Sardegna: Altare bizantino di Santo Stefano a Oschiri

L’Altare Bizantino di Santo Stefano si trova in Sardegna nel comune di Oschiri (in provincia di Olbia-Tempio).

L’altare parrebbe avere origini antichissime, sono infatti presenti numerose tracce di età preistorica. La chiesa invece è stata costruita nel 16° secolo, ma quasi sicuramente è sorta su un’antica chiesa bizantina frequentata in età precristiana e riadattata in seguito per i fedeli cristiani.

L’altare è composto da massi sui quali sono scolpite nicchie a forma di quadrati, cerchi e triangoli; sono di profondità variabile e in alcune di esse c’è incisa una croce greca, mentre altre sono contornate da coppelle.
Alcuni ipotizzano che la nicchia a forma di quadrato rappresenterebbe una falsa porta, simbolo egizio che indica il punto di contatto tra il mondo dei vivi e dei morti, mentre i triangoli simboleggerebbero le piramidi.

Per raggiungere l’Altare Bizantino di Santo Stefano bisogna dirigersi verso Tempio Pausania, svoltare per il Mattatoio e, arrivati, proseguire in via Monte Acuto salendo per 800 mt fino alla Chiesa di Santo Stefano: l’altare si trova di fronte.
Ricordiamo che la Sardegna è raggiungibile imbarcandosi al porto di Civitavecchia sui traghetti Sardegna Snav.