Napoli: Gian Lorenzo Bernini

piazza san pietroGian Lorenzo Bernini è stato un architetto, scultore e pittore napoletano.

Le prime opere di questo famosissimo artista furono realizzate insieme a suo padre Pietro, famoso scultore dell’epoca; ricordiamo la Fontana con il satiro e la pantera che si trova al museo di Berlino e Le Quattro stagioni nelle quali le bellissime nature morte sono dovute alla mano di Gian Lorenzo.

Intorno al 1618 l’artista fu fortemente attirato dallo studio delle espressioni e dei riflessi emotivi; realizzò il David, rappresentato nell’atto di lanciare una pietra, l’espressione del viso, rivela lo sforzo e la tensione del gesto.
Durante il pontificato di Alessandro VII Chigi, Gian Lorenzo Bernini sistemò la zona dell’abside in San Pietro.
Eseguì poi alcune opere che danno l’impressione dell’interiorità e della passione tra cui il ritratto di Fonseca e gli Angeli nella Cappella del Sacramento in San Pietro.

L’attività dell’artista si conclude con la scultura il Salvatore che si trova al Museo Chrysler a Norfolk in Virginia.
Gian Lorenzo Bernini è morto a Roma nel 1680.

Ricordiamo ai turisti che Napoli è raggiungibile da tutte le destinazioni servite dalle navi Snav.