La ricetta del “sanguinaccio napoletano”

A Napoli, nel periodo di Carnevale, si prepara il sanguinaccio, un’antica e gustosa ricetta che viene apprezzata su tutte le tavole campane.

Un tempo, l’ingrediente principale del sanguinaccio napoletano era il sangue di maiale, mentre oggi questo ingrediente è stato sostituito dal golosissimo cioccolato.

Ecco la ricetta per 8 persone.
Versare in una pentola 200 gr di cacao, 500 gr di zucchero e 80 gr di amido, aggiungere lentamente 1 lt di latte. Porre sul fuoco lento e, sempre mescolando, unire 100 gr di burro e 200 gr di cioccolato fondente; portare ad ebollizione. Spegnere e lasciar raffreddare, aggiungere infine 1 bustina di cannella e 1 bustina di vaniglia.

Volendo, è possibile guarnire la crema con pezzetti di cioccolato o di cedro per arricchire ancor di più questa golosa crema.

La tradizione partenopea suggerisce di accompagnare il sanguinaccio con le Chiacchiere, ma in alternativa, si può disporre il composto su un piatto da portata e servirlo con l’aggiunta di crema pasticcera o panna montata.

Ai turisti che desiderano assaggiare il vero sanguinaccio napoletano, ricordiamo che Napoli è raggiungibile imbarcandosi da tutte le destinazioni servite dalle navi Snav.

Comments

[…] Il 17 gennaio è giorno di Sant’Antonio Abate e coincide con l’inizio del carnevale. Il migliaccio napoletano è un tipico dolce legato a questo periodo, insieme alla più famosa coppia chiacchiere e sanguinaccio. […]