Promozione Capodanno 2018

Promozione Capodanno 2018

Tenetevi forte…arriva la promozione di Capodanno!
Approfitta di questa imperdibile offerta che ti farà viaggiare a costi sempre più convenienti.

Per tutti gli acquisti effettuati dal 28/12/18 al 2/01/19 SNAV offre uno sconto del 50%, che potrai ottenere utilizzando il codice promozionale BUON2019.

Potrai viaggiare alla volta delle isole Eolie, di Ponza, Ventotene e Croazia beneficiando dello sconto del 50% su i tuoi biglietti, diritti e supplementi esclusi.

Quale momento migliore per programmare le proprie vacanze se non l’inizio dell’anno. Pregusta il piacere di scaldarti al caldo sole delle Eolie, oppure immaginati mentre ti immergi nelle fresche acque del mare della Croazia, o anche mentre ti godi i piaceri offerti dalle isole di Ponza e Ventotene.

Queste sono tra le mete più apprezzate del Mediterraneo perché contraddistinte da attrazioni che soddisfano sia gli amanti del turismo enogastronomico e culturale e sia per gli amanti del divertimento e del relax.

Acquistare i biglietti con il 50% di sconto è semplicissimo, grazie ai numerosi canali di vendita messi a disposizione dalla nostra compagnia di navigazione.

Collegandoti al sito www.snav.it potrai personalizzare il tuo viaggio in base alle tue esigenze. Seleziona la tratta, giorni in cui vuoi effettuare la trasferta di andata e ritorno e il numero di persone ed eventuali bambini o neonati. Prima di effettuare il pagamento, inserisci il codice promozionale BUON2019 e vedrai abbattuto il costo dei biglietti, diritti e supplementi esclusi.

Se desideri assistenza potrai rivolgerti al nostro call center, attivo tutti i giorni al numero 081 4285 555. I nostri operatori saranno a tua disposizione per aiutarti a finalizzare i tuoi acquisti. Per ottenere lo sconto è necessario comunicare il codice della promozione BUON2019.

Potrai acquistare i tuoi biglietti a prezzo scontato anche nelle biglietterie SNAV e nelle agenzie di viaggio convenzionate, comunicando, sempre, il codice della promozione.

Goditi il 2019 con SNAV e Buon Viaggio!

Palermo: risotto al melograno

 

Idee per il menu del cenone di Capodanno? Perché non colorare la tavola di rosso con un gustoso risotto al melograno?

Come ben sappiamo il rosso è il colore simbolo, non solo del Natale, ma anche del Capodanno. Questa tradizione, pare, abbia origini in tempi remoti ai tempi dell’impero di Ottaviano Augusto. Durante il Capodanno Romano, che fino al 153 a.C. si celebrava nel mese di marzo, uomini e donne indossavano qualcosa di rosso come simbolo di potere, fertilità, salute e ricchezza. Il rosso rappresenta anche il colore della passione, dell’energia, del fuoco, della forza e della fortuna.

Altro simbolo del Capodanno è il melograno che con i suoi chicchi rossi e succosi rappresenta l’abbondanza, ricchezza e fertilità. Il suo gusto versatile ben si abbina alla realizzazione di piatti dolci e salati. In particolare, il risotto al melograno è una specialità siciliana gustosa. In questa versione il melograno è abbinato alla salsiccia, altra specialità tipica, che si trova spesso sulla tavola dell’ultimo dell’anno.

Vediamo come preparare uno squisito risotto con melograno e salsiccia. Le dosi sono adatte per 5-6 persone. Ecco gli ingredienti:

450 g riso carnaroli
1 scalogno
50 g burro
400 g salsiccia
circa 700 ml di brodo
un bicchiere scarso di vino bianco
1 melograno
sale, pepe, parmigiano, rosmarino

Utilizzare una pentola capiente per far soffriggere lo scalogno tagliato finissimo in 25g di burro. Aggiungere il riso e farlo tostare per qualche minuto. Sfumare con il vino e aggiungere il brodo vegetale poco alla volta. In una padella a parte preparare la salsiccia, eliminando il budello esteriore, (non occorre aggiungere olio). Quando la carne sarà cotta aggiungerne in parte al risotto, mentre il resto va tenuto in caldo. A questo punto è arrivato il momento di tagliare il melograno. Una metà va spremuto per ricavare del succo da aggiungere al risotto, mentre dall’altra metà prelevare i chicchi per la guarnizione del piatto.

Quando il riso sarà cotto, spostarlo dal fuoco e mantecare con gli altri 25g di burro. Aggiungere pepe e parmigiano quanto basta e disporre il riso su un piatto da portata. Guarnire con i pezzi di salsiccia avanzati e i chicchi di melograno. Il nostro risotto è pronto per essere servito.

Per deliziarti con le specialità della cucina tipica siciliana, viaggia a bordo dei traghetti per la Sicilia e goditi i sapori che questa terra sa offrire.

 

Ischia: Presepe vivente a Campagnano

La tradizione del Presepe, come è ben noto, è radicata in tutta la Campania. In particolare, sull’isola di Ischia si svolgono diversi eventi nel periodo natalizio volti a esaltare il presepe. Tra le manifestazioni più suggestive ricordiamo il Presepe Vivente di Campagnano.

In questa occasione il borgo di Campagnano si trasforma in un vero e proprio presepe. I figuranti, infatti, si muoveranno in uno scenario assolutamente unico, caratterizzato da antiche cantine, grotte e anfratti naturali.

L’imponente manifestazione, giunta alla sua sedicesima edizione, vanta l’allestimento di 300 laboratori artigianali e di antichi mestieri, attraverso i quali è possibile fare un tuffo nel passato e rivivere la vita quotidiana degli ischitani. Il presepe vivente di Campagnano, quindi, conduce il visitatore alla riscoperta del tradizionale presepe napoletano dell’800 in un itinerario pensato per coinvolgere e affascinare.

L’evento è organizzato dall’associazione culturale Villa di Campagnano e gode del patrocinio del Comune. La manifestazione sarà preceduta da una sfilata in costumi d’epoca che avrà inizio alle 16:00, con partenza dei Re Magi dalla vicina frazione di S.Antuono. Infine, il borgo sarà animato dalla presenza di vari stand di degustazione di prodotti dell’antica tradizione locale.

Per facilitare l’arrivo nelle zone interessate dalla manifestazione sarà attivo dalle ore 15.00 alle 22.00 il servizio gratuito navette Campagnano – parcheggio stadio Mazzella.

Vivi l’emozione del Presepe vivente di Campagnano e arriva sull’isola verde con gli aliscafi per Ischia SNAV.

Speciale Natale: regali SNAV

Lo shopping natalizio ti stressa? Non trovi il regalo giusto per stupire il partner o tutta la famiglia? Regala e regalati un viaggio con SNAV!

Quest’anno per augurare “Buon Natale” abbiamo pensato a una promozione speciale: per tutti i nostri clienti riserviamo un imperdibile sconto del 30%, diritti e supplementi esclusi.

Lo sconto sarà applicato su tutte le partenze disponibili del 2019,  sulle tratte che collegano Napoli con le isole Eolie, Ponza, Ventotene e la tratta che collega l’Italia alla Croazia.

La promozione è valida per tutti gli acquisti effettuati entro il 26/12/2018.  Comprare i biglietti è facile e veloce, grazie ai numerosi canali di vendita messi a disposizione da SNAV.

Potrai acquistare i tuoi biglietti comodamente online, grazie al nostro servizio di booking, che ti consente di finalizzare i tuoi acquisti da pc o qualsiasi device mobile con pochi e semplici clic. Prima di concludere l’acquisto, ricorda di inserire il codice di sconto NATALE2018, nell’apposito spazio dedicato.

Se preferisci essere assistito nei tuoi acquisti potrai telefonare al nostro call center al numero 081 4285 55, attivo dalle 8.00 alle 21.00, comunicando il codice di sconto NATALE2018.

Potrai rivolgerti anche alle biglietterie o alle agenzie di viaggio convenzionate SNAV. Che cosa aspetti? Regala una vacanza indimenticabile alle persone che ami e viaggia all’insegna del comfort, sicurezza e convenienza con SNAV.

Croazia: frittelle della Dalmazia

Voglia di un dolce semplice e delizioso? Queste frittelle della Dalmazia sono ideali per rendere un momento di festa assolutamente gustoso.

Pochi ingredienti per tantissimo gusto, ecco come si preparano le frittelle della Dalmazia:

200g di farina

3 tuorli d’uvo

1 cucchiaio di smetana o panna

1 cucchiaio di zucchero

2 cucchiai di rhum

1 presa di sale

zucchero a velo

olio di semi per la frittura.

Per preparare le frittelle della Dalmazia occorre setacciare la farina così da evitare la formazione di grumi, unire lo zucchero e disporre le polveri a fontana. Dopo aver sbattuto i tuorli con un pizzico di sale, versare il composto al centro della farina. Aggiungere, quindi il cucchiaio di panna e il rhum. Lavorare il composto fino ad ottenere un impasto sodo.

Far riposare l’impasto per una trentina di minuti. Stendere l’impasto fino ad ottenere un foglio sottile e tagliare la pasta a strisce, conferendo la forma desiderata. Friggere l’impasto in abbondante olio bollente. Una volta sollevate le frittelle dall’olio, cospargerle ancora calde con zucchero a velo.

Per scoprire le ricette più gustose della Croazia, scegli i traghetti SNAV.

 

Natale a Ischia, Procida e Capri

Natale è un momento davvero magico da vivere sulle isole del Golfo. Le luminarie rendono suggestive le strade dei centri storici, rendendo gradevoli le passeggiate invernali.

In particolare, il Natale si tinge di blu a Capri con le luci che illuminano il centro del borgo e il porto. Numerosi sono gli eventi programmati per queste feste natalizie, tra cui spicca la rassegna cinematografica Capri Hollywood che comprende la proiezione di anteprime ed eventi di gala. La manifestazione si terrà dal 26 dicembre al 2 gennaio.

Come è noto, Capri è l’isola del divertimento e del piacere, per cui uno degli eventi più attesi della stagione è il mitico veglione di Capodanno in Piazzetta. Da rito, infatti, capresi e non, attendono l’arrivo del nuovo anno in Piazzetta e si brinda tutti insieme allo scoccare della mezzanotte, dopodiché la Piazzetta diventa una discoteca a cielo aperto. Ci sono anche diversi locali aperti dove festeggiare il nuovo anno, tra cui lo storico Anema e Core.

Per chi desidera visitare i luoghi più significativi dell’isola in questo periodo, ricordiamo che la seggiovia e la Grotta Azzurra saranno chiuse dal 25 dicembre al 1 gennaio. Gli altri giorni saranno aperte, previe condizioni metro favorevoli.

Spostiamoci adesso nella maggiore delle isole del Golfo: anche a Ischia il Natale è un momento speciale. Si può soggiornare in uno dei meravigliosi hotel con piscine termali al coperto e godersi i benefici delle acque ischitane. Chi non desidera dedicarsi solo ai trattamenti benessere, ma desidera vivere pienamente l’atmosfera natalizia ischitana, potrà addentrarsi nel borgo di Ischia Ponte e godersi i numerosi presepi allestiti nei palazzi più antichi dell’isola.

I mercatini di Natale sparsi nei diversi Comuni ischitani possono rappresentare la meta giusta per trovare regali originali,  prodotti tipici e artigianali, addobbi e molto altro ancora. Inoltre, in questo periodo sono organizzati concerti e spettacoli, per intrattenere turisti e isolani. Infine, il 6 gennaio, come da tradizione è possibile aspettare l’arrivo dei Re Magi sulla Spiaggia dei Pescatori in località la Mandra.

Infine, concludiamo la nostra rassegna con Procida, la più piccola delle isole del Golfo, ma non per questo motivo priva di attrazioni o di divertimenti. Dall’8 dicembre 2018 fino al 15 gennaio 2019 si terrà “Procida on Ice”. Nel dettaglio presso la Piazza Marina Grande è sta allestita una pista di pattinaggio, che permetterà agli isolani e ai turisti di passare momenti di pura spensieratezza.

Numerosi saranno i mercatini di Natale allestiti nelle aree principali dell’isola, ma non solo. Infatti, nel corso del periodo natalizio saranno organizzate rassegne, spettacoli, visite guidate e mostre, volte non solo a dare uno spazio alle maestranze dell’isola, ma anche svolgere un’azione di sensibilizzazione e consapevolezza del territorio.

Per le tue feste di Natale scegli le isole del Golfo e scegli gli aliscafi SNAV per visitare le isole di Ischia, Procida e Capri. Partenze giornaliere attive tutto l’anno!

 

Natale a Barcellona

Il Natale trasforma Barcellona in una città incanta, perfetta per godere delle atmosfere ovattate, che questo periodo di norma offre.

Dal 23 novembre al 6 gennaio la città diventa scintillante, grazie alle numerose installazioni luminose che rendono le strade magiche. Le piazze e le strade più importanti della città diventano mercatini a cielo aperto, dove trovare addobbi, idee regalo e oggetti vari realizzati da artigiani locali.

Tra i mercatini di Natale più importanti troviamo la Fiera di Santa Lucia, che viene allestita di fronte all’entrata principale dell Cattedrale.  Poi ricordiamo la Fira de Nadal de la Sagrada Familia e la Fira de Reis.

Quello di Barcellona è anche un Natale attento alle esigenze dei più piccini, con un cartellone di eventi che comprende laboratori e spettacoli organizzati da enti pubblici e privati.

Per chi ama pattinare sul ghiaccio c’è la Bargelona. La pista è stata realizzata nel centro commerciale La Farga, che si trova in una cittadina vicinissima a Barcellona.

Chi desidera visitare Barcellona in questo periodo dell’anno potrà avere la possibilità di risparmiare grazie alle card turistiche che consentono l’utilizzo del trasporto pubblico, l’accesso a musei, luoghi di interesse e diverse attrazioni.

Infine, scegli di viaggiare via mare con i traghetti Genova-Barcellona e goditi la città quando vuoi!

Napoli: Presepi in mostra

Che cos’è il Natale senza presepe? In particolare a Napoli, terra in cui questa tradizione ha dato vita a un vero proprio mestiere. Sono ancora diverse le famiglie storiche di maestri presepisti, che svolgono con amore e dedizione, la loro attività artigiana dando vita a vere e proprie opere d’arte a portata di qualsiasi tasca.

Da pastori fissi a quelli semoventi, dalle costruzioni più semplici a quelle più complesse che richiamano le ambientazioni del Seicento napoletano, il presepe non smette di stupire grandi e piccini, autoctoni e turisti.

Come ben sappiamo il “quartier generale” dove avviene la magia della realizzazione del presepe è San Gregorio Armeno. Una strada situata nel cuore del centro storico, che si inerpica in salita verso San Lorenzo Maggiore. Qui si affacciano sul vicolo le botteghe artigiane che espongono pastori e presepi di tutte le dimensioni, ma anche oggetti che fanno parte della cultura e tradizione napoletana e addobbi natalizi.

Come ogni anno, su questa strada, si svolge la Fiera di Natale, un evento inaugurato il 17 novembre, ormai giunto alla sua 147esima edizione, a dimostrazione che l’interesse per l’arte presepiale è sempre vivo e rappresenta anche un importante volano per il turismo.

Quest’anno l’edizione parte da Piazza San Gaetano e la manifestazione richiama al tema “Natale in armonia con i popoli del mondo”. Il topic della mostra, quanto mai richiama a quella varietà di popoli, culture e lingue che vediamo rappresentate sul presepe, talvolta con qualche licenza temporale.

La fiera è organizzata dall’Associazione Artigianale Arte Presepiale San Gregorio Armeno e dall’Associazione Corpo di Napoli e sarà visitabile durante tutto il periodo delle feste e l’ingresso è gratuito.

Non possiamo che concludere quest’articolo chiedendo: “e a voi ve piace ‘o presepe?”