La baia di Sorgeto a Ischia, un parco termale a cielo aperto

0 commenti 27 novembre 2014

Oggi vogliamo parlarvi della baia di Sorgeto a Ischia, uno dei luoghi di maggior fascino di tutta l’isola.

La particolarità di questa piccola insenatura è data dall’incredibile spettacolo che la natura ha voluto donarle: la presenza di piscine naturalivasche marine di acqua bollente contenenti vapori terapeutici e minerali, segno evidente dell’anima vulcanica di Ischia. Queste caratteristiche fanno della spiaggia di Sorgeto un vero e proprio parco termale a cielo aperto, un luogo accessibile gratuitamente nel quale abbandonarsi di fronte alla bellezza indomita e selvaggia della natura, rilassandosi e provando l’insolita sensazione di un bagno caldo nell’acqua di mare a tutte le ore del giorno.

Già, perché la temperatura dell’acqua mitiga il clima in ogni momento della giornata, regalando suggestioni assolutamente uniche. Immergetevi nelle acque di Sorgeto al tramonto: lo spettacolo che potrete ammirare è davvero unico nel suo genere, accentuato da uno scenario paesaggistico senza uguali al mondo; ma anche un bel bagno di notte, al chiaro di luna e sotto il cielo stellato, sarà un’esperienza a dir poco indimenticabile. E proprio grazie alla mitezza del clima e al calore delle acque, la baia di Sorgeto può essere la meta giusta anche durante la stagione invernale o nei mesi più freddi.

Per raggiungere la baia di Sorgeto avete due possibilità: via mare e via terra. Se scegliete la prima opzione, dovrete rivolgervi ai taxi boat che partono dal vicino borgo di Sant’Angelo. Se invece volete raggiungere Sorgeto a piedi, dovrete prepararvi a una bella (ma piacevole) scarpinata! Bisogna prima arrivare al borgo di Panza, nel comune di Forio, attraverso una delle linee urbane che percorrono Ischia in direzione est ed ovest: CD, CS, 1 e 23. Subito dopo è necessario scendere (e, al ritorno, salire!) per circa 200 scalini lungo il costone di roccia che sovrasta la baia. Sicuramente non è l’opzione più comoda, ma vi assicuriamo che ne vale la pena: una volta giunti a Sorgeto potrete scegliere se affittare un lettino o sistemarvi sulle rocce calde che affiorano dal mare: a proposito, fate attenzione a non ustionarvi evitando le rocce più bollenti! Nella baia, infine, è presente un ristorante che propone un’ottima cucina di mare e le specialità tipiche ischitane.

Scoprite anche voi le infinite meraviglie di Sorgeto e raggiungete l’isola con gli aliscafi Snav, che collegano il porto di Napoli Mergellina con Ischia tutti i giorni in soli 45 minuti. Su questo link potrete conoscere gli orari delle partenze giornaliere e acquistare il vostro biglietto online in modo rapido e semplice.

 

No related posts.

Articoli correlati elaborati dal plugin Yet Another Related Posts.

Tags:

Categoria: luoghi da non perdere