Napoli: Castel Sant’Elmo

Il Castel Sant’Elmo, che domina dall’alto la città, sorge in cima al quartiere Vomero, nella zona di San Martino. E’ un possente castello medievale, che fu una fortezza inespugnabile grazie alla posizione arroccata, dalla quale si poteva controllare tutta la città, il golfo e le strade; ha la pianta a forma di stella a sei punte e lo schema a doppia tenaglia.
Le notizie delle sue origini risalgono al 1329 quando re Roberto il Saggio volle la costruzione di un palazzo chiamato Palatium castrum, sulla sommità della collina di Sant’Erasmo.
Fu vittima di molti assedi e anche di un fulmine che cadde nella polveriera, uccidendo 150 uomini ed arrecando danni a tutta la città.
Teatro degli ultimi atti della vita della Repubblica Napoletana del 1799 (ospitò le ultime disperate difese dei rivoluzionari ribellatisi alla tirannia dei Borbone, fino alla loro capitolazione), è stato demanio militare fino al 1976, anno in cui ha avuto inizio l’ultimo restauro.
Oggi Castel Sant’Elmo appartiene al Demanio Civile ed è adibito a museo.

Per i turisti che desiderano visitare Napoli e le sue meraviglie, ricordiamo che è possibile raggiungerlo imbarcandosi da tutte le destinazioni servite dalle navi Snav.

Comments

[…] Castel Sant’Elmo è la celebre fortificazione posta nel punto più alto della collina del Vomero, a Napoli. Architettura e storia su Snav Magazine. Leggi la notizia alla fonte » […]