Napoli: Villa Comunale

La Villa Comunale di Napoli è un meraviglioso giardino storico fiancheggiato da via Caracciolo e dalla Riviera di Chiaia, esattamente a metà strada tra il traffico partenopeo e la tranquillità del mare.

Il parco risale al 1697. In quell’epoca il viceré duca di Medinacoeli fece piantare, in un primo nucleo del giardino, 2 file di alberi e 13 fontane.
In seguito, l’area fu trasformata in un vero e proprio giardino con tanto di monumenti, sculture neoclassiche e viali fioriti.

La Villa Comunale oggi ospita, inoltre, la famosa Fontana del Ratto delle Sabine, la Fontana della Tazza di Porfido, il Palazzo del Circolo della Stampa e la Stazione Zoologica di Anton Dohrn che comprende l’acquario più antico d’Italia con centinaia di specie acquatiche del Golfo di Napoli.

La Villa Comunale di Napoli è aperta al pubblico tutti i giorni escluso il lunedì. Vi si può arrivare dal lungomare Caracciolo oppure dalla fermata della metro Piazza Amedeo Linea 2.

I turisti desiderosi di visitare questo meraviglioso giardino partenopeo possono raggiungere Napoli partendo da tutte le destinazioni servite dai traghetti e dagli aliscafi Snav.