Museo Archeologico Nazionale di Napoli

Il Museo Archeologico Nazionale di Napoli è considerato uno dei più importanti al mondo.

Il Museo, costruito nel 1585, ospita infatti numerosissime opere, principalmente di epoca greco-romana, di grande valore.

Il Mann è situato all’interno di un palazzo monumentale di grande testimonianza architettonica, sull’area della necropoli di Santa Teresa, e si compone di 4 nuclei primari: la Collezione Farnese che ospita reperti provenienti da Roma e dintorni; le collezioni pompeiane che sono costituite da resti provenienti da Ercolano, Pompei, Stabiae e Boscoreale e altri antichi luoghi dell’area vesuviana; le collezioni minori da cui provengono reperti donati al museo e i reperti provenienti da scavi svolti nell’area di competenza della Soprintendenza ai Beni Archeologici di Napoli e Caserta (divisione preistorica, Pithecusae, Neapolis, etc.).

Il Mann si trova in Piazza Museo Nazionale, 19; è aperto tutti i giorni dalle 9 alle 19,30 escluso il Martedì.
Ricordiamo ai turisti che volessero visitare il Museo che il capoluogo partenopeo è raggiungibile partendo da tutte le destinazioni servite dalle navi Snav.

Comments

[…] Purtroppo, il Tempio dei Dioscuri non resse agli urti dei terremoti del 1686 e 1688 e ciò che rimane oggi sono solo 2 delle 6 colonne corinzie e parte della scritta di cui abbiamo accennato sopra. Inoltre, nel 1972, sotto le statue dei Santi Pietro e Paolo, sono stati portati alla luce due torsi di marmo riconosciuti come le statue di Castore e Polluce. Dopo essere state restaurate, le statue sono oggi conservate al MANN, museo archeologico di Napoli. […]