Capri: Grotta di Matermania

Capri: Grotta di Matermania

Capri, isola mondana, ma anche di misteri affascinanti. Da questo punto di vista un luogo sicuramente molto suggestivo è la Grotta di Matermania. Quest’ultima è situata sul versante sud occidentale dell’isola ed è nel corso dei secoli ha ospitato riti propiziatori, è stata la dimora di un eremita, ma anche luogo al centro di scandali, per l’appunto, mondani.

Il nome della grotta, molto probabilmente, risale all’epoca romana, con riferimento alla dea Celibe, la quale veniva definita proprio Mater Magna. Celibe era la divinità della natura e degli animali, quindi in qualche modo rappresentava la fecondità e la forza vitale. A testimonianza di ciò c’è l’altare a lei dedicato, presente nell’antro della grotta, dove era presente anche una statuetta in terracotta raffigurante la divinità.

Invece, il toponimo Mitromania, sempre attribuito alla grotta, è collegato alla scoperta di un bassorilievo mitriaco nella piana di San Costanzo. Tutto questo ha dato vita a ipotesi, che vogliono che la grotta in realtà fosse un tempio dedicato al dio greco-romano Mitra, che simboleggiava il sole.

Il popolo caprese attribuiva a questa grotta un valore propiziatorio. In particolare, il luogo veniva identificato con il nome di Grotta del Matrimonio. In base alla tradizione le giovani coppie, dopo la celebrazione del matrimonio, si recavano nella grotta proprio per propiziare l’unione.

Le dimensioni maestose dell’antro, che si estende per circa trenta metri, per una larghezza di venti metri e un’altezza di circa dieci metri, sono in grado di sopraffare il visitatore, che si sente completamente avvolto dalla particolare atmosfera di questo luogo.

Per arrivare alla Grotta Matermania e scoprirne i misteri bisogna percorrere il sentiero del Pizzolungo. Partendo dalla famosa Piazzetta, bisogna procedere poi per Corso Vittorio Emanuele e via Camerelle fino a svoltare verso sinistra su via Targara. A questo punto dopo aver raggiunto il Belvedere si prende il sentiero del Pizzolungo che porta a destinazione.

E per arrivare a Capri? Affidati al comfort e alla sicurezza dei mezzi veloci SNAV. Ogni giorno mettiamo a disposizione collegamenti giornalieri con partenze da Napoli e Sorrento. Scopri maggiori informazioni su www.snav.it  e visita l’isola di Capri.

 

Ricette croate: calamari e patate

Oggi parliamo di un piatto facile da preparare che porta tutto il gusto della Croazia: calamari e patate. Pochi ingredienti, spezie profumate e cottura al forno rendono questo piatto leggero e delicato, ideale per le giornate d’estate, ma anche per gustare tutto il sapore del mare quando se ne ha voglia.

Per preparare questa ricetta per circa quattro persone occorrono:

500 gr di Calamari
1,5 kg di Patate
100 ml di olio d’oliva
2 spicchi d’aglio
1 cucchiaio da tavola di spezie
1 ciuffo di prezzemolo
sale e pepe quanto basta

Procedimento:

Per prima cosa vanno sbucciate le patate e affettate le patate in maniera fine. Sistemare parte delle fette in una pirofila da forno, creando così il primo strato. A questo punto lavare accuratamente il calamaro e affettarlo in strisce da 2 cm. Disporre i calamari così tagliati sulle patate. Cospargere con le spezie, prezzemolo, l’aglio spezzettato, sale e pepe. Coprire i calamari con un ulteriore strato di patate. Disporre sullo strato superiore una generosa quantità di prezzemolo tagliato finemente e condire con olio extravergine, sale e pepe. A questo punto la nostra ricetta è pronta per essere infornata. Coprire la teglia con carta alluminio e porre in forno a una temperatura di 220° per 45 minuti. Servire subito dopo la cottura.

Per provare tutti i sapori della Croazia viaggia con SNAV. Scegli la nostra linea di traghetti Ancona-Spalato e goditi le tue vacanze in una terra nota per la ricchezza di sapori e per i piaceri che sa offrire.

Cala Inferno a Ponza

Tra gli angoli più suggestivi dell’isola di Ponza c’è sicuramente Cala Inferno. Questo luogo si contraddistingue per le bianche scogliere a picco sul mare, risultato dell’antica attività vulcanica dell’isola. Il mare, nel corso dei secoli, ha poi contribuito, a disegnarne ulteriormente il profilo, per via dell’erosione causata dall’infrangersi delle onde e allo scorrere delle acque.

La cala quindi a oggi si presenta come un cono che conduce a un piccolo porto, utilizzato anche ai tempi degli antichi romani. Infatti, si possono osservare opere murarie e scavi, che in antichità furono realizzati per creare dei depositi afferenti all’acquedotto isolano.

Anche durante la II Guerra Mondiale questo luogo fu in uso proprio per rifornire d’acqua le navi italiane. In particolare, è possibile notare una fontanella che ancora scorre e che viene tutt’ora utilizzata dai pescatori per ristorarsi.

Un tempo Cala Inferno era raggiungibile anche via terra grazie a una scalinata che procedeva dalla sommità fino al mare. La strada ad oggi non è percorribile, quindi Cala Inferno può essere visitata solo via mare, anche se al momento sussistono delle restrizioni, in quanto l’area è interessata da dissesto idrogeologico.

Tuttavia, quest’ultima rappresenta un’attrattiva irresistibile per tutti gli appassionati di subacquea proprio per la particolarità del fondale e per i tesori che esso nasconde. In particolare, nelle acque di Cala Inferno soggiace, abbandonato al mare, il relitto della nave mercantile Maria Costanza.

Tale imbarcazione fu distrutta da un incendio, che avvenne in prossimità degli scogli Le Formiche. Le mareggiate l’hanno poi spinta fino a Cala Inferno. Quello che oggi si intravede del relitto che affiora è poco, ma sicuramente sarà in grado di stupire.

Scopri anche tu l’isola di Ponza a bordo dei mezzi veloci SNAV. Grazie ai nostri aliscafi Napoli-Ponza potrai raggiungere con una traversata veloce e sicura questo angolo di paradiso.

 

Sardegna: Porto Torres

Porto Torres è una cittadina della provincia di Sassari che si trova nella Sardegna nord-occidentale. Situata sul Golfo dell’Asinara, in una posizione strategica, visto che il suo porto è l’unica via di collegamento della Sardegna con la Spagna.

La costa di Porto Torres ha una conformazione molto particolare, mentre verso est si estende il litorale di Platamona, invece, lungo la città si possono osservare molte scogliere di tufo con falesie superiori ai 30 m, queste ultime sono interrotte soltanto da spiagge come quella di Balai, di Scogliolungo e di  Renaredda.

Porto Torres è anche nota per i numerosi ritrovamenti risalenti al Miocene e per l’attestazione dello sviluppo di una civiltà prenuragica. Non mancano anche testimonianze risalenti alla Preistoria e al Medioevo. Secondo queste caratteristiche Porto Torres si presta a essere la meta ideale per chi desidera unire divertimento e mare, ma allo stesso tempo anche scoprire le attrazioni culturali del posto.

Diffuso anche il turismo enogastronomico, in quanto sono diverse le specialità che si possono assaporare: dalle seadas, al miele, al formaggio fino alle specialità di carne. Protagonista della tavola è il pesce, a cui sono dedicate la diverse sagre, come quella dedicata al tonno o al riccio di mare.

In zona si possono anche assaporare ottime birre artigianali e anche gli appassionati dei vini troveranno diverse produzioni molto interessanti. Infine, la Sardegna è la patria del mirto, con il quale si realizza il liquore tipico, che accompagnerà degnamente ogni fine pasto, nonché costituisce un prezioso souvenir da portare a casa dopo le proprie vacanze.

Con i traghetti Genova-Porto Torres potrai arrivare nella cittadina sarda dopo una piacevole traversate. Acquista subito i tuoi biglietti e goditi la tua vacanza in Sardegna.

 

Giro di Ischia in bici

L’isola d’Ischia è conosciuta sicuramente per il suo mare, le tantissime attrazioni culturali, le prelibatezze gastronomiche, nonché per il paesaggio unico e vario. Molti non sanno che l’isola verde è anche una meta ideale per i bikers che desiderano regalarsi un’avventura tanto impegnativa quanto indimenticabile.

L’isola, per la sua conformazione geologica, si caratterizza per numerosi saliscendi. Inoltre, la presenza di percorsi non solo sull’asfalto, ma anche su sentieri sterrati la rende particolarmente adatta a diverse tipologie di escursioni. Effettuare il giro dell’isola, come abbiamo detto, può rappresentare impegnativo per i ciclisti meno esperti, per cui è possibile realizzare degli itinerari meno lunghi e allo stesso tempo fare tappa verso le numerose strutture termali presenti sull’isola, per godersi un po’ di relax.

Per chi ama sport e mondanità un tour ideale potrebbe essere quello che parte da Forio, per toccare i luoghi più famosi dell’isola, come la Chiesa del Soccorso, la Chiesa di San Francesco, fino a scendere verso i famosi giardini “La Mortella” per poi attraversare l’abitato di Casamicciola e giungere a Ischia Porto per poi pedalare fino al vero signore dell’isola: parliamo, ovviamente, del Castello Aragonese.

Per chi non teme le ripide impennate  dal Castello Aragonese si può prendere la strada verso il Monte Rotaro, pedalando in direzione Faiano. La conquista del monte non è un’impresa da tutti, ma la fatica è ripagata non appena si entra all’interno del bosco della Maddalena, che circonda l’antico cratere del Monte Rotaro. Finita l’escursione la strada è in discesa verso Casamicciola e Forio.

Per i bikers che amano perdersi nella natura e vogliono affrontare sentieri sterrati la salita fino alle pendici del Monte Epomeo sarà una sfida emozionante, per poi ridiscendere tra scalini e canaloni verso Fonte Buceto per poi ripercorrere l’altro versante del Monte Rotaro.

Naturalmente, i percorsi in bicicletta sono fruibili in maniera ideale nei periodi di minor affluenza turistica, dove anche il traffico automobilistico è meno vincolante e si può pedalare con maggior libertà. Questi sono solo alcuni degli itinerari che si possono percorrere sull’isola di Ischia, quindi bici in spalla e parti con SNAV.

Scegli i nostri aliscafi Napoli-Ischia e parti per le tue vacanze ricche di sport e avventura.

 

Crescita del turismo in Croazia

Il turismo in Croazia sta conoscendo un momento di crescita costante. Il paese del resto offre diverse mete d’interesse, non solo marittime, ma anche l’entroterra presenta diversi luoghi in grado di attirare i viaggiatori come i parchi naturali oppure i numerosi luoghi di rilievo storico e artistico.

Di recente il ministro del Turismo Gari Cappelli ha dichiarato in un’intervista su ilpiccolo.it che: “Da inizio anno a sabato scorso in Croazia sono arrivati 9,4 milioni di turisti per un totale di 45 milioni di soggiorni, e rispetto al 2017 si tratta di aumenti rispettivamente dell’8 e del 6%. Per il solo luglio, contraddistinto da condizioni meteo non eccezionali, l’aumento su base annua dovrebbe aggirarsi sull’1,2%”.

Secondo le i dati emersi, considerando la regione istriana, il ministro ha sottolineato che al momento gli hotel a 4 e 5 stelle registrano un tasso di occupazione che rasenta il sold out: 99,2%.

Inoltre, un altro fattore incoraggiante per il turismo in Croazia è l’allungamento della stagione turistica: “Per la Croazia non si può più parlare di stagione limitata alla sola estate – ha rilevato il ministro -, ma di annata turistica: abbiamo prenotazioni fino a dicembre, e contiamo di chiudere il 2018 con incrementi fra i 5 e i 7 punti rispetto allo scorso anno”.

Secondo quanto emerso dalle parole del ministro croato, il paese si impone sempre di più tra le mete privilegiate dai turisti, oramai non solo più per le vacanze estive, ma proprio perché l’offerta ricettiva, nel corso del tempo, è diventata sempre più varia e complessa. L’ampia gamma di strutture destinate all’ospitalità consente, inoltre, a ogni viaggiatore di poter ritagliarsi la tipologia di vacanza che preferisce.

La Croazia, pertanto, ha saputo investire nel settore turistico, cercando di venire incontro alle diverse esigenze delle varie tipologie di viaggiatore. L’offerta ricettiva non riguarda solo l’ospitalità, ma anche la ristorazione e la diffusione e la conoscenza dei prodotti tipici croati, sempre più apprezzati, tra cui possiamo ricordare il vino, il prosciutto istriano e della Dalmazia, i formaggi e l’olio.

Non è sbagliato, quindi ritenere la Croazia non più esclusivamente una mera meta per le vacanze dei più giovani, ma grazie al costante sviluppo e miglioramento dei servizi, una meta adatta a qualsiasi tipo di viaggiatore. Sia che si voglia trascorrere una vacanza all’insegna della natura, o che si voglia intraprendere un tour enogastronomico locale, oppure venire a contatto con il grande patrimonio storico e artistico disseminato su tutto il territorio, la Croazia si dimostrerà sempre all’altezze delle aspettative del turista.

In tal senso, SNAV è fiera di aver contribuito a questa crescita favorendo lo sviluppo del turismo croato attraverso i collegamenti effettuati dall’Italia verso la Dalmazia, una delle zone più amate dai turisti italiani e non solo.

Da anni effettuiamo la tratta Ancona Spalato, con navi che offrono numerosi comfort e possono far fronte, alle più varie esigenze dei viaggiatori: dalle famiglie a chi viaggia con gli animali, da chi effettua viaggi di gruppo verso  Medjugorje, oppure a chi desidera vivere la Croazia girando in camper, in auto o in moto.

I collegamenti offerti da SNAV saranno attivi fino ad ottobre 2018, a conferma di quanto sostiene il ministro, che la Croazia non è un paese da visitare solo ed esclusivamente in estate.

Buon Ferragosto da SNAV

SNAV augura a tutti i clienti un Buon Ferragosto 2018!

Anche quest’anno speriamo di aver contribuito a rendere le vostre vacanze indimenticabili, trasportandovi verso alcune delle mete più belle del Mediterraneo.

Isole Eolie, isole Pontine, Croazia, Ischia, Procida e Capri sono le destinazioni verso le quali anche quest’anno vi abbiamo accompagnato, per farvi scoprire veri e propri angoli di paradiso, dove natura, mare, storia e cultura sono gli ingredienti per una vacanza da sogno.

Del resto viaggiare è uno di quei piaceri della vita che aiutano a rompere la routine e dedicarsi alle proprie passioni. Noi di SNAV siamo lieti di accompagnarvi verso le mete del cuore con i nostri collegamenti, cercando di offrire sempre un servizio efficiente, sicuro e confortevole.

Da sempre i nostri sforzi sono volti a rendere ogni viaggio un’esperienza piacevole, grazie alla grande attenzione e alla cura nell’organizzazione dei servizi che mettiamo a disposizione della clientela.

Con la ferma speranza che la nostra offerta sia sempre di vostro gradimento, impegnandoci a migliorarla costantemente per rendere il periodo delle vostre ferie sempre indimenticabili, a voi tutti vanno i nostri migliori auguri di buon Ferragosto.

 

Croazia: Festival di Agosto

La Croazia continua a essere terra di eventi dedicati alla musica techno e al divertimento. Proprio nel corso del mese di agosto si terranno una serie di eventi, che saranno in grado di attirare sull’isola di Pag i giovani e gli amanti del divertimento di tutte l’età.

Sarà un Ferragosto caldo e ricco di musica, quello proposto dal Barrakaud Festival 2018, che si terrà dal 13 al 16 agosto, presso vari club dell’isola quali il Noa Beach Club, il Kalypso Club, il  Papaya Club e l’Aquarius Club. Tra gli ospiti della manifestazione Claptone, Paul Kalkbrenner, Ben Klock e Marcel Dettmann.

Inoltre, il 13 e il 14 agosto è prevista anche l’esibizione di Alan Walker presso l’Aquarius Club, un evento che sarà indimenticabile per molti fan.

Dal 19 agosto al 23 agosto, si terrà il Sonus Festival 2018 4 giorni e 4 notti dove musica e divertimento saranno protagoniste. L’evento comincerà alle 16:00 di pomeriggio e andrà avanti fino alle 6 della mattina successiva nei tre locali più famosi della zona:  il Kalypso Club, il  Papaya Club e l’Aquarius Club. Le performance dei dj sono tantissime, infatti, interverranno al Sonus Festival: Adam Beyer,  Binh, BUTCH, Charlotte de Witte, Chris Liebing, Dixon, Enzo Siragusa, Jamie Jones, Jennifer Cardini,  Konstantin, Peggy Gou, Praslesh (Raresh & Praslea), Recondite live, Richie Hawtin, RØDHÅD, Solomun, Sonja Moonear,  Sven Väth, Tale Of Us, Valentino Kanzyani e molti altri ancora.

Infine, per chi va in vacanza a fine agosto, potrà partecipare al Zrce Festival Summer Closing 2018 che si terrà dal 30 al 2 settembre 2018.

Per partecipare allo Zrce Festival e non perdersi gli eventi più caldi dell’anno non resta che prenotare i propri biglietti Ancona-Spalato. Scopri tariffe e gli orari delle partenze su www.snav.it oppure potrai affidarti al nostro partner Galaxy Travel per un pacchetto completo.

Che cosa aspetti partecipa alle feste più scatenate dell’estate!

Eventi d’estate a Palermo

Palermo in estate non è solo una meta per gli amanti del mare di Sicilia, ma anche per tutti coloro che cercano una città viva che ha molto da offrire sotto il profilo degli eventi culturali e legati alla tradizione enogastronomica del posto. In città e in provincia sono previsti numerose manifestazioni che potranno caratterizzare la tua estate siciliana.

Chi trascorre le vacanze a Palermo o nei pressi della città potrà facilmente avere l’occasione di partecipare ad eventi, mostre e spettacoli che si tengono nel corso di agosto. L’arte sarà protagonista nelle ville della città, infatti, presso Villa Zito saranno esposte le opere di Keith Haring ed è prevista una mostra omaggio a Pippo Rizzo, padre del Futurismo. Villa Malfitano, invece, ospiterà la mostra di Alba Gonzales: “Miti Mediterranei”

Per chi ama la lettura, sul lungomare di Terrasini si terrà la rassegna “Un mare di libri”. La rassegna, giunta alla sua terza edizione, rappresenta ormai un evento fisso della stagione estiva. La novità principale presentata dalla kermesse di quest’anno è rappresentata dagli incontri con gli autori che si terranno nel suggestivo scenario di Palazzo d’Aumale.

Suggestivi gli itinerari notturni della città di Palermo e i tour alla scoperta di “Palermo Misterica”, alla scoperta dei simboli esoterici e delle storie più affascinanti che riguardano la città.

Per gli amanti delle specialità tipiche locali, a Gratteri fino al 14 agosto si terrà la Sagra della Vastedda Fritta. Tre giorni di musica, spettacoli e gusto che delizieranno tutti i turisti.

Infine, Bagheria tutti i venerdì si trasforma in punto di riferimento per tutti gli amanti del jazz, grazie alla rassegna: Arco Azzurro Jazz Festival. La kermesse è organizzata nei pressi dello splendido geosito, che offre un panorama unico e inimitabile.

Raggiungi anche tu la Sicilia con i traghetti per Palermo e trascorri le tue indimenticabili vacanze in Sicilia.