Procida: alla scoperta della riserva naturale di Vivara

Procida non è la più piccola delle isole dell’arcipelago campano, a differenza di quello che molti potrebbero credere. L’isola minore al largo di Napoli è Vivara, raggiungibile proprio da Procida attraverso un ponte.

Si tratta di una vera e propria riserva naturale, visibile anche da Ischia. A Vivara è possibile trovare specie molto particolari sia di flora che di fauna. Un’isola quasi incontaminata, che anche per questa ragione non è “aperta al pubblico”.

Il ponte che collega Procida con Vivara in questi mesi è in fase di ristrutturazione, a causa dei lavori iniziati durante l’estate del 2009. A lavori ultimati, probabilmente entro l’estate del 2010, l’isoletta quasi sicuramente verrà riaperta al pubblico, che potrà così ammirare le sue bellezze.

Da sottolineare come durante molti giorni dell’anno da Vivara sia possibile ammirare un panorama tra i più belli al mondo. Dalla parte più alta dell’isola, infatti, il panorama a 360 gradi comprende tutto l’arcipelago campano, ma non solo. Nei giorni più chiari, da Vivara è possibile ammirare Capri, Napoli, Procida, Ischia, ma anche Ventotene, l’isola pontina più vicina.

Sono in molti a pensare che con la “riapertura” dell’isolotto potrebbe aprirsi una “nuova stagione” per Procida: Vivara potrebbe diventare un’attrattiva turistica di primissimo livello. A patto, però, da non inquinare in alcun modo il paesaggio, per far sì che l’isolotto rimanga un semi-paradiso come oggi.