Sicilia: Riserva Naturale Orientata Bagni di Cefalà Diana e Chiarastella

La Riserva Naturale Orientata Bagni di Cefalà Diana e Chiarastella si trova a circa 30 km da Palermo e si estende su una superficie totale di 137 ettari.

Istituita nel 1997, è caratterizzata dalla presenza di numerosi torrenti e dominata dal monte Chiarastella, alto poco più di 600 metri, sul quale sono state rinvenute numerose grotte. In due di queste, sono state scoperte sepolture con resti umani risalenti all’Età del Rame (3500 – 2000 a.C.).

Nei pressi del fiume Bagni, a circa 380 metri di altezza, si trovano le calde sorgenti di Cefalà Diana (da cui sgorgano acque di tipo bicarbonato-alcalino terrose), nelle cui vicinanze si trovano anche una serie di sorgenti fredde.

I resti delle antiche vasche si trovano nella sala centrale dell’edificio dei Bagni di Cefalà e Diana, che secondo alcuni risalgono all’età dell’Impero Romano, secondo altri, invece, sono da collegare alla dominazione araba.

Per chi volesse visitare la Riserva Naturale Orientata Bagni di Cefalà Diana e Chiarastella, ricordiamo che la Sicilia è raggiungibile partendo partendo dal porto di Napoli con i traghetti per Palermo Snav.