Napoli: la maschera di Pulcinella

0 commenti 28 gennaio 2011

Pulcinella, la famosissima maschera napoletana, nasce nella seconda metà del Cinquecento grazie a un’invenzione dell’attore Silvio Fiorillo. Le sue origini, pare però, siano molto più antiche… infatti c’è chi sostiene che derivi dal nome di un certo contadino di Acerra, Puccio d’Aniello che si unì come buffone ad una compagnia di girovaghi, o chi ipotizza che derivi semplicemente dalla parola “Pulcinello”, un piccolo pulcino che ha il naso adunco. Altri sostengono che discenda da Maccus, un servo dal naso lungo, personaggio delle Atellane romane.

Pulcinella, nel corso degli anni, ha cambiato nell’aspetto, da chiara è diventata scura e viceversa, a seconda dei periodi, come si può vedere anche dai dipinti dei vari pittori che l’hanno raffigurata.

Tra i tanti attori famosi che l’hanno interpretata ricordiamo Eduardo De Filippo, Enzo Cannavale, Massimo Ranieri e Massimo Troisi.

I turisti che desiderano visitare la città di Napoli e le sue tradizioni, possono raggiungere il capoluogo partenopeo partendo da tutte le destinazioni servite dalle navi Snav.

No related posts.

Articoli correlati elaborati dal plugin Yet Another Related Posts.

Tags: , , , , , , , ,

Categoria: lo sapevi che...

Comments are closed.