Napoli: Bosco di Capodimonte

napoli bosco di capodimonteIl Bosco di Capodimonte è una grandissima area verde della città di Napoli.

Il Parco si estende per oltre un centinaio di ettari in cui si intervallano boschi, praterie, valloni solcati da torrenti e zone ricche di cave.

Questo immenso polmone verde della metropoli partenopea fu voluto dal Re Ferdinando II come riserva di caccia; fu quindi progettato nel 1734 dall’architetto Ferdinando Sanfelice e rinnovato dal botanico Dehnardt, intorno alla metà del 19° secolo.
L’aspetto attuale è di stile romantico, con piante esotiche e alberi secolari come olmi, querce, castagni, pini e querce; da un grande piazzale con statue settecentesche si snodano cinque viali dai quali, a loro volta, si diramano oltre 100 tra sentieri e vialetti.

All’interno del Bosco di Capodimente vi sono, inoltre, diversi edifici tra cui la Reggia, la Chiesa di San Gennaro, il Palazzo Palazzotti, le Scuderie e il Casino dei Principi.

Diversi sono anche gli eventi organizzati nella splendida cornice del Parco, soprattutto a tema musicale.

Ai turisti che volessero visitare il Bosco di Capodimonte, ricordiamo che possono raggiungere il capoluogo partenopeo partendo da tutte le destinazioni servite dalle navi Snav.