici, faranno riscoprire ai visitatori i veri sapori della tavola italiana.

Tra i piatti forti della cucina ischitana non mancheranno frutta e verdura delle terre fertili di origine vulcanica dell’isola, il famoso “coniglio all’ischitana” (da cui si ricaverà il sughetto per condire i bucatini, mentre la carne sarà servita come secondo accompagnata da vari contorni di terra) e la intramontabile zuppa di pesce, dal gusto inconfondibile.

Ovviamente non mancheranno pasta e torte fatti in casa, pane cotto a legna e dolci al cucchiaio.
Menzione particolare meritano i vini che racchiudono l’aroma e i sapori degli antichi vitigni di Ischia.
Ricordiamo il Bianco di Ischia, il Per’è Palummo e la Guarnaccia.

I turisti che desiderassero partecipare alla manifestazione enogastronomica Sapori e Profumi, possono raggiungere l’isola imbarcandosi al porto di Napoli sugli aliscafi per Ischia Snav.