Croazia e Bosnia in moto: approfitta della partnership tra Snav e Mototurismo

Quest’estate scopri i vantaggi riservati agli abbonati alla rivista Mototurismo e viaggia con Snav alla scoperta di Croazia e Bosnia!

Mototurismo è l’unica rivista italiana dedicata interamente al turismo sulle due ruote, proponendo ogni mese racconti di viaggi in moto e itinerari sempre nuovi ed entusiasmanti.

Se sei abbonato al magazine, approfitta dello sconto del 10% sulla miglior tariffa disponibile in relazione alle linee Snav e viaggia con la tua moto sulla tratta Ancona – Spalato e viceversa nel periodo estivo.

La regione croato – bosniaca con i suoi chilometri di costa, il suo mare turchese, le sue strade sinuose e ben asfaltate è da sempre una meta perfetta per chi ama viaggiare in sella. Snav ti consiglia un itinerario in moto tra le città più rinomate: troverai tante informazioni utili ed interessanti per le tue vacanze in moto in Croazia e in Bosnia.

Come arrivare da Spalato a Dubrovnik in moto

Parti con Snav da Ancona: una volta arrivato al porto di Spalato dirigiti verso la città di Dubrovnik. Ti attende un caldo tragitto lungo la litoranea in direzione sud, ideale per ammirare la costa dalmata, l’immensa distesa di mare che la bagna, i canali Neretljanski e Malostonski e le innumerevoli isole e penisole che si susseguono una dopo l’altra: Korcula, Peljesac, Mljet, Sipan, Lopud e Kolocep, solo per citare le principali.

La E65 è una statale con tanti bivi e crocevia, ma la segnaletica è chiara e puntuale e i Croati alla guida sono molto prudenti.

Dubrovnik è chiamata “la Perla dell’Adriatico”. I motivi? Basta dire che il suo centro storico è stato dichiarato patrimonio dell’Umanità da parte dell’Unesco. Limitata per 3/4 da monti e per 1/4 dal mare, acquista il suo massimo splendore al tramonto, quando la luce rossa del sole colora le pavimentazioni di marmo bianco degli ampi viali pedonali.

Come arrivare da Dubrovnik a Mostar in moto

Lasciata Dubrovnik, la stessa statale conduce a un luogo speciale, da poco proclamato Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO: il Ponte di Mostar. Un’esperienza indimenticabile attraverso strade che parlano ancora di guerra, tra colline e montagne nere incendiate, segno di un conflitto che ha portato tanta distruzione. La città di Mostar però ha saputo rialzare la testa; il suo simbolo per eccellenza, il ponte Stari Most, è stato ricostruito insieme alla meravigliosa città vecchia, con edifici e monumenti risalenti all’impero Ottomano.

Come arrivare da Mostar a Medjugorje in moto

Međjugorje, a circa 40 minuti da Mostar, è diventata uno dei più famosi e visitati luoghi di pellegrinaggio del mondo cattolico da quando un gruppo di adolescenti testimoniò l’apparizione della Vergine Maria, avvenuta il 24 giugno del 1981. Da Mostar, una trentina di chilometri di strada collinare ma piacevole permettono di raggiungere Medjugorje in brevissimo tempo. Le strade sono belle ovunque e abbastanza ben tenute. La tappa fondamentale è la chiesa di Jakov (San Giacomo), dove ogni giorno vengono celebrate messe in tutte le lingue ed è possibile confessarsi grazie alla presenza di molteplici preti venuti anch’essi in pellegrinaggio.

Cosa aspetti?
Segui il nostro itinerario e grazie alla partnership tra Snav e Mototurismo viaggia verso la Croazia a prezzi scontatissimi!

Richiedi la promozione tramite:

-Biglietterie sociali
-Call center (Agenzie di Viaggio e Privati)
-Web (selezionando la partnership con Mototurismo nel percorso di booking su Snav.it alla voce “promozioni e convenzioni”).