Il Fungo di Lacco Ameno a Ischia

0 commenti 17 marzo 2015

il Fungo di Lacco AmenoTra i tanti simboli di Ischia, uno dei più celebri è sicuramente il Fungo di Lacco Ameno, un masso roccioso che emerge dalle acque e la cui forma, come suggerisce il nome, ricorda appunto quella di un fungo.

Lo scoglio è uno “sbuffo” di tufo verde la cui altezza raggiunge i 10 metri; la sua origine è probabilmente da attribuirsi a un’eruzione vulcanica del Monte Epomeo, che ebbe come conseguenza lo scivolamento in acqua del complesso roccioso; l’azione erosiva del mare ha infine scavato le sue pareti, andando nei secoli a determinare l’attuale forma.

L’origine del Fungo di Lacco Ameno è inoltre al centro di una leggenda che trova riscontri in un scritto di Giovangiuseppe Cervera, secondo cui lo scoglio sarebbe il dono che la madre Terra fece a due giovani innamorati la cui storia ebbe però un esito drammatico: “Il fato fu inesorabile, come a quel fanciullo e a quella fanciulla che troppo presto si amarono e vollero fuggire nell’immenso mare. Essi perirono insieme, e la natura, affranta, eresse loro nel mare un tumulo, un Fungo che sotto l’alcova della sua ombrella veglia ancora il riposo dei piccoli“.

Che lo si guardi nella prospettiva del mito piuttosto che in quella naturalistica, una cosa è certa: il Fungo di Lacco Ameno rimane una delle innumerevoli attrazioni che potete vedere dal vivo a Ischia. Non vi rimane che prenotare il vostro aliscafo Snav con partenza da Napoli e scoprire da vicino le tante meraviglie che questa isola ha da offrirvi.

Seguite questo link per conoscere nel dettaglio gli orari delle partenze giornaliere e prenotare online il biglietto con Snav.

No related posts.

Articoli correlati elaborati dal plugin Yet Another Related Posts.

Tags:

Categoria: Luoghi da scoprire, luoghi da non perdere