Ricetta: Manfredi alla ricotta

Che cosa si mangia a Natale e alla Vigilia ormai è risaputo. Anche il giorno di Santo Stefano, tuttavia ha le sue usanze gastronomiche. Infatti, è tradizione, sulle tavole campane, trovare un piatto semplice, ma molto gustoso e soprattutto veloce da preparare.

Se nei giorni precedenti la cucina ha richiesto diverse ore, tra la pulizia e frittura del pesce nel corso della Vigilia e la preparazione della minestra maritata per Natale, la ricetta dei Manfredi alla ricotta rappresenta la soluzione giusta per un pranzo gustoso ed economico e che non richiede eccessivi sforzi di preparazione.

Ecco gli ingredienti per 4 persone

Salsa di pomodoro o ragù

Manfredi 320g

Ricotta 350g

parmigiano grattuggiato q.b.

sale e pepe

basilico per la guarnizione

Per il sugo

Salsa di pomodoro 750 g

Olio extravergine d’oliva q.b.

1 cipolla

sale quanto basta

Per cominciare se abbiamo conservato ragù o salsa avanzata dalla preparazione di una pasta al forno o una lasagna (piatti che spesso sostituiscono la classica minestra, o che vengono proposti come secondo primo) possiamo usarlo e rendere la preparazione del piatto ancora più veloce.

Se, invece dobbiamo preparare il sugo dal principio, basterà far soffriggere la cipolla in un po’ d’olio extravergine d’oliva e aggiungere il pomodoro e un po’ d’acqua e lasciar cuocere fino a che non avremo un composto corposo. Prima togliere il sugo dal fornello, aggiustare di sale.

Nel frattempo mettere una pentola con abbondante acqua sul fuoco, dove dovrà cuocere la pasta. In una ciotola capiente inserire la ricotta e il parmigiano grattugiato. Lavorare la ricotta delicatamente inserendo qualche mestolo di salsa calda per dare vita a una crema rosata.

Quando la pentola avrà raggiunto il bollore salare l’acqua e immergervi la pasta. Scolatela al dente. Unire la pasta alla ricotta lavorata con il sugo e mescolare accuratamente. Dopo aver disposto la pasta nei piatti da portata guarnire con un altro po’ di sugo e una foglia di basilico e buon appetito!