Sciurilli: piatto tipico campano

0 commenti 16 giugno 2017

sciuriilli

La tradizione culinaria campana offre, agli amanti della buona cucina, tantissime prelibatezze, dai primi ai dolci, passando per i secondi, i contorni e le fritture.

Nelle friggitorie di Napoli non mancano mai quelle che sono considerate da sempre un simbolo della gastronomia napoletana: le pizzette di sciurilli. Questo gustoso prodotto tipico partenopeo non è altro che il fiore di zucchina ancora chiuso, passato in pastella, fritto in olio bollente e salato. Vendute nelle friggitorie napoletane insieme ad altri “monumenti del fritto” quali gli scagliozzi, la pasta cresciuta, i panzarotti (crocchè di patate) e le palle di riso (arancini tondi), i sciurilli rappresentano un must per gli amanti della frittura.

In estate si ha la produzione massima di zucchine, è infatti il periodo perfetto per la nascita dei suoi gustosi fiori, ottimi da mangiare, oltre che fritti, anche ripieni o amalgamati nei risotti o nella pasta. I gustosissimi sciurilli hanno un colore arancio vivo e dominano nei classici “cuoppi” delle pizzerie e friggitorie campane insieme agli altri prodotti del fritto.

Solitamente vengono serviti come antipasto nei menù dei ristoranti campani, come prodotto tipico di questa meravigliosa regione d’Italia, ma si possono consumare tranquillamente anche associati ai secondi, o come semplice pasto di “sfizio” durante la giornata. In una bella sera d’estate, magari durante una cena consumata all’aria aperta in riva al mare, un antipasto o uno stuzzichino di sciurilli, da mangiare caldi e appena fritti, è davvero l’ideale!

Come si preparano i sciurilli?

Vanno puliti per bene i fiori di zucchine: lavare e asciugare dopo aver eliminato la base e il pistillo. Mettere in una grande ciotola la farina “a fontana”, versarci un uovo dentro e mescolare con le mani attentamente ed aggiungendo man mano del lievito sciolto in acqua tiepida. Una volta che l’impasto è morbido e compatto, si aggiungono i fiori di zucchina, sale, pepe e parmigiano, e si torna ad impastare il tutto; terminata questa operazione l’impasto dovrà esser messo a lievitare sotto uno strofinaccio pulito per un tempo poco inferiore alle due ore.
Scaldare in padella dell’olio abbondante e friggervi le “pizzette”, prendendo l’impasto con un cucchiaio (bagnato dall’olio) e lasciandolo cadere nell’olio bollente. Cuocere per pochi minuti i sciurilli da entrambi i lati, fin quando non diventano dorati, sollevarli poi dall’olio e poggiarli in un piatto da portata foderato di carta assorbente. Poi spostarli nel piatto da portata. Servire ben caldi.

Come tante prelibatezze tradizionali, anche per i sciurilli esistono le varianti; infatti la classica tradizione napoletana vede come sciurillo “perfetto” quello ripieno di ricotta.

fiori di zuccaIngredienti

  • 200 gr. farina tipo “0”;
  • 150 ml. acqua;
  • 6 gr. lievito di birra;
  • 12 fiori di zucchine (con ancora il gambo);
  • 150 gr. ricotta fresca;
  • 50 gr. mozzarella;
  • 6 alici sott’olio;
  • sale e pepe quanto basta;
  • 400 ml. olio di semi (per friggere).

Il procedimento è simile a quello descritto precedentemente: preparata la pastella e puliti i fiori di zucchina accuratamente, si dovrà comporre il ripieno di ricotta, aggiungendo a quest’ultimo un pizzico di sale e dei tocchetti di mozzarella.

Il ripieno dovrà poi essere inserito, come farcitura, in ogni fiore di zucchina dove, successivamente, si dovrà aggiungere anche mezza alice (privata dell’olio in eccesso) prima della “chiusura” in superficie. Chiudere bene il fiore sarà necessario per evitare la fuoriuscita del ripieno interno. Dopo aver passato i fiori di zucchina nella pastella, quando la temperatura dell’olio in padella sarà di 140°, si provvederà a friggerli fin quando non saranno dorati su entrambi i lati, per poi “scolarli” dall’olio e servirli ben caldi .

Deliziate i vostri palati con le gustosissime pizzette di sciurilli campani!

Raggiungere la meravigliosa città di Napoli è comodo e veloce grazie agli aliscafi SNAV. Potrete raggiungere il capoluogo campano partendo da Palermo, dalle isole Eolie e Pontine, o da Capri, Ischia e Procida!

Acquistate i vostri titoli di viaggio presso le biglietterie SNAV o collegandovi al sito www.snav.it. Per maggiori informazioni è attivo il nostro call-center al numero 081.4285555: i nostri operatori saranno ben lieti di trovare la soluzione migliore al vostro viaggio!

No related posts.

Articoli correlati elaborati dal plugin Yet Another Related Posts.

Tags: ,

Categoria: Sapori mediterranei