Napoli: il vero ragù napoletano

0 commenti 30 marzo 2011

La cucina napoletana, prelibata e inconfondibile, ha una ricca varietà di primi piatti che vanno dai più semplici, ai più elaborati come il ragù napoletano.

Questo condimento molto saporito, decantato anche da Eduardo De Filippo, non è di facile realizzazione e richiede una lunghissima cottura.
Il vero ragù napoletano, come recitava De Filippo, veniva cotto su di una fornacella a carbone e doveva cuocere per almeno sei ore!

La preparazione del ragù consiste nel rosolare 1 kg di spezzatino di vitello e 6 costine di maiale con 2 cipolle medie, bagnando con del vino rosso (preferibilmente Gragnano) appena il sugo si sarà asciugato. Quando la carne assumerà un bel colore dorato, sciogliere un cucchiaino di concentrato di pomodoro nel sugo e aggiungere 2 litri di passata di pomodoro.
Regolare di sale e mettere a cuocere a fuoco bassissimo per almeno 3 ore, coprendo il tegame con un coperchio, senza chiuderlo del tutto.
Mescolare ogni tanto facendo attenzione che non si attacchi sul fondo.

I turisti che desiderano gustare i piatti tipici della cucina napoletana, possono raggiungere Napoli da tutte le destinazioni servite dalle navi Snav.

No related posts.

Articoli correlati elaborati dal plugin Yet Another Related Posts.

Tags: , , , , , , , ,

Categoria: Sapori mediterranei

Comments are closed.