Croazia: gli stećci

Croazia: gli stećci

Un appassionante viaggio in Croazia, tra capolavori della natura e innumerevoli meraviglie della tradizione culturale, è una delle principali idee di vacanza per i tantissimi turisti di tutto il mondo.

Del resto, questa ammirevole terra d’Europa, in proporzione alla sua superficie, vanta il maggior numero di beni culturali posti sotto la difesa dell’UNESCO.

Di notevole rilievo e ricchi di una caratteristica storia locale, sono sicuramente gli “stećci”, lapidi tombali medievali in pietra, risalenti all’epoca tra la seconda metà del XII ed il XV secolo d.C..

Essi hanno una forma rettangolare e si possono trovare sia in posizione orizzontale che eretti, con la cima piatta o appuntita, e sono disposti in file, come da usanza comune nell’Europa dell’epoca medioevale.

Gli stećci sono scolpiti su pietra calcarea e riportano decorazioni con scritte, immagini simboliche raffiguranti elementi naturali, come spirali, archi, stelle o simboli religiosi; è però frequente trovare lapidi riportanti anche motivi più complessi, come animali o scene di tornei cavallereschi.

Il motivo più famoso degli stećci è sicuramente l’uomo con la mano destra alzata.

Studi approfonditi della materia hanno evidenziato che la scelta di questo motivo dipendesse dall’artista che scolpiva lo stećak (al singolare), ma anche dal defunto, in quanto le pietre tombali venivano realizzate secondo le istruzioni del richiedente.

Sul territorio croato si trovano oltre 4 mila lapidi diffuse tra le necropoli di Velika e Mala CrljivicaCista Velika e Dubravka/S. BarbaraKonavle, nel sud est del Paese.

Gli stećci ed altre innumerevoli attrazioni della Croazia vi aspettano per una vacanza ricca di storia, arte, cultura e tradizione.

SNAV ti consente di raggiungere le meraviglie della Croazia con le proprie navi sulla tratta AnconaSpalato.

Visita il sito www.snav.it, scopri gli orari e acquista il tuo biglietto!

Croazia on the road

È arrivato il momento di prenotare le tue vacanze per la Croazia e con la nuova promozione SNAV, viaggiare è ancora più conveniente e divertente.

Come sappiamo la Croazia è rinomata per le lunghe strade che conducono a baie nascoste, oppure per l’entroterra dove sono presenti parchi naturali oppure le varie città costiere che costituiscono da sempre un’attrazione per tutti i turisti.

Per la sua conformazione e l’ampia offerta turistica la Croazia è una meta privilegiata per il turismo on the road. Mare, natura, storia, gusto e arte: ogni meta sarà a portata di mano per una vacanza indimenticabile e caratterizzata da tutti gli ingredienti che rendono questa meravigliosa terra una meta unica.

Proprio per consentirti di vivere la tua vacanza in Croazia in piena autonomia, acquistando i biglietti della tratta Ancona Spalato (e viceversa) dal 25/01/2019 al 31/01/2019 il tuo camper, la tua moto o la tua automobile viaggia gratis,(supplementi e diritti esclusi).

Prenota subito online il tuo viaggio tramite il sito www.snav.it e inserisci il codice sconto VACANZE2019 per abbattere il costo dell’imbarco della tua auto, della tua moto o del tuo camper.

Ricordiamo che potrai acquistare i tuoi biglietti per la Croazia rivolgendoti al nostro call center. Telefonando al numero 081 4285 555 potrai farti seguire negli acquisti dai nostri operatori, a tua disposizione dalle 9.00 alle 21.00. Per ottenere lo sconto è necessario comunicare il codice VACANZE2019.

Infine, i biglietti per il tuo soggiorno alla scoperta della Croazia potranno essere acquistati anche presso le biglietterie e le agenzie di viaggio convenzionate SNAV. Anche in questo caso per imbarcare la propria vettura gratis (supplementi e diritti esclusi) è necessario comunicare il codice di sconto relativo a questa promozione.

Vacanze on the road in Croazia? Con SNAV conviene!

Marocco: Charana Beach

A circa 60 Km dalla città di Nador c’è un angolo di paradiso chiamato Charana Beach, che possiamo annoverare tra le spiagge più belle del paese. Charana Beach si trova nord-ovest da Melilla nella terra del Bani Shaker.

Nel dettaglio questa spiaggia si estende in un angolo nascosto, da raggiungere in macchina attraversando una strada a tratti impervia, non asfaltata e rocciosa. Per raggiungere questa località è possibile prendere a noleggio un automobile o arrivarci in taxi.

La fatica dell’accesso sarà ripagata dalla bellezza del luogo e dalle acque cristalline, che permettono agli appassionati di subacquea di scoprire fondali ricchi di fauna e flora.

Il contesto in cui è inserita la spiaggia è davvero unico, dato che si trova aldilà di una barriera naturale di roccia e tutt’intorno è possibile osservare una magnifica natura di montagne, terrazze, grotte e aree agricole si sviluppano proprio tra le piccole colline.

Ed è proprio passeggiando sulle colline circostanti è possibile godere di un panorama mozzafiato e di scattare delle foto uniche.

Inoltre, per chi vuole rilassarsi in un posto poco affollato e dedicarsi a prendere il sole e a fare una bella nuotata, allora questa spiaggia è il luogo ideale.

Per arrivare a Nador e scoprire una delle spiagge più belle del paese, viaggia a bordo delle navi per il Marocco e viaggia verso il sole.

 

Capretto alla sarda

La Sardegna è nota non solo per la cucina di mare, ma anche per quella di terra. Tra i piatti di carne della tradizione possiamo annoverare il capretto alla sarda.

Per preparare questa deliziosa ricetta occorrono pochi ingredienti e diverse spezie che donano al piatto numerose sfumature. Per preparare un delizioso capretto alla sarda occorrono:

1 capretto da 1 kg e 800 g
• 2 bicchieri d’aceto
• 40 g di burro
• 1 cucchiaio di sale grosso
• 10 bacche di ginepro
• 2 rametti di rosmarino
• 2 rametti di salvia
• 6 foglie d’alloro
• olio
• pepe nero in grani

Per cominciare lavare il capretto in acqua e aceto. Dopo averlo asciugato, spennellarlo d’olio e lasciatelo marinare per almeno dieci ore. A questo punto bisogna preparare le spezie, tritando finemente ginepro, rosmarino, salvia e alloro. Aggiungere il pepe schiacciato e unire il tutto al sale grosso, mescolando. Dopo aver sollevato il capretto dalla marinatura, incidere il capretto nelle parti più carnose. Le incisioni devono essere profonde affinché possa penetrare il composto di sale e spezie. Sistemare il capretto in una teglia che lo contenga in maniera stretta, spennellarlo, nuovamente  con abbondante olio. Per ingrassare ulteriormente la carne, cospargetelo di fiocchetti di burro. Cuocete in forno caldo a 200° per un’ora. La carne dovrà essere bagnata ogni tanto con il suo sugo di cottura.  Far Ritirare il sugo. Una volta cotto, prima di dividerlo in pezzi regolari, far riposare cinque minuti e servire ben caldo.

Per provare questa e tante altre specialità a base di carne, viaggia con i traghetti per la Sardegna, alla scoperta di un mare di deliziosi sapori.

Ulisse a Ischia

L’Odissea ci racconta dei viaggi dell’eroe Ulisse, sballottato dai flutti marini, per aver fatto adirare il dio Nettuno, che lo condannò a viaggiare per 10 anni prima di raggiungere la sua dimora posta a Itaca.

La storia procede, come è noto, tra l’approdo su terre sconosciute, l’incontro/scontro con creature insidiose, mostruose e magiche. Parte della vicenda tocca da vicino le isole del Golfo, l’area dei Campi Flegrei dove, secondo il poema, dovrebbe essere presente l’accesso al regno dei morti e dove avvengono gli eventi legati all’esoterismo, che caratterizzano la storia.

In particolare, c’è chi ritiene che la terra dei Feaci, dove Ulisse incontra la bella Nausicaa sia proprio l’isola di Ischia. Se da un lato la tradizione antica identificava la Scheria con Corfù, furono proprio i critici Alessandrini a spostarne i confini trovando delle incoerenze tra la storia e l’interpretazione dei luoghi omerici.

Champault, in un volume pubblicato agli inizi del 900, avanzò la teoria che in realtà la terra dei Feaci, dove approdò Ulisse e incontrò Nausicaa era proprio l’isola d’Ischia e che da qui l’eroe ripartì per raggiungere, sano e salvo, al porto dell’amata terra natia Itaca.

Sebbene anche le teorie di Champault, nonostante i confronti eruditi e l’impegno nel determinare tale rapporto tra Ulisse e l’isola verde, dall’altro canto dobbiamo ricordare i contatti che hanno sempre contraddistinto le popolazioni del Mediterraneo, nonché l’espansione coloniale dei greci, la quale egemonia su quei territori fu attiva fino all’avvento di Roma.

Come dimostrano i reperti storici  rinvenuti sull’isola, nonché gli scavi che hanno portato alla luce monumenti funebri sono diverse le testimonianze che confermano il prosperare dei coloni greci a Ischia.

L’isola verde è la storica dimora dei Feaci e terra della bella giovinetta Nausicaa che incantò Ulisse? Per scoprirlo viaggia a bordo degli aliscafi per Ischia SNAV e immergiti nel mito!

Concerto Tiromancino a Napoli

Ritornano sulle scene i Tiromancino con il loro“FINO A QUI – TOUR”, che parte il 21 gennaio per arrivare a Napoli il 31 gennaio.

Il tour teatrale farà tappa nella città partenopea presso il Teatro Augusteo, che accoglierà tutti i fan di Federico Zampaglione. Il concerto avrà come fulcro i brani che hanno segnato il repertorio del gruppo e presenteranno le canzoni che animano l’ultimo progetto discografico, intitolato “Fino a qui” e prodotto da Trident Music.

La particolarità del concerto consta principalmente nell’arrangiamento delle canzoni, in quanto la band sarà accompagnata dall’Ensemble Symphony Orchestra, una delle orchestre più conosciute nel panorama artistico nazionale, la quale si fregia di importanti collaborazioni in ambito internazionale da Sting a Sam Smith a Robbie Williams e così via.  L’orchestra è diretta dal Maestro Giacomo Loprieno.

Sul palco saranno presenti la voce inconfondibile di Federico Zampaglione accompagnato dalla formazione composta da Antonio Marcucci alla chitarra elettrica, Francesco “Ciccio” Stoia al basso, Marco Pisanelli alla batteria e percussioni e Fabio Verdini al pianoforte e tastiere.

Per vivere tutte le emozioni del concerto dei Tiromancino a Napoli, SNAV mette a disposizione un servizio di collegamento giornaliero con le isole del Golfo, Capri, Ischia e Procida. Visita il sito www.snav.it e acquista i tuoi biglietti in maniera semplice e veloce.

 

Sicilia: cozze gratinate

Tra le ricette tipiche della Sicilia ci sono le cozze gratinate. Ottime come antipasto oppure per arricchire un aperitivo, questa ricetta conquista proprio tutti!

Pochi ingredienti, tutti abbastanza economici sono il segreto per comporre questa deliziosa specialità che vi farà leccare i baffi. Per preparare delle ottime cozze gratinate occorrono i seguenti ingredienti:

1 chilo di cozze
prezzemolo fresco, quanto basta
2 spicchi di aglio
pane grattugiato, quanto basta
4 pomodori maturi
pecorino siciliano Dop grattugiato, quanto basta
olio extravergine di oliva, quanto basta
sale e pepe, quanto basta

Riscaldare il forno a 180 gradi ventilato. Pulire le cozze accuratamente strofinandole con una retina. Stappare il bisso che fuoriesce dalle valve. In un’ampia padella riscaldare un filo d’olio con l’aglio in camicia e i gambi di prezzemolo. Mettere le cozze in padella. Alzare il fuoco, coprire e aspettare che le cozze si aprano mescolando di tanto in tanto.

Quando le cozze saranno pronte, filtrare l’acqua di cottura con un colino a maglie fitte e mettere da parte il liquido. Una volta aperte staccare la valva senza il mollusco. La farcia va preparata con prezzemolo e aglio tagliati finemente, una brunoise di pomodori, pane grattugiato e un po’ di pecorino. Per insaporire Aggiungere sale, pepe e un filo d’olio. Per rendere l’impasto omogeneo utilizzare l’acqua filtrata delle cozze.

Farcire una cozza per volta avendo cura di ricoprire per intero il mollusco, senza pressare. Disporre le cozze gratinate su una teglia foderata di carta da forno e infornare per 10-15 minuti, finché la superficie non sarà dorata. Servire le cozze ben calde.

Con pochi semplici passi sarà possibile assaporare una vera prelibatezza tipica della Sicilia. Per gustarle direttamente sull’isola viaggia a bordo dei traghetti per la Sicilia e goditi i sapori di questa ricca terra.

In vacanza con la Befana

L’Epifania tutte le feste porta via, ma non la voglia di SNAV di rendere più dolce il tuo 2019 con una nuova e irresistibile promozione.

Dal 4/01/2019 al 9/01/2019 acquista un viaggio SNAV verso Croazia, isole Eolie, Ponza e Ventotene e risparmia il 20% sui tuoi biglietti, diritti e supplementi esclusi, utilizzando il codice di sconto EPIFANIA2019.

Organizza le tue vacanze estive o parti per scoprire le bellezze della Croazia in primavera. Questa terra, grazie al suo grande patrimonio naturale, è la meta ideale per vivere un soggiorno all’insegna di escursioni nei numerosi parchi nazionali presenti sul territorio, oppure per visitare mete di culto come Medjugorie, o anche dedicarsi a tour enogastronomici alla scoperta delle deliziose specialità che questa terra ha da offrire.

Dal 30 maggio, invece, riprendono i collegamenti verso le isole Eolie. Con i nostri aliscafi potrai raggiungere da Napoli le isole di Lipari, Stromboli, Vulcano, Salina e Panarea. In particolare, se si desidera effettuare escursioni sullo Stromboli o alla scoperta del Gran Cratere di Vulcano, il mese di giugno potrebbe essere più indicato rispetto ai mesi più caldi. Luglio e agosto, invece, sono i mesi giusti per chi vuole vivere la movida dell’isola di Panarea e godere delle meravigliose acque cristalline che contraddistinguono l’arcipelago eoliano.

Anche Ponza e Ventotene sono mete particolarmente indicate per chi vuole vivere vacanze all’insegna di cultura, arte e, naturalmente, di relax sulle piccole spiagge che caratterizzano queste isole. I collegamenti verso le isole Pontine, con partenza da Napoli, saranno effettuati dal 6/07/2019, dal venerdì alla domenica.

Nella calza, quest’anno, fai trovare un viaggio SNAV, acquistare i biglietti è semplicissimo! Collegati al nostro sito www.snav.it e accedi al nostro sistema di booking online. Personalizza il tuo viaggio come preferisci e prima di concludere la transazione inserisci il codice promozionale EPIFANIA2019.

Se hai bisogno di assistenza per i tuoi acquisti, chiama il nostro call center al numero 081 4285 555 e comunica ai nostri operatori le tue preferenze di viaggio. Ricordati di comunicare il codice della promozione per ottenere il 20% di sconto (diritti e supplementi esclusi).

Infine, potrai acquistare i biglietti scontati anche nelle nostre biglietterie e nelle agenzie di viaggio convenzionate.

Acquista subito i tuoi biglietti e festeggia l’Epifania con gli sconti SNAV!