Sardegna: i murales di Orgosolo

Orgosolo, comune in provincia di Nuoro, immerso nel cuore del complesso montuoso del Supramonte, è famoso per i suoi murales.

Il paese, infatti, oltre ad offrire un meraviglioso paesaggio naturale, è caratterizzato anche da circa 150 murales che arricchiscono i muri delle case e del paese con disegni, tratti e modi d’espressione a sfondo storico e politico, che simboleggiano le fatiche e le conquiste di questo popolo contadino.

Le figure squadrate e importanti, che ricordano i tratti di Picasso e i dipinti di Léger, si distinguono per i colori vividi e brillanti, molte volte disegnate su sfondo scuro per ottenere ancor più risalto.
Alcune immagini sono di evidente derivazione cubista, mentre altre ricordano i murales messicani degli anni ’20.

I murales di Orgosolo fecero la loro prima apparizione alla fine degli anni ’60 da un gruppo di anarchici milanesi che si firmarono Dioniso; in seguito le mura del paese vennero dipinte da altri artisti come il gruppo culturale Le Api e Pasquale Buesca.

I turisti interessati di murales e amanti della Sardegna possono raggiungere questo posto caratteristico imbarcandosi al porto di Civitavecchia sui traghetti per Olbia Snav.