Napoli: “Funiculì funiculà” di Luigi Denza e Giuseppe Turco

Non tutti sono a conoscenza che la popolare canzone Funiculì funiculà racconta l’inaugurazione della prima funicolare del Vesuvio, il primo mezzo di trasporto costruito nel 1879 che ha permesso di raggiungere la cima del vulcano.

Funiculì funiculà è stata scritta dal giornalista e cantautore napoletano Giuseppe “Peppino” Turco; la musica è invece del compositore Luigi Denza, anch’esso napoletano, di Castellammare di Stabia.

La canzone, uscita nel 1880, ha venduto ben oltre un milione di copie in un solo anno e la sua melodia è diventata celebre in tutto il mondo.

Funiculì funiculù, che rappresenta per molti la nascita della canzone napoletana moderna, è stata riproposta anche da grandi tenori come Luciano Pavarotti e Mario Lanza; Giuni Russo la interpretò nel 2004 inserendola nel film muto Napoli che canta.

Il testo, scritto in dialetto napoletano, racconta i vantaggi e la comodità della funicolare, che permette di salire il vulcano senza fatica, ammirandone nel frattempo il meraviglioso panorama.

Ricordiamo ai turisti che volessero intraprendere un’escursione sul Vesuvio, che Napoli è raggiungibile partendo da tutte le destinazioni servite dai traghetti e dagli aliscafi Snav.