Sonorità sorrentine: il mandolino

Considerando le sonorità campane, molto probabilmente il nostro primo pensiero si rivolge al mandolino, che in effetti, rappresenta lo strumento musicale simbolo della regione; la sua origine risale alla metà del XVII secolo, quando appunto la celebre Casa Vinaccia iniziò a produrre questa tipologia di strumenti.
Considerando in particolare il folklore di Sorrento non possiamo fare a meno di ricordare il vecchio detto che recita: “E surrentine teneno ‘a musica int’ è stentino”, cioè “i sorrentini hanno la musica negli intestini”. In fondo Sorrento, è stata sempre una terra generatrice di gruppi folkloristici, bande musicali e complessi “mandolinistici”; tra cui ricordiamo, per la grande originalità delle elaborazioni, l’Orchestra Stabile Mandolinistica “Surrentum”. Il motivo per cui questa orchestra risulta essere davvero unica nel suo genere è dato dal fatto che, le sue esecuzioni, pur basandosi su classiche melodie popolari, vengono rielaborate come composizioni appartenenti a repertori di Orchestra da Camera. Nonostante questo tipo di rielaborazione, le melodie, in fondo, non perdono l’anima, lo spirito, e la caratteristica atmosfera delle musiche campane.
Per ascoltare queste fantastiche e coinvolgenti musiche il consiglio è visitare Sorrento. Snav offre un servizio di aliscafi, con partenze giornaliere in tutti i mesi dell’anno. La navigazione è rapida, sicura e ricca di ogni comfort e le prenotazioni dei biglietti possono essere effettuate on line comodamente da casa.