Il Castello di Lipari

0 commenti 22 luglio 2016
Il Castello di Lipari

photo credit: utente Flickr roberto

Il Castello di Lipari è una costruzione maestosa che sorge a circa 50 metri a strapiombo sul mare e sovrasta le insenature che oggi ospitano il porto. La cittadella fortificata comprende, oltre al castello, anche altre edifici come la Cattedrale di San Bartolomeo e il quartiere sottocastello, che si trova più in basso. Tutte l’agglomerato è protetto da una poderosa cinta muraria.

Quest’area è stata abitata fin dal Neolitico, dove si costituì il primo insediamento e la Necropoli. Con il passare del tempo sia i greci che i romani apportarono modifiche alla struttura dando vita a un insediamento sempre più complesso e strutturato. Con il passare del tempo ogni dominazione ha lasciato il segno in questo luogo, apportando significative modifiche e aggiungendo nuovi edifici. Non mancano, infatti, costruzioni che richiamano l’architettura araba, sveva, normanna, angioina e aragonese.

La cinta muraria, invece, si caratterizza per elementi dell’architettura spagnola. Fu sotto la dominazione di Carlo V che si decise di dotare l’area di un sistema di fortificazione più efficiente, a seguito di un’incursione di Barbarossa che saccheggiò l’isola e deportò buona parte della popolazione. Nella cinta muraria furono inglobati anche le torri normanne e i resti delle fortificazioni medioevali, dando vita a una struttura inespugnabile.

L’ingresso principale al Castello avviene dalla torre-ingresso normanna che si affaccia su Piazza Mazzini. All’interno si possono osservare la Chiesa di Santa Caterina e la Chiesa della Madonna delle Grazie, entrambe dismesse al culto. Ci sono anche delle ampie zone di scavi che mostrano i resti di capanne risalenti all’età del bronzo e parte dell’impianto urbanistico greco-romano.

Accanto agli scavi si trova la scalinata del Concordato che collega la Cattedrale di San Bartolomeo. Il Castello ospita anche altri luoghi di culto come la Chiesa dell’Addolorata e la Chiesa dell’Immacolata. Infine, all’interno dell’area del Castello sono presenti diversi padiglioni del Museo Archeologico Eoliano: Bernabo Brea.

Durante le tue vacanze a Lipari, Snav mette a disposizione collegamenti con partenze da Napoli. Collegati al sito e scopri come prenotare il tuo aliscafo per Lipari, comodamente online!

Related posts:

  1. Lipari: Basilica San Bartolomeo Nell’incantevole Lipari, merita senz’altro una visita la spettacolare Basilica Concattedrale...
  2. Isole Eolie: si riparte! Riprendono finalmente gli attesi collegamenti SNAV con le meravigliose isole...

Articoli correlati elaborati dal plugin Yet Another Related Posts.

Tags: , , ,

Categoria: Luoghi da scoprire