Napoli: Il resto di niente, romanzo storico di Enzo Striano

il resto di niente è un romanzo di enzo strianoIl resto di niente è un romanzo storico dello scrittore napoletano Enzo Striano.

Il racconto narra la vita della patriota Eleonora de Fonseca Pimentel, figura rilevante nella Rivoluzione Napoletana del 1799.

Lenor, un’affascinante donna nata da una nobile famiglia portoghese si appassiona fin da giovane agli ambienti letterari di Napoli e agli ideali repubblicani che arrivano dalla lontana Francia.

Lenor diviene ben presto poetessa e intanto sposa un uomo rude e violento per volere del padre e presto perde tragicamente l’unico e adorato figlio.

Nonostante il dolore per la sua vita privata, la donna continua clandestinamente a frequentare i circoli repubblicani e diviene redattrice del giornale della Rivoluzione Napoletana.

Quando il governo repubblicano si concretizza, il re scappa da Napoli, ma i repubblicani non sono organizzati e la città va in preda al caos.
Tornano i reali e i repubblicani sono costretti alla resa e condannati a morte.

Lenor, ancora convinta sostenitrice, lotta con coraggio fino alla fine; viene giustiziata in Piazza del Mercato e non le resta che il niente.

Ricordiamo, infine, che Napoli è raggiungibile da tutte le destinazioni servite dalle navi Snav.